Colture

pero

Pero
Pyrus communis L.

La pera è il frutto delle piante di pero o Pyrus Communis. Appartiene alle pomacee. Si possono avere piante a maturazione estiva-precoce, estiva e autunno-invernale. E' un frutto estremamente digeribile, apprezzato per il suo gusto zuccherino che si conserva bene a bassa temperatura. Grazie all’elevata presenza di Potassio rispetto al Sodio, rende il consumo delle pere raccomandabile in regime di diete iposodiche. Il suo frutto presenta al suo interno un ottimo complesso di nutrienti, con particolare riferimento agli zuccheri semplici, specialmente di fruttosio, che lo rendono adatto al consumo in ogni momento del giorno in cui si avverte, a causa del calo glicemico, una stanchezza fisica o mentale. Fra le varietà più diffuse: Abate Fetel, Carmen, Kaiser, William).

Coragen® e selettività: caratteristica imprescindibile

Coragen® si conferma la soluzione ottimale ai problemi in campo, pur con grande attenzione all'entomofauna utile, come Trissolcus mitsukurii (vespa samurai), parassitoide delle ovature della cimice asiatica
mele-melo-by-sesa-fotolia-750x541

Sono passate 12 stagioni dal primo utilizzo di Coragen® in Italia, ma l'insetticida di FMC rimane strumento imprescindibile sul quale fondare la strategia di difesa contro la carpocapsa e i diversi lepidotteri del frutteto. Dotato di eccezionale attività ovo-larvicida e ...

Resistenze in frutteto e vigneto, tre casi da cui imparare

L'efficacia di un agrofarmaco può essere compromessa dallo sviluppo di resistenze nell'insetto o nel fungo target, come è accaduto per gli agenti causali della maculatura bruna del pero, per la peronospora della vite e l'afide verde del pesco. Per questo occorre mettere in campo strategie antiresistenza e non abbassare mai la guardia
maculatura-bruna-del-pero-fonte-riccardo-bugiani-servizio-fitosanitario-regione-emilia-romagna-2

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Prosegue su AgroNotizie la rubrica dedicata a migliorare la conoscenza delle pratiche di uso sicuro e sostenibile degli agrofarmaci, obiettivo dell'iniziativa Bayer AgriCampus.   Gli insetti dannosi e i microrganismi patogeni rappresentano le due principali ...

Rubrica: Uso consapevole degli agrofarmaci

Syllit 544 SC e Syllit 65, la dodina nelle strategie di difesa del pero

I due formulati a base della molecola esclusiva di Upl sono ottimizzati per efficacia, selettività e miscibilità
ticchiolatura-del-pero-fonte-upl

La dodina è una delle molecole più longeve tra quelle usate in medicina vegetale. Introdotta alla fine degli anni '50, mantiene intatta la sua validità e si ripropone oggi con nuove potenzialità. Chimicamente, è una guanidina che agisce, sia in modo ...

Confusione e virus, per la carpocapsa non c'è scampo

BIOGARD® propone una linea completa di soluzioni innovative ed a basso impatto ambientale
mele-melo-by-lionello-rovati-fotolia-750

Il basso livello di presenza sufficiente per produrre un danno economico significativo, qualifica la carpocapsa (Cydia pomonella) come il più pericoloso tra i fitofagi di melo e pero. La stagione 2020 in generale non ha fatto registrare danni considerevoli. Le aziende hanno ...

Video

23 mar 2021 226 visualizzazioni

Dal Magazine - La difesa di Melo e Pero dal Colpo di fuoco batterico con Serenade Aso

In questa video-intervista da casa, Nicola Coatti (tecnico della Cooperativa C.A.R.CO.) spiega la problematica del Colpo di fuoco batterico nelle aziende agricole che segue, e che ha portato in alcuni casi anche all'estirpazione degli impianti, e racconta la sua esperienza con Serenade Aso nella difesa di Melo e Pero in fase di fioritura. Scopri di più: https://www.cropscience.bayer.it/magazine/articoli/approfondimenti/un-batterio-buono-in-difesa-di-melo-e-pero

Fotogallery

28 nov 2016

Interpoma 2016

AgroInnovation Tour 2016


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner