Approfondimenti


Chiedetelo al sensore

Si moltiplicano i sensori disponibili per rilevare dati preziosi in campo. Ma tra mille apparecchi, collegati in rete o meno, districarsi è difficile. Facciamo il punto
sensori-piante

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Anche in agricoltura i dati si stanno dimostrando essere una importante fonte di ricchezza. Sulla base dei dati è possibile prendere delle decisioni che possono migliorare sensibilmente la produttività e la sostenibilità del campo. Da anni gli agricoltori sono abituati ad utilizzare alcune tipologie di dati, come quelli meteorologici, ma la tecnologia sta facendo enormi passi avanti e oggi sono disponibili una infinità di sensori in grado di monitorare praticamente qualunque aspetto della vita in azienda. Qualche esempio? Ci sono i sensori al suolo che grazie ad igrometri misurano la quantità di acqua presente e poi la temperatura, ma anche l'acidità o la conducibilità elettrica. Ci sono sensori che misurano la resistività elettrica del suolo a più profondità per individuare aree omogenee al fine di creare mappe del suolo. Ci sono sensori spettrali e multispettrali per la realizzazione delle mappe di vigore. ...

1 ago Bioenergie

Co-insilaggio di paglia e foglie di barbabietola

L'esperienza danese conferma: 2+2 non fa 4 negli impianti di biogas. A cura di Mario A. Rosato
insilato-di-paglia-e-foglie-di-barbabietola-primo-art-ago-2019-rosato-fonte-k-h-gregersen-e-s-u-larsen

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

La legislazione danese riguardante l'alimentazione degli impianti di biogas, pioniera per l'attenzione alla sostenibilità delle filiere agroenergetiche, impone severe restrizioni all'utilizzo di silomais o di altre colture dedicate. Paradossalmente, le foglie di ...

Mal dell'esca, un virus a difesa delle viti

Ricercatori del Crea hanno trovato nuovi virus in grado di contrastare i funghi che causano il mal dell'esca nelle piante di vite
colpo-apoplettico-mal-dellesca-fonte-consorzio-tutela-del-gavi

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il mal dell'esca è una malattia causata da un complesso di funghi patogeni che si sviluppa a carico del tronco della vite. Più frequente nei vigneti vecchi, questa patologia stravolge l'apparato linfatico della pianta ostacolando la traslocazione di acqua e nutrienti dalle ...

Dare la 'scossa' al vino per estrarre più polifenoli

Ricercatori italiani e spagnoli hanno dimostrato che sottoponendo il mosto a delle 'scosse elettriche' è possibile migliorare l'estrazione di polifenoli. E non solo...
fermentazione-vino-by-fotolesnik-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I polifenoli sono composti naturali, presenti in gran quantità nelle bucce dell'uva, che hanno un effetto antiossidante. Questa caratteristica li rende desiderabili sia a livello salutistico, in quanto proteggono il nostro organismo dai radicali liberi, sia nell'invecchiamento del ...

Anche i ricchi piangono

Un gigante mondiale come la Cargill, secondo Bloomberg, è in procinto di cambiare le proprie storiche strategie per il modificarsi della situazione di mercato
grano-frumento-cereali-by-slavomir-pancevac-fotolia-750

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

Quando dal 30 agosto gli emissari statunitensi inizieranno, a Shangai, l'ennesimo round di trattative con i loro colleghi cinesi sul sistema daziario non saranno in pochi nel mondo a ben sperare. Fra questi probabilmente anche i vertici di quella che è considerata la più ...

29 lug Zootecnia

Schegge di lattina nel foraggio. Vacche abbattute

Quando bottiglie e lattine vengono lanciate dalle auto e finiscono nei pascoli possono causare seri danni agli animali
bovino-morto-littering-jean-philippona-facebook

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Jean Pierre Philipona è un allevatore tedesco che gestisce un'azienda agricola nella zona di Friburgo, al confine con la Francia. Lo scorso maggio ha pubblicato su Facebook la foto di una delle sue bovine morta. Un gesto disperato per chiedere agli automobilisti maggiore rispetto per la ...

Incertezza dei prezzi agricoli? Ecco come difendersi

La più grande incognita di un agricoltore è il prezzo a cui venderà il proprio prodotto alla raccolta. Ma esiste un metodo per attenuare i rischi del mercato
grano-silo-cereali-by-gratielaloredana-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Rick è un agricoltore statunitense che abbiamo incontrato ad aprile in Iowa, uno Stato in cui quasi la totalità degli agricoltori produce mais da granella. Mais che poi finisce nel resto degli Usa, in Cina e in Europa. Rick coltiva 2mila ettari di granturco, una parte di ...

26 lug Agrimeccanica

La produzione del vigneto la stima il drone

Terrasharp è una startup che sta sviluppando servizi innovativi per le aziende vitivinicole: dall'identificazione delle fallanze e delle piante malate fino alla stima della produttività. Tutto grazie al drone
terrasharp-drone-vigna-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I droni sono strumenti affascinanti che lentamente stanno entrando nelle aziende agricole italiane. Si tratta di velivoli senza pilota, guidati in remoto o gestiti attraverso piani di volo predefiniti, che possono coprire grandi superfici di territorio trasportando sensori o diverse tipologie di ...

Rafano aratore, la cover crop che evita l'aratura

La tillage radish è una coltura di copertura che grazie alla sua radice fittonante lavora il terreno come un aratro, arricchendo al contempo il suolo di sostanze nutritive
tillage-radisch-bruno-agazzani

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

In Italia sta lentamente prendendo piede l'utilizzo di cover crop. Si tratta di colture seminate non a scopi commerciali ma per proteggere i campi durante i mesi invernali, combattere l'erosione, incrementare i nutrienti e la sostanza organica o limitare lo sviluppo di infestanti. Piante ...

Micropropagazione, passione per le piante

Il 20 giugno 2019 a Cesena (Fc) si è tenuto un workshop dal titolo 'Micropropagazione: nuove opportunità per giovani imprenditori e ricercatori', organizzato dalla Soi - Società ortoflorofrutticoltura italiana. La parola ai giovani
micropropagazione-cesena-20giugno2019-workshop-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Per produrre piante da frutto, floricole ed ornamentali è possibile oggi scegliere due strade: propagazione tradizionale (talea o innesto) e micropropagazione. Quest'ultima tecnica di propagazione permette d'ottenere una pianta-clone partendo da una pianta-madre ...

L'ottimismo è il sale della vita

In agricoltura c'è poco da essere ottimisti... bisognerebbe pensare in grande
moneta-monete-soldi-by-jk-daylight-adobe-stock-750x500

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

"Caro Caccioni, la leggo sempre con piacere soprattutto quando si mostra ottimista. Le devo però segnalare che qui la situazione è sempre la stessa. I prezzi pagati agli agricoltori sono sempre bassi e si devono aspettare i due soldi comunitari se no si farebbe peggio della ...

Specie aliene e fauna selvatica. Si salvi chi può

Dalle cavallette in Sardegna ai cinghiali in Liguria, passando per le cimici in Friuli. Gli agricoltori devono fare i conti oltre che con la fauna selvatica anche con organismi alieni che causano ingenti danni alle coltivazioni
cimice-asiatica-halyomorpha-halys-by-marco-uliana-adobe-stock-750x501

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Gli ultimi ad aver lanciato l'allarme sono stati i pastori del Nuorese, letteralmente invasi da milioni di cavallette che hanno fatto piazza pulita di colture e piante spontanee. Alla loro voce si è aggiunta quella degli agricoltori della Pianura padana, alle prese con la cimice ...

Cereali, "All'estero quote da conquistare"

Intervista a Carlo Licciardi, presidente di Anacer, sulla filiera italiana e internazionale, gli intrecci di mercato e le questioni calde del settore
carlo-licciardi-presidente-fonte-anacer

Import ed export, fibrillazione sui mercati mondiali, guerre commerciali, questione glifosate. Tanti i temi caldi all'ordine del giorno della filiera cerealicola che AgroNotizie tratta intervistando Carlo Licciardi, presidente di Anacer, associazione nazionale dei cerealisti, e amministratore ...

Ciliegie in serra? Precoci e senza cracking

Elia Fedrigo è un giovane agricoltore veronese che ha utilizzato in Italia una tecnica di coltivazione del ciliegio sotto telone sperimentata negli Usa
eliafedrigoanga

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il maltempo non fa paura a Elia Fedrigo, diciannove anni, giovanissimo agricoltore del veronese e figlio d'arte. In azienda Elia ha deciso di impiantare un ceraseto di 1,5 ettari sotto telone, come si fa per altre colture, ad esempio le fragole. L'obiettivo è chiaro: proteggere i ...

Rubrica: AgroInnovatori: le loro storie

Dall'Asia arriva la mantide religiosa gigante

Si chiama Hierodula tenuidentata ed è una mantide gigante di provenienza asiatica. Presente in provincia di Cremona, si sta espandendo velocemente. E caccia anche la cimice asiatica
mantide-hierodula1-fausto-leandri-2018

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Se passeggiando per le campagne in provincia di Cremona vi imbattete in una mantide religiosa dalle dimensioni poco comuni non c'è da preoccuparsi. Si tratta della Hierodula tenuidentata, la cosiddetta mantide gigante, un insetto innocuo per l'uomo ma certamente non autoctono ...

22 lug Fertilizzanti

Cenere di legna, otto consigli per l'utilizzo come fertilizzante

Può essere impiegata per apportare al terreno calcio, potassio, fosforo e magnesio. Ma per utilizzarla correttamente bisogna rispettare alcune regole
cenere-legna-legno-suolo-by-vpales-adobe-stock-750x562

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

In agricoltura vige la regola del 'non si butta via niente'. E per la cenere di legna vale lo stesso. D'altronde i nostri nonni lo sanno benissimo. Quello che rimane nel camino dopo la combustione, all'interno della stufa o della cucina 'economica' può essere ...

Viticoltori attrezzatevi, il clima sta cambiando così

Una ricerca ha previsto come cambierà il microclima del Trentino nei prossimi cento anni. Estati più calde modificheranno la crescita delle viti e cambieranno il lavoro delle aziende vitivinicole. Già dai prossimi anni
viticoltura-eroica-vitivinicoltura-montagna-by-nmnac01-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il clima cambia e gli effetti sono sotto gli occhi di tutti. Gli eventi estremi come nubifragi e grandinate sono in aumento, così come gli inverni miti. A risentire del clima che muta per effetto dell'immissione in atmosfera dei gas ad effetto serra sono prima di tutto gli agricoltori. ...

19 lug Zootecnia

Latte e lattosio: c'è chi può e chi no

Interviste impossibili: latte dipinto come un veleno e lattosio additato come fonte di molteplici mali. Da dove vengono i consumi di latte da adulti e perché il lattosio veleno non è?
interviste-impossibili-latte

Latte e lattosio hanno spesso destini ampiamente sovrapposti, con sulle spalle diverse campagne disinformative di origine animalista, nonché vere e proprie campagne pseudo-salutiste che li descrivono come veleni letali per l'organismo adulto. Come stiano le cose lo si è quindi ...

Crisi di mercato: un poco di buon senso non guasterebbe

Con una migliore programmazione si potrebbero evitare tanti danni
albicocco-albicocche-albicocchi-frutta-estiva-drupacee-by-dmytro-sukharevskyi-adobe-stock-750x500

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

"Del senno di poi ne son piene le fosse" diceva Alessandro Manzoni. Al buon senso ci si potrebbe però appellare più spesso, per esempio quando si parla di crisi di mercato. Proprio in questa stagione si sta consumando l'ennesima crisi di mercato delle drupacce: cronaca ...

Certificazione piante, la qualità made in Italy al top

Via libera al nuovo sistema Qvi - Qualità vivaistica Italia. Un marchio di qualità per le piante italiane a garanzia della sanità e della corrispondenza genetica. Intervista a Marco Pancaldi del Cav - Centro attività vivaistica
piantafrutto-vivaismo-certificazione-cartellino-agronotizie-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Per avere buoni frutti è necessario partire da buone piante. Oramai per avere una produzione di qualità è necessario che tutte le parti della filiera ortofrutticola lavorino al meglio senza se e senza ma. Per seguire questo trend e per rafforzare ulteriormente il made in Italy ...

Glifosate e fegato: deviazioni sì, ma poco standard

La tossicologia spiegata semplice: su alcune riviste scientifiche prosegue l'assalto a glifosate, spesso tramite ricerche i cui risultati poggiano su analisi statistiche dal debole all'inesistente
tossicologia-spiegata-semplice

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Che l'editoria scientifica abbia seri problemi di credibilità sono ormai diversi anni che se ne discute a molteplici livelli. La famosa peer review, ovvero la revisione pre-pubblicazione operata da altri ricercatori ritenuti qualificati in tal senso, non pare più quel filtro ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner