Colture

melo

Melo
Malus domestica (Pyrus malus)

La mela è il frutto della pianta di melo o Malus domestica. Appartiene alle pomacee. Grazie alla sua variabilità genetica esistono vari gruppi: Gala, Red delicious, Golden delicious, Jonagold, Braeburn, Stayman, Fuji. Si possono avere piante a maturazione estiva, autunnale e invernale. Alcune varietà presentano anche la resistenza alla ticchiolatura, patologia che può essere combattuta solo attraverso l’innovazione varietale. Il sapore può essere acido, equilibrato e dolce. Non ci sono dubbi che la mela abbia avuto un posto di rilievo nel nostro immaginario, grazie alle innumerevoli virtù che ad essa sono attribuite: basti pensare al detto ‘una mela al giorno toglie il medico di torno’. Sono ricchi di sali minerali tra cui Potassio, Zolfo, Fosforo, Calcio, Magnesio, Sodio, Ferro, oltre a Rame, Iodio, Zinco, Manganese e Silicio. La mela è anche ricca di Vitamine C, PP, B1,B2, A e contiene inoltre acido malico. Fra le varietà più diffuse: Golden Delicious, Red Delicious, Gala Schnitzer, Granny Smith, Pink Lady, Fuji Kiku Fubrax.

Coragen® e selettività: caratteristica imprescindibile

Coragen® si conferma la soluzione ottimale ai problemi in campo, pur con grande attenzione all'entomofauna utile, come Trissolcus mitsukurii (vespa samurai), parassitoide delle ovature della cimice asiatica
mele-melo-by-sesa-fotolia-750x541

Sono passate 12 stagioni dal primo utilizzo di Coragen® in Italia, ma l'insetticida di FMC rimane strumento imprescindibile sul quale fondare la strategia di difesa contro la carpocapsa e i diversi lepidotteri del frutteto. Dotato di eccezionale attività ovo-larvicida e ...

Xadion®: meleti regolati ad hoc

A base di calcio proesadione, il regolatore di L.Gobbi permette uno sviluppo equilibrato delle chiome e un maggior calibro dei frutti alla raccolta
gobbi-xadion-2021

L'equilibrio vegetativo in un frutteto è il primo obiettivo da seguire quando si desidera massimizzare le rese nel rispetto della fisiologia della coltura stessa. In una chioma equilibrata penetra infatti meglio la luce, a tutto vantaggio dei processi fotosintetici del fogliame ...

Confusione e virus, per la carpocapsa non c'è scampo

BIOGARD® propone una linea completa di soluzioni innovative ed a basso impatto ambientale
mele-melo-by-lionello-rovati-fotolia-750

Il basso livello di presenza sufficiente per produrre un danno economico significativo, qualifica la carpocapsa (Cydia pomonella) come il più pericoloso tra i fitofagi di melo e pero. La stagione 2020 in generale non ha fatto registrare danni considerevoli. Le aziende hanno ...

Romulan: equilibrio tra chiome e frutti

Il regolatore di crescita di Chemia, a base di paclobutrazolo, armonizza lo sviluppo delle pomacee, delle drupacee e della vite
mele-melo-by-sesa-fotolia-750x541

Vegetare o produrre: questo il dilemma. Meglio quindi che le due ipotesi siano fra loro equilibrate, evitando che sbilanciamenti vegetativi possano sottrarre energia alle produzioni finali. Ciò è tanto più vero in arboricoltura e viticoltura, ove frutti e grappoli devono ...

Video

23 mar 2021 226 visualizzazioni

Dal Magazine - La difesa di Melo e Pero dal Colpo di fuoco batterico con Serenade Aso

In questa video-intervista da casa, Nicola Coatti (tecnico della Cooperativa C.A.R.CO.) spiega la problematica del Colpo di fuoco batterico nelle aziende agricole che segue, e che ha portato in alcuni casi anche all'estirpazione degli impianti, e racconta la sua esperienza con Serenade Aso nella difesa di Melo e Pero in fase di fioritura. Scopri di più: https://www.cropscience.bayer.it/magazine/articoli/approfondimenti/un-batterio-buono-in-difesa-di-melo-e-pero

Fotogallery

2 nov 2018

Interpoma 2018

15 - 17 novembre 2018 Bolzano


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner