La redazione di AgroNotizie

Tommaso Cinquemani

Tommaso Cinquemani

Giornalista, classe 1986, milanese con la passione per i viaggi. Dopo una laurea in scienze politiche e un master in giornalismo ho mosso i miei primi passi scrivendo di politica, ma presto ho aperto i miei orizzonti a nuovi campi. Mi piace scrivere, ovviamente, scoprire posti nuovi e soprattutto conoscere cose e persone. Ho scritto o scrivo ancora per giornali come il Corriere della Sera, EurActiv, PeaceReport, Affaritaliani e... AgroNotizie. Da piccolo volevo fare il contadino, con grande dispiacere dei miei genitori. Poi la mia strada ha preso un'altra piega, ma mi è rimasta la passione per la natura e per le cose che crescono. Ho la fortuna di vivere a Milano, ma in mezzo ai campi, e a due passi da Expo2015.

Sfoglia gli articoli di Tommaso Cinquemani

Contatta l'autore

La competitività dell'olivicoltura passa dal super-intensivo

Costi di gestione ridotti all'osso e produzioni abbondanti. L'olivicoltura super-intensiva offre numerosi vantaggi e può essere una strada per risollevare il settore in Italia. Ma è ancora poco diffusa
olivo-supeintensivo-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

L'Italia sta perdendo la sfida della competitività dell'olio d'oliva. Il Belpaese ha prodotto nel 2018, annus horribilis per gli agricoltori italiani, neppure 200mila tonnellate (-57% sul 2017) di olio. Mentre la Spagna ha prodotto 1,8 milioni di tonnellate. A peggiorare la situazione c'è il batterio Xylella fastidiosa che ha falcidiato le produzioni in Salento e la concorrenza estera che abbatte i prezzi di mercato. Per riguadagnare competitività all'Italia serve cambiare modello di produzione e il super-intensivo potrebbe essere la risposta. "È un sistema colturale innovativo che prevede la scomparsa del concetto di albero singolo e l'introduzione del concetto di parete produttiva", spiega ad AgroNotizie Salvatore Camposeo, professore di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree presso l'Università degli studi di Bari e profondo conoscitore di ...

Nocciolo, una coltura non per tutti gli areali

Il nocciolo piace ai consumatori e agli agricoltori. Ma pima di avviare un nuovo impianto è bene prestare attenzione ad alcuni fattori. Ecco di cosa si è parlato durante la gionata di studio presso l'Accademia dei Georgofili
noccioleto-langhe-piemonte-nocciolo-noccioli-by-photoerick-adobe-stock-750x497

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Quella del nocciolo è una coltura che sta attirando l'attenzione di moltissimi agricoltori. I consumi di questo frutto a guscio sono infatti in aumento e le aziende dolciarie del nostro paese sono alla costante ricerca di materia prima di qualità del made in Italy. L'Italia ...

Xylella, ulivi malati tornano produttivi dopo l'innesto. La parola alla scienza

Ha fatto scalpore la notizia del primo olio ottenuto da piante malate di Xylella innestate con cultivar resistenti. Ma quali sono le reali prospettive per l'olivicoltura pugliese? Lo abbiamo chiesto ad un esperto
xylella-ulivo-la-notte-cnr

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Lo scorso 28 agosto abbiamo dato la notizia, riprendendo un comunicato stampa della Coldiretti, della spremitura delle prime olive provenienti da piante malate di Xylella che erano state innestate con varietà resistenti quali Leccino e Favolosa. Si è trattato di un primo ...

Agricoltura digitale, ecco le soluzioni offerte da otto big

Il futuro dell'agricoltura è sempre più legato ai dati e così le grandi aziende della chimica e della meccanica stanno sviluppando o acquisendo piattaforme per l'agricoltura 4.0. Ecco che cosa offrono i differenti player
tecnologia-tecnologie-innovazione-agricoltura-by-montri-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Nel 2018 in Europa sono stati investiti 900 milioni di dollari in aziende che sviluppano soluzioni innovative per l'agricoltura, la cosiddetta AgTech. Una crescita del 200% anno su anno che ha visto 234 deal chiudersi (dati AgFunder). Il comparto, che mette insieme aziende che producono ...

Agricoltura digitale, costruire una Data strategy in sette mosse

Dall'identificazione dei dati sensibili all'estrazione di valore. Ecco come sfruttare le potenzialità del digitale per creare valore aggiunto in azienda
agricoltura-digitale-tecnologie-allevamento-vacche-eartag-by-lukesw-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I dati sono il petrolio dell'era moderna e molte aziende hanno costruito la loro fortuna proprio sulla loro raccolta, gestione e valorizzazione. Ma sfruttare i dati per ottenere un valore aggiunto non è una attività appannaggio esclusivo delle big corp della Silicon Valley. ...

Agricoltura 4.0, cinque esperienze che ispirano l'innovazione

L'agricoltura italiana è in un momento di transizione e per uscirne rafforzata non può che innovarsi. Ecco dunque cinque esempi da cui trarre ispirazione
cop-exploerer-cnh-industrial-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Durante i periodi di cambiamento non sopravvive il più forte ma chi si sa adattare. Questa legge di natura, valida per l'evoluzione di ogni essere vivente, può essere ben applicata anche all'agricoltura. Il settore primario italiano sta vivendo una fase di transizione tra ...

Info aziende

Infestanti, la resistenza si combatte con la gestione integrata

La gestione integrata delle infestanti passa dalla rotazione delle colture, da metodi di coltivazione adeguati e dall'uso corretto degli erbicidi. Una garanzia di efficacia che permette di gestire il fenomeno della resistenza agli erbicidi
papaveri-grano-frumento-infestanti-tramonto-agronotizie

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Prosegue su AgroNotizie la rubrica dedicata a migliorare la conoscenza delle pratiche di uso sicuro e sostenibile degli agrofarmaci, obiettivo dell'iniziativa Bayer AgriCampus.   Le malerbe sono una delle principali cause di perdita di produzione dei campi poiché ...

Rubrica: Uso consapevole degli agrofarmaci

Biotecnologie, conoscerle davvero per comunicarle meglio

Il miglioramento genetico vegetale è alla base dell'agricoltura moderna e del made in Italy. Le nuove biotecnologie 'sostenibili' potrebbero aiutare il settore ad essere più competitivo. Ma i consumatori sono fuori dal dibattito
agroalimentare-made-in-italy-mozzarelle-pomodori-olive-prosciutto-pane-aglio-by-dream79-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La sfiducia dei consumatori europei nei confronti degli Organismi geneticamente modificati è salita dal 57% del 2005 al 61% del 2011 (dati Eurobarometro), questo senza che vi siano stati eventi che possano aver influenzato l'opinione pubblica in senso negativo. Secondo ...

'Senza olio di palma'. A pagare è il settore lattiero-caseario

L'Europa compra sempre meno olio di palma dal Sud Est asiatico. E così l'Indonesia decide di colpire le esportazioni comunitarie di formaggio e non solo
olio-di-palma-by-dolphfyn-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Se non ci comprate l'olio di palma noi non compreremo più formaggi e alcolici provenienti dall'Europa. È questo in soldoni il monito che arriva dall'Indonesia, dove il governo ha suggerito ai propri importatori di formaggio di cercare nuovi fornitori visto che dazi dal 5% ...

Infuso di foglie di olivo, tre benefici provati dalla scienza

Infusi e decotti di foglie di olivo sono benefici per l'organismo. La presenza infatti di composti fenolici ha effetti ipotensivi, di controllo del colesterolo e antiossidanti
olivo-olive-olio-pianta-olivicoltura-bymarcocentenaro80-pixabay-37283771920-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La maggior parte delle persone conosce l'olivo (o ulivo, Olea europaea L.) come una pianta la cui utilità è limitata alla produzione di olive da mensa e olio di oliva. Ma così non è, perché anche le foglie di questa pianta appartenente alla famiglia delle ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner