Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Colture

vite-per-uva-da-tavola

Vite per uva da tavola
Vitis vinifera

La vite è una pianta antichissima che da milioni di anni è presente nelle zone temperate del pianeta; solo da qualche migliaio di anni però si è cominciato a produrre vino. Alla fine del 1800 ha cominciato a differenziarsi la coltivazione tra prodotto destinato alla produzione di vino e quello per il consumo fresco. Il frutto della vite è molto ricco di zucchero, soprattutto fruttosio e lattosio. Meno ricco di acqua rispetto ad altri frutti, ha però un effetto diuretico, dovuto al contenuto di potassio. Ha anche proprietà lassative, dovute all'azione di buccia e semi. La vite fa parte dell’ordine delle Rhamnales, famiglia delle Vitaceae o Ampelidaceae, sottofamiglia delle Ampelideae e genere Viti. Per l’interesse commerciale prendiamo in considerazione le specie americane (Vitis riparia, Vitis rupestris e Vitis berlandieri) ed europee (Vitis vinifera). Le viti che noi normalmente coltiviamo appartengono alla Vitis vinifera sativa. Il frutto della vite è una bacca (acino), costituito da un epicarpo o buccia, dal mesocarpo o polpa (tessuto molle e succoso) e dall'endocarpo (tessuto membranoso in cui sono contenuti i semi o vinaccioli). Gli acini sono posti sui pedicelli che formano, con le ramificazioni del grappolo, il raspo. La forma, la dimensione, il colore e il sapore variano a seconda della varietà. I cirri o viticci (erbacei durante l'estate, lignificano con la fine del ciclo vegetativo) sono organi di sostegno volubili. L’impianto dove vengono coltivate la vite si chiama vigneto o vitigno. La vite può essere coltivata per la produzione di uva da vino, di uva da tavola o da mensa, di uva da essicazione e di uva da conserve alimentari. L’uva da tavola può avere varietà con semi e senza semi o apirene. Fra le varietà più diffuse Italia, Victoria, Matilde, Michele Palieri, Zibibbo, Crimson Seedless. La scienza che studia il vino si chiama enologia. Possiamo avere uva con acini di colore bianco o giallo e rosso. I vini che vengono prodotti da questi acini possono essere bianchi, rossi o rosati. Menzione a parte meritano i vini passiti per la metodologia di produzione. Fra le varietà più diffuse Falanghina, Fiano, Greco di Tufo, Verdicchio, Aglianico, Primitivo, Nero d’Avola, Chardonnay, Pinot, Sauvigon, Cabernet Sauvigon, Merlot, Brunello, Sangiovese, Trebbiano, Montepulciano.

Info aziende

Un poker tutto d'oro

La linea Ridomil® Gold di Syngenta offre soluzioni sistemiche contro la peronospora della vite ideali per i momenti di massima pressione della malattia tipici di questo periodo
syngenta-vite-fioritura-ridomil-gold

Fra il mese di maggio e quello di giugno si assiste nella vite allo sviluppo più marcato quanto a massa vegetale prodotta. Ciò è tanto più evidente quando la stagione risulti piovosa e la coltura venga sostenuta da specifici fertilizzanti. Tale fase coincide purtroppo ...

"Vendemmia verde", aiuto comunitario in arrivo

Approvate da Agea le modalità e le condizioni per l'accesso all'aiuto per la campagna 2017-2018. A cura di CICA Bologna, Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese
vite-vigneto-collina-by-stefanocarocci-fotolia-7501

L'Agenzia per le erogazioni in agricoltura - Agea ha approvato le Istruzioni operative n.18/18 relative alle modalità e condizioni per l'accesso all'aiuto comunitario "Vendemmia verde" per la campagna 2017-2018 - Ocm unica Reg. (CE) n.1308/2013 art.47. La ...

Vite, cinque rimedi per tenere lontani gli ungulati

Grasso di pecora, reti metalliche ed emettitori ad ultrasuoni. Ecco cinque consigli per tenere lontani caprioli e cinghiali dai vigneti
cinghiali-fauna-selvatica-animali-by-zolastro-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Con la primavera le viti hanno iniziato a germogliare e per i viticoltori sono arrivati i grattacapi. Non solo a causa di tignolette e malattie fungine, ma anche per le incursioni degli ungulati. Camosci, caprioli, cervi e cinghiali stanno diventando un problema sempre più sentito. In ...

Info aziende

Pensando al biologico di domani

I programmi di difesa stanno evolvendo rapidamente, anche nel biologico. Certis Europe rafforza e sviluppa ulteriormente il proprio specifico portafoglio prodotti in tal senso
certis-linea-biologica-vite

Tutto si evolve, nulla resta fermo. Specialmente in agricoltura, settore nel quale il legame con il clima e con gli organismi viventi, benevoli o dannosi, obbliga ad affinare le soluzioni per la difesa delle colture in uno scenario in continua evoluzione, anche normativa. Ciò vale sia per ...

Video

7 nov 2017 383 visualizzazioni

Pomacee, drupacee e vite, la difesa secondo BASF

Sercadis®, BASF lancia l'innovativo fungicida per pomacee, drupacee e vite agronotizie.imagelinenetwork.com/difesa-e-diserbo/2017/11/07/sercadissupregsup-basf-lancia-l-innovativo-fungicida-per-pomacee-drupacee-e-vite/56297 Efficace, selettivo e adatto a programmi di difesa a residuo ottimizzato, arriva sul mercato italiano dopo anni di sperimentazioni e prove in campo: guarda il video ••• In questo filmato: Stefano Ballerini, marketing manager BASF Italia - Crop Protection, Vanes Rubboli, marketing crop manager Frutta e Vite BASF Italia - Crop Protection e Marco Pancaldi, technical crop manager Frutta BASF Italia - Crop Protection Servizio realizzato da: Barbara Righini Tutti i video di AgroNotizie sono su www.agronotizie.it/video-agricoltura/ Puoi seguirci anche su • www.facebook.com/AgroNotizietwitter.com/AgroNotizie Su AgroNotizie trovi approfondimenti dedicati alle tecnologie per l'agroalimentare, dalla precision farming fino alle innovazioni introdotte dal mondo della ricerca. Online, le interviste, i fatti, gli appuntamenti, novità dalle aziende. -------------------------------------------------------- AgroNotizie è un sito del network di Image Line: www.imagelinenetwork.com -- Soundtrack - Intro-outro: Upbeat Corporate by Canoe_Music via EnvatoMarket-AudioJungle

Fotogallery

31 lug 2013

Massey Ferguson trattori - evento Agricola 2000 - Sicilia 2013


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner