Approfondimenti


"Quanno ce vò, ce vò"

L'ignoranza e un'erronea concezione ambientalista possono causare danni inenarrabili all'agricoltura e al paesaggio
ecologia-ambiente-sostenibilita-natura-sfera-by-stefan-fotolia-750

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

C'è un film di qualche anno fa, Interstellar, che consiglio, perlomeno agli (ex) colleghi fitopatologi. Si tratta di un film di fantascienza, a dir la verità un poco polpettone. Però la trama è interessante e parte da una malattia delle piante che, sterminando il patrimonio vegetale, desertifica il pianeta, inesorabilmente destinato a divenire inabitabile. Roba da tregenda – non però tanto lontana da alcune verità storiche. Non sono pochi i flagelli che hanno colpito l'umanità causati da malattie delle piante agrarie o selvatiche. Si pensi per esempio alla peronospora della patata, alla fillossera della vite, alla grafiosi dell'olmo. Oggi ci confrontiamo continuamente con nuovi patogeni e nuovi insetti pronti a divenire vere e proprie calamità, piaghe bibliche destinate a cambiare il paesaggio e l'agricoltura. Pensiamo al terribile punteruolo rosso che sta causando la scomparsa delle palme. O la ...

Avocado al posto di olivi colpiti da Xylella? Perché no

Le richieste di mercato del frutto tropicale sono alle stelle. E nel Salento colpito dalla Xylella sono in molti a pensare di rimpiazzare gli ulivi con le piante di avocado
avocado-salento-750x500-uzi-cairo

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I consumi di avocado sono in costante crescita. Questo frutto tropicale, originario del Centro America ma coltivato in tutto il mondo, piace per il suo gusto particolare e la consistenza burrosa. E' un ingrediente ormai fondamentale nella dieta degli statunitensi, che ne consumano 3,5 ...

Rubrica: AgroInnovatori: le loro storie

10 set Bioenergie

La farina di vinaccioli è biomassa!

Tredici anni di burocrazia per classificare ciò che era già evidente. A cura di Mario A. Rosato
vinaccioli-accumulati-in-una-distilleria-di-vinacce-secondo-art-set-2019-rosato-fonte-wine-mag

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

Lo scorso 6 agosto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie generale - n.183, il decreto 29 maggio 2019, n.74, Regolamento relativo all'inserimento della farina di vinaccioli disoleata nell'allegato X, parte II, sezione IV, paragrafo 1, alla parte quinta del decreto ...

Api: insetticidi nel mirino in Nordamerica - Parte I

Ondata di proteste in Usa contro le autorizzazioni di emergenza di alcuni insetticidi, mentre il Canada muove verso il bando di clothianidin e thiametoxam. Ma le api come stanno?
ape-fiore-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

L'hanno battezzata "Bee-pocalypse", ovvero l'apocalisse delle api, e da una dozzina di anni è il fulcro della comunicazione, ma anche della disinformazione, su media e social. Il dito accusatore, come facilmente prevedibile, è sempre puntato contro l'agricoltura ...

Il sovescio come tecnica per gestire la vigoria della vite

A seconda delle essenze utilizzate per inerbire l'interfila è possibile potenziare o frenare la vigoria della vite. L'esperienza del Centro di sperimentazione di Laimburg
sovescio-laimburg-viticoltura-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il sovescio è una tecnica agronomica piuttosto diffusa tra gli agricoltori italiani che prevede la semina di essenze di vario genere nell'interfila del vigneto. Un inerbimento controllato che ha molteplici scopi, come ad esempio migliorare la struttura del suolo, renderlo maggiormente ...

Indicazioni geografiche: ne vale la pena?

In un convegno, la scorsa settimana, si è parlato di Igp e del loro ruolo: promosse a (quasi) pieni voti
made-in-italy-piatto-tricolore-italia-posate-by-dreaming-andy-adobe-stock-500x500

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

Le indicazioni geografiche (Dop e Igp) sono uno dei fondamenti delle politiche di investimento e di sviluppo rurale dell'Unione europea e, a quanto pare, anche una delle principali preoccupazioni in tutte le trattative commerciali bilaterali (Ceta, Mercosur etc etc). La domanda ricorrente ...

Ecco chi è Teresa Bellanova, il nuovo ministro dell'Agricoltura

Salentina, un impegno fin da giovanissima a fianco dei lavoratori, soprattutto nel settore primario
teresa-bellanova-ministro-agricoltura-set-2019-fonte-profilo-facebook-teresa-bellanova

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La descrivono come una donna capace, determinata e che fa squadra. Teresa Bellanova è stata scelta da Giuseppe Conte, su indicazione del Partito democratico, come il nuovo ministro dell'Agricoltura. Salentina doc, Bellanova muove i suoi primi passi nel mondo agricolo come ...

Ogm, tra semine e sentenze

AgroNotizie ha intervistato Giorgio Fidenato, l'agronomo favorevole agli Organismi geneticamente modificati. Dalla prima semina con mais Mon 810 ai numerosi processi penali, passando per quella che dovrebbe essere una giusta attività di comunicazione sul tema
mais-pannocchia-pianta-byivankurmyshov-adobestock-750x500

Per qualcuno è un santo, un paladino delle libertà. Per altri è un agricoltore che si ostina a portare avanti una battaglia senza speranza o, addirittura, pericolosa. Giorgio Fidenato, 58 anni, agronomo, da quasi dieci anni ha avviato - parole sue - una "battaglia a viso ...

2 set Bioenergie

La valorizzazione della CO2

L'economia circolare applicata agli impianti di biogas. A cura di Mario A. Rosato
impianto-di-seoarazione-criogenica-della-anidride-carbonica-primo-art-set-2019-rosato-fonte-wwwhaffmansnl

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

L'anidride carbonica (CO2) è il gas più discusso tra quelli considerati climalteranti derivati dalle attività antropiche. I recenti roghi dolosi dell'Amazzonia sono soltanto uno degli esempi di fonti di tale gas serra. La tanto demonizzata CO2  è un ...

Quando il terreno ha bisogno di aiuto

Correttivi e ammendanti sono prodotti fondamentali per rendere produttivi anche terreni poco equilibrati per struttura e pH. Ecco cosa risulta disponibile in banca dati Fertilgest®
azienda-agricola-terreno-arato-by-matteo-giusti-agronotizie

Non sempre la struttura e la reazione del terreno risultano ottimali per porre a dimora le colture. Per lo meno, tali colture rischiano di dover fare i conti con un suolo poco ospitale, foriero di riduzioni produttive anche serie. La superficie agricola utilizzabile è però sempre ...

Microelementi e fertirrigazione: lo stato dell'arte

Prodotti con microelementi utilizzabili nella pratica della fertirrigazione delle colture: cosa riporta la banca dati Fertilgest®
fertirrigazione-ali-gocciolanti-coltivazione-di-crisantemo-fonte-silvio-fritegotto

La pratica della fertirrigazione è ormai ampiamente consolidata, sia in orticoltura, sia in frutticoltura, iniziando a fare capolino perfino in alcune colture non esattamente "da reddito" come per esempio il mais. Le ristrettezze idriche hanno infatti portato a sviluppare anche su ...

Il supplizio di chiamarsi zucchero

Interviste impossibili: esaltato oppure demonizzato, il saccarosio è a torto considerato un veleno. AgroNotizie lo ha intervistato per approfondire il tema
interviste-impossibili-zucchero

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Dolcissimo, ma dalla vita amara. Vittima della moderna ambizione alla vita eterna già in Terra, lo zucchero viene infatti collocato tra i famigerati "Cinque veleni da evitare". Un tormentone che si incontra un po' ovunque su internet, spesso abbinato a pubblicità di ...

30 ago Fertilizzanti

Fertilizzazione in pre-semina del frumento

A pieno campo o localizzata lungo il solco tramite prodotti granulari: una sintesi dei risultati di una ricerca avanzata effettuata su Fertilgest®
estate-grano-cereali-tramonto-stefano-guerra

Prima della semina, o magari anche durante. La fertilizzazione dei cereali è fondamentale per la corretta partenza della coltura, la quale si avvantaggia sensibilmente se trova nelle immediate vicinanze dei semi i diversi elementi nutritivi necessari alle primissime fasi di sviluppo. In ...

Urge l'etichetta di origine

Carne e latte provenienti da ogni dove hanno spesso caratteristiche ben diverse da quelle made in Italy. Che almeno il consumatore sappia cosa mangia
carne-latte-formaggi-uova-proteine-by-africa-studio-adobe-stock-750x500

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

Urge, urge, urge. Urge per l'agricoltura italiana, ma soprattutto per tutti i consumatori l'etichetta di origine. Ci prestiamo volentieri in questo caso a far da megafono alla campagna lanciata dall'avvocato specialista in diritto alimentare Dario Dongo riguardo la necessità ...

Glifosate e celiachia: la bufala infinita

La tossicologia spiegata semplice: perché gli agrofarmaci in genere, e glifosate in particolare, nulla hanno a che vedere con una patologia di tipo autoimmune
tossicologia-spiegata-semplice

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Fra le tante accuse mosse a glifosate vi è quella di provocare celiachia, una patologia alquanto invalidante dal punto di vista alimentare. Peraltro, guardando i numeri parrebbe che i casi stiano aumentando negli ultimi decenni, quindi da più parti si ipotizza che vi siano fattori ...

Peronospora e oidio, quando trattare lo suggerisce una app

Protetto è una app che informa l'agricoltore sulla necessità di trattare con un prodotto fitosanitario e sull'efficacia di copertura del trattamento
foglia-peronospora-cinquemani

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La difesa della vite dalla peronospora e dall'oidio è uno dei crucci principali dei viticoltori. In Lombardia in particolare la peronospora arreca danni ingenti alle piante se non debitamente protette. Ecco perché il Servizio fitosanitario regionale ha lanciato ...

L'eucalipto, alternativa al bambù per l'ambiente mediterraneo

Una coltura versatile con molte potenzialità di mercato oltre la legna da ardere. A cura di Mario A. Rosato
api-nettare-fiori-eucalipto-by-gromush-adobe-stock-750x500

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

Dalla pubblicazione dell'articolo Il punto della situazione sulla bolla speculativa del bambù, diversi lettori si sono rivolti all'autore chiedendo quale possa essere una coltura sostenibile, sia dal punto di vista ambientale che economico. Questo articolo si propone di ...

Chiedetelo al sensore

Si moltiplicano i sensori disponibili per rilevare dati preziosi in campo. Ma tra mille apparecchi, collegati in rete o meno, districarsi è difficile. Facciamo il punto
sensori-piante

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Anche in agricoltura i dati si stanno dimostrando essere una importante fonte di ricchezza. Sulla base dei dati è possibile prendere delle decisioni che possono migliorare sensibilmente la produttività e la sostenibilità del campo. Da anni gli agricoltori sono abituati ad ...

1 ago Bioenergie

Co-insilaggio di paglia e foglie di barbabietola

L'esperienza danese conferma: 2+2 non fa 4 negli impianti di biogas. A cura di Mario A. Rosato
insilato-di-paglia-e-foglie-di-barbabietola-primo-art-ago-2019-rosato-fonte-k-h-gregersen-e-s-u-larsen

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

La legislazione danese riguardante l'alimentazione degli impianti di biogas, pioniera per l'attenzione alla sostenibilità delle filiere agroenergetiche, impone severe restrizioni all'utilizzo di silomais o di altre colture dedicate. Paradossalmente, le foglie di ...

Mal dell'esca, un virus a difesa delle viti

Ricercatori del Crea hanno trovato nuovi virus in grado di contrastare i funghi che causano il mal dell'esca nelle piante di vite
colpo-apoplettico-mal-dellesca-fonte-consorzio-tutela-del-gavi

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il mal dell'esca è una malattia causata da un complesso di funghi patogeni che si sviluppa a carico del tronco della vite. Più frequente nei vigneti vecchi, questa patologia stravolge l'apparato linfatico della pianta ostacolando la traslocazione di acqua e nutrienti dalle ...

Dare la 'scossa' al vino per estrarre più polifenoli

Ricercatori italiani e spagnoli hanno dimostrato che sottoponendo il mosto a delle 'scosse elettriche' è possibile migliorare l'estrazione di polifenoli. E non solo...
fermentazione-vino-by-fotolesnik-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I polifenoli sono composti naturali, presenti in gran quantità nelle bucce dell'uva, che hanno un effetto antiossidante. Questa caratteristica li rende desiderabili sia a livello salutistico, in quanto proteggono il nostro organismo dai radicali liberi, sia nell'invecchiamento del ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner