La redazione di AgroNotizie

Tommaso Cinquemani

Tommaso Cinquemani

Giornalista, classe 1986, milanese con la passione per i viaggi. Dopo una laurea in scienze politiche e un master in giornalismo ho mosso i miei primi passi scrivendo di politica, ma presto ho aperto i miei orizzonti a nuovi campi. Mi piace scrivere, ovviamente, scoprire posti nuovi e soprattutto conoscere cose e persone. Ho scritto o scrivo ancora per giornali come il Corriere della Sera, EurActiv, PeaceReport, Affaritaliani e... AgroNotizie. Da piccolo volevo fare il contadino, con grande dispiacere dei miei genitori. Poi la mia strada ha preso un'altra piega, ma mi è rimasta la passione per la natura e per le cose che crescono. Ho la fortuna di vivere a Milano, ma in mezzo ai campi, e a due passi da Expo2015.

Sfoglia gli articoli di Tommaso Cinquemani

Contatta l'autore

Una questione di luna

Fin dall'antichità alla luna è stato attribuito il potere di influire sui raccolti. Ma sarà vero che il nostro satellite è così importante nel determinare rese e qualità delle produzioni? Lo abbiamo chiesto ad un esperto
balle-di-fieno-campo-notte-luna-piena-agricoltura-notturna-by-klagyivik-adobe-stock-750x497

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Della luna sappiamo moltissimo. Sappiamo che rivolge alla terra sempre la stessa faccia. Sappiamo che causa le maree e che ha ispirato pittori e poeti. Sappiamo che il suo diametro è 3.500 chilometri, circa un quarto di quello della terra, caratteristica che rende i due corpi celesti quasi pianeti gemelli. La tradizione ci dice poi che la luna è fondamentale per l'agricoltura. Gli anziani tramandano che la legna da ardere deve essere tagliata in inverno con luna crescente, mentre l'imbottigliamento del vino deve essere fatto in luna piena per ottenere vini fermi, crescente per quelli frizzanti e calante per vini dolci o fermi di lungo invecchiamento. Le colture a radice, come patate e carote, devono essere seminate con luna calante, mentre le colture a foglia o a frutto con luna crescente. Una serie infinita di regole, talvolta molto dettagliate, talvolta diverse da regione a regione, talvolta ricche di deroghe, ma con un unico comune denominatore: il ...

Il potere nascosto dei microrganismi

Funghi e batteri sono determinanti per la vita delle piante. Svelare l'interazione coltura-microrganismo è fondamentale per imbrigliarne le potenzialità e ottenere un'agricoltura più produttiva e sostenibile
laboratorio-ricerca-batterio-soluzioni-byflicrkcc20-kaibara87

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Se di colpo tutti i microrganismi che vivono nel nostro corpo scomparissero, all'uomo rimarrebbero pochi giorni di vita. Lo stesso vale per le piante con i quali funghi e batteri costruiscono rapporti di mutuo interesse. E anche gli insetti sopravvivono grazie ai servizi offerti dai ...

Sei consigli per difendersi dalla batteriosi del kiwi

Il problema del Psa del kiwi e tutt'altro che superato. Per difendere le piante sono essenziali il monitoraggio e la prevenzione
kiwi-actinidia-by-darenlot-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il cancro batterico dell'actinidia è causato dal microrganismo Pseudomonas syringae pv. actinidiae che vive sulla superficie fogliare della pianta di kiwi e penetra all'interno dell'organismo attraverso stomi, lenticelle o ferite di vario genere. Questa malattia porta ad un calo ...

21 giu Zootecnia

La transumanza delle vacche in alpeggio diventa digitale

In Alto Adige lo spostamento di bovini, ovini e caprini verso gli alpeggi non necessita più di documentazione cartacea, ma tutto viene fatto online. E con la ricetta veterinaria elettronica la zootecnia entra nell'era digitale
20180517-razze-tipiche-benessere-e-prodotti-di-alpeggio-focus-zootecnia-alpina-fonte-fem

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Con l'arrivo dell'estate in tutta Italia si assiste alla tradizionale transumanza degli animali da reddito dalle stalle poste in pianura o a fondo valle verso gli alpeggi. Un rito antico, scandito dal passare delle stagioni, che permette agli allevatori di sfruttare i pascoli ad alta ...

Tartufo, sette consigli per avviare una tartufaia

Il tartufo è un prodotto dall'alto valore commerciale che a dispetto di quanto si possa pensare può essere coltivato
tartufo-emiliano-pompei

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il tartufo è uno dei simboli del made in Italy. Un prodotto legato alla tradizione che apre nell'immaginario dei consumatori scene di vita agreste, con cani che fiutano il terreno alla ricerca del prezioso fungo. Tuttavia la raccolta del prodotto spontaneo non è l'unica ...

TecnoAgrico, un Dss per le colture orticole

Ricercatori dell'Università Federico II di Napoli stanno sviluppando un Dss per ottimizzare la gestione delle colture orticole. Pomodoro, zucchino, fagiolino e non solo
serra-palmieri

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Razionalizzare l'utilizzo degli input produttivi salvaguardando il reddito aziendale e ottenendo produzioni sostenibili. E' questo l'obiettivo che ha spinto Emilio Palmieri, titolare dell'omonima azienda di Mondragone (Caserta), a partecipare a TecnoAgrico. Un progetto che ha come ...

Ragnetto rosso, Casalasco prova la difesa con il drone

Il Consorzio Casalasco sta sperimentando il lancio col drone di insetti utili per il contrasto del ragnetto rosso, una vera emergenza nel piacentino
pomodori-pomodoro-campo-by-ivan-kmit-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Nel basso piacentino il ragnetto rosso (Tetranychus urticae) rappresenta una delle principali avversità con cui i produttori di pomodoro da industria devono fare i conti. Il clima caldo e ventilato favorisce lo sviluppo di questo acaro che attacca le foglie del pomodoro causandone il ...

Quando il drone aiuta l'impollinazione del noce (e non solo…)

Nei moderni noceti uno dei maggiori limiti alla produttività è la scarsa impollinazione. In soccorso dell'agricoltore arriva il drone, uno strumento utile anche su altre colture come l'olivo
impollinazione-olivo-drone-aermatica3d

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il noce è una di quelle colture che in Italia sta vivendo un trend positivo. Nella realizzazione di nuovi frutteti la tendenza è quella di utilizzare sesti di impianto fitti e mono-varietali. Uno dei grossi difetti di questo approccio riguarda la scarsa impollinazione e quindi una ...

Il made in Italy alla conquista del Sol Levante

Il Giappone rappresenta una nicchia nell'export agroalimentare italiano, ma dopo l'entrata in vigore del trattato di libero scambio con l'Unione europea si aprono interessanti spazi per le nostre aziende, soprattutto nel campo dell'olio, del vino e dei formaggi
giapponese-supermercato-by-beeboys-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il primo febbraio scorso è entrato in vigore il trattato di libero scambio tra Unione europea e Giappone. Un trattato che ha ridotto a zero i dazi doganali che gravavano sulle merci prodotte in Italia ed esportate nel paese del Sol Levante. Dazi che per il formaggio e il cioccolato potevano ...

7 giu Zootecnia

La nuova minaccia alle colture? Pappagalli e minilepri

Fuggiti dalle voliere, i pappagalli si sono moltiplicati e hanno iniziato a creare danni alle colture come fanno anche le minilepri, introdotte per scopi venatori
pappagallo-parrocchetto-dal-collare-mangia-mele-by-capnord-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Cinghiali, nutrie, caprioli e ora anche i pappagalli. Si allunga la lista delle specie, aliene e non, che creano grattacapi agli agricoltori. Ma se le aziende agricole conoscono bene i roditori che costruiscono le loro tane lungo gli argini dei canali o gli ungulati che fanno incetta di germogli ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner