La redazione di AgroNotizie

Tommaso Cinquemani

Tommaso Cinquemani

Giornalista, classe 1986, milanese con la passione per i viaggi. Dopo una laurea in scienze politiche e un master in giornalismo ho mosso i miei primi passi scrivendo di politica, ma presto ho aperto i miei orizzonti a nuovi campi. Mi piace scrivere, ovviamente, scoprire posti nuovi e soprattutto conoscere cose e persone. Ho scritto o scrivo ancora per giornali come il Corriere della Sera, EurActiv, PeaceReport, Affaritaliani e... AgroNotizie. Da piccolo volevo fare il contadino, con grande dispiacere dei miei genitori. Poi la mia strada ha preso un'altra piega, ma mi è rimasta la passione per la natura e per le cose che crescono. Ho la fortuna di vivere a Milano, ma in mezzo ai campi, e a due passi da Expo2015.

Sfoglia gli articoli di Tommaso Cinquemani

Contatta l'autore

Chiedetelo al sensore

Si moltiplicano i sensori disponibili per rilevare dati preziosi in campo. Ma tra mille apparecchi, collegati in rete o meno, districarsi è difficile. Facciamo il punto
sensori-piante

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Anche in agricoltura i dati si stanno dimostrando essere una importante fonte di ricchezza. Sulla base dei dati è possibile prendere delle decisioni che possono migliorare sensibilmente la produttività e la sostenibilità del campo. Da anni gli agricoltori sono abituati ad utilizzare alcune tipologie di dati, come quelli meteorologici, ma la tecnologia sta facendo enormi passi avanti e oggi sono disponibili una infinità di sensori in grado di monitorare praticamente qualunque aspetto della vita in azienda. Qualche esempio? Ci sono i sensori al suolo che grazie ad igrometri misurano la quantità di acqua presente e poi la temperatura, ma anche l'acidità o la conducibilità elettrica. Ci sono sensori che misurano la resistività elettrica del suolo a più profondità per individuare aree omogenee al fine di creare mappe del suolo. Ci sono sensori spettrali e multispettrali per la realizzazione delle mappe di vigore. ...

Mal dell'esca, un virus a difesa delle viti

Ricercatori del Crea hanno trovato nuovi virus in grado di contrastare i funghi che causano il mal dell'esca nelle piante di vite
colpo-apoplettico-mal-dellesca-fonte-consorzio-tutela-del-gavi

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il mal dell'esca è una malattia causata da un complesso di funghi patogeni che si sviluppa a carico del tronco della vite. Più frequente nei vigneti vecchi, questa patologia stravolge l'apparato linfatico della pianta ostacolando la traslocazione di acqua e nutrienti dalle ...

Dare la 'scossa' al vino per estrarre più polifenoli

Ricercatori italiani e spagnoli hanno dimostrato che sottoponendo il mosto a delle 'scosse elettriche' è possibile migliorare l'estrazione di polifenoli. E non solo...
fermentazione-vino-by-fotolesnik-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I polifenoli sono composti naturali, presenti in gran quantità nelle bucce dell'uva, che hanno un effetto antiossidante. Questa caratteristica li rende desiderabili sia a livello salutistico, in quanto proteggono il nostro organismo dai radicali liberi, sia nell'invecchiamento del ...

29 lug Zootecnia

Schegge di lattina nel foraggio. Vacche abbattute

Quando bottiglie e lattine vengono lanciate dalle auto e finiscono nei pascoli possono causare seri danni agli animali
bovino-morto-littering-jean-philippona-facebook

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Jean Pierre Philipona è un allevatore tedesco che gestisce un'azienda agricola nella zona di Friburgo, al confine con la Francia. Lo scorso maggio ha pubblicato su Facebook la foto di una delle sue bovine morta. Un gesto disperato per chiedere agli automobilisti maggiore rispetto per la ...

Incertezza dei prezzi agricoli? Ecco come difendersi

La più grande incognita di un agricoltore è il prezzo a cui venderà il proprio prodotto alla raccolta. Ma esiste un metodo per attenuare i rischi del mercato
grano-silo-cereali-by-gratielaloredana-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Rick è un agricoltore statunitense che abbiamo incontrato ad aprile in Iowa, uno Stato in cui quasi la totalità degli agricoltori produce mais da granella. Mais che poi finisce nel resto degli Usa, in Cina e in Europa. Rick coltiva 2mila ettari di granturco, una parte di ...

26 lug Agrimeccanica

La produzione del vigneto la stima il drone

Terrasharp è una startup che sta sviluppando servizi innovativi per le aziende vitivinicole: dall'identificazione delle fallanze e delle piante malate fino alla stima della produttività. Tutto grazie al drone
terrasharp-drone-vigna-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I droni sono strumenti affascinanti che lentamente stanno entrando nelle aziende agricole italiane. Si tratta di velivoli senza pilota, guidati in remoto o gestiti attraverso piani di volo predefiniti, che possono coprire grandi superfici di territorio trasportando sensori o diverse tipologie di ...

Rafano aratore, la cover crop che evita l'aratura

La tillage radish è una coltura di copertura che grazie alla sua radice fittonante lavora il terreno come un aratro, arricchendo al contempo il suolo di sostanze nutritive
tillage-radisch-bruno-agazzani

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

In Italia sta lentamente prendendo piede l'utilizzo di cover crop. Si tratta di colture seminate non a scopi commerciali ma per proteggere i campi durante i mesi invernali, combattere l'erosione, incrementare i nutrienti e la sostanza organica o limitare lo sviluppo di infestanti. Piante ...

Quinoa, dagli aspetti agronomici a quelli nutritivi

La quinoa è un pseudocereale che suscita sempre maggiore interesse tra consumatori e agricoltori. Un libro analizza gli aspetti agronomici e nutrizionali di questa coltura
quinoa-nera-rossa-bianca-by-elena-schweitzer-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Negli ultimi anni la quinoa (Chenopodium quinoa) sta vivendo una fase di grande successo, dovuta principalmente a due fattori: l'alta percentuale di amminoacidi utili, pari al 13% del peso della granella, e l'assenza di glutine, caratteristica che la rende una pietanza o un ingrediente ...

Specie aliene e fauna selvatica. Si salvi chi può

Dalle cavallette in Sardegna ai cinghiali in Liguria, passando per le cimici in Friuli. Gli agricoltori devono fare i conti oltre che con la fauna selvatica anche con organismi alieni che causano ingenti danni alle coltivazioni
cimice-asiatica-halyomorpha-halys-by-marco-uliana-adobe-stock-750x501

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Gli ultimi ad aver lanciato l'allarme sono stati i pastori del Nuorese, letteralmente invasi da milioni di cavallette che hanno fatto piazza pulita di colture e piante spontanee. Alla loro voce si è aggiunta quella degli agricoltori della Pianura padana, alle prese con la cimice ...

Ciliegie in serra? Precoci e senza cracking

Elia Fedrigo è un giovane agricoltore veronese che ha utilizzato in Italia una tecnica di coltivazione del ciliegio sotto telone sperimentata negli Usa
eliafedrigoanga

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il maltempo non fa paura a Elia Fedrigo, diciannove anni, giovanissimo agricoltore del veronese e figlio d'arte. In azienda Elia ha deciso di impiantare un ceraseto di 1,5 ettari sotto telone, come si fa per altre colture, ad esempio le fragole. L'obiettivo è chiaro: proteggere i ...

Rubrica: AgroInnovatori: le loro storie


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner