AQUARING, PER LA GESTIONE AMBIENTALE SOSTENIBILE

Presentato a Genova il portale finanziato dalla Commissione europea
E' stato presentato all'Acquario di Genova il progetto per la creazione del più ampio portale online europeo multilinguistico dedicato all'ambiente acquatico e alle sue risorse

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Gruppo di lavoro_221.jpg

Il gruppo di lavoro

E’ stato presentato giovedì scorso all’Acquario di Genova “Aquaring”, il progetto per la creazione del più ampio portale online europeo multilinguistico dedicato all’ambiente acquatico e alle sue risorse.
Il progetto, partito ufficialmente il 1° ottobre 2006, si inserisce all’interno di eContentplus, il programma dell’Unione Eeuropea che ha l’obiettivo di rendere i contenuti digitali in Europa maggiormente accessibili e utilizzabili per tutti i cittadini. Ha una durata di 30 mesi e si concluderà a marzo 2009.

Aquaring – Accessible and Qualified Use of Available digital Resources about aquatic world In National Gatherings - ha un costo complessivo di circa 3,6 milioni di Euro, di cui 1,8 milioni finanziati dalla Commissione europea. E’ uno dei 19 progetti selezionati tra i 240 presentati nel 2006 per il programma eContentplus e ha ottenuto un punteggio molto elevato, oltre ad uno dei maggiori finanziamenti.
Coinvolge inizialmente 6 Paesi - Italia, Belgio, Francia, Lituania, Spagna e Paesi Bassi - e diverse strutture che hanno sviluppato nel tempo know-how e competenze scientifico-divulgative e tecniche di alto livello: l’Acquario di Genova, in qualità di coordinatore del progetto ed esperto scientifico fornitore di contenuti, il museo di Scienze naturali di Bruxelles, il Centro nazionale del Mare Nausicaa di Boulogne-sur-Mer, lo Zoo di Rotterdam, il museo del Mare Lituano, tutti esperti scientifici fornitori di contenuti, Ecsite – Network europeo di musei e centri scientifici che raggiunge potenzialmente un pubblico di 30 milioni di visitatori – incaricato della divulgazione e sensibilizzazione, Softeco Sismat spa di Genova, realizzatore e gestore dell’infrastruttura di gestione e distribuzione dei contenuti digitali, Fondazione Robotiker, istituto di ricerca spagnolo responsabile della definizione dei campi semantici necessari alla creazione della struttura del motore di ricerca, il Dipartimento di Scienze antropologiche dell’Università di Genova, incaricato della valutazione dell’efficacia del progetto e della sua valenza educativa.

Il progetto ha due obiettivi principali. Da un lato creare un portale di accesso comune a livello europeo per l’informazione e la scoperta degli ambienti acquatici e delle loro risorse, con particolare riferimento alla conservazione e alla gestione ambientale sostenibile, che permetta di aumentare la fruibilità e le possibilità di sfruttamento del patrimonio di contenuti su supporto digitale disponibili nelle varie strutture. Dall’altro definire le principali caratteristiche del pubblico, le loro esigenze informative ed identificare il metodo per valutare l’efficacia della fruizione dei contenuti e l’efficacia educativa del progetto.

Tramite il portale di Aquaring sarà possibile effettuare articolati percorsi culturali nei vari aspetti delle tematiche legate all’ambiente marino, integrando i contenuti provenienti da varie fonti, programmare attività di approfondimento che comportino anche visite dirette alle strutture, fare ricerche personalizzate sui diversi temi legati al mondo acquatico, scaricare i file di interesse, stabilire contatti con le strutture fonti dei contenuti.
Ai partner coinvolti inizialmente, potranno unirsi nel corso del secondo anno, 1 o 2 nuovi partner e nel corso del terzo anno, da 2 a 4 nuove strutture. Alcuni Enti (quali la FIPSAS – Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) hanno già dato la propria disponibilità a collaboratore, già in fase iniziale.

Per informazioni: Tel. 010 2345240 www.acquariodigenova.it

Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.759 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner