Normativa


Revocano gli insetticidi: e se provassimo col caffè?

L’Efsa ha pubblicato il risultato della consultazione pubblica della domanda di approvazione della caffeina come sostanza di base ad attività insetticida e molluschicida

Protagonista di dibattiti dove puntualmente si dimostra che sostanze che assumiamo giornalmente sono più pericolose di molti fitofarmaci, la caffeina entra ufficialmente in campo per concorrere essa stessa per un posto da insetticida, per la precisione da sostanza di base. A parte le battute, dopo essere stata valutata dall’Efsa come alimento, il nostro stimolante preferito è stato esaminato anche come possibile mezzo tecnico per il controllo degli insetti di patata, cavoli e bosso (chissà perché proprio il bosso? Sicuramente è la pianta dove hanno provato a spruzzare la caffeina per la prima volta) e dei molluschi di tutte le colture eduli e ornamentali. La procedura è quella che consente alla Commissione Ue di approvare sostanze non espressamente concepite come fitofarmaci ma di una qualche comprovata utilità in fitoiatria, a patto che non costituiscano un rischio inaccettabile per l’uomo e l’ambiente. La ...

Notizie dal biologico: quando la scienza riserva sorprese inaspettate

E' disponibile la valutazione per il rinnovo dell'approvazione Ue del caolino e l'opinione dell’Echa per l'estratto di margosa

La strategia ambientale comunitaria da anni ambisce a sostituire gli agrofarmaci chimici con soluzioni alternative considerate a minor impatto ambientale. Quando però si applicano gli stessi criteri scientifici utilizzati per proteggere l’uomo e l’ambiente qualche dubbio viene. ...

Bollettino di guerra 18 febbraio 2021: le ultime decisioni Ue in materia di prodotti fitosanitari

Cinque proposte approvate su sei. Lo Scopaff continua a utilizzare la procedura scritta a causa della pandemia

I risultati delle votazioni tenute mediante procedura scritta a corollario della videoconferenza dello Standing Committee on Plants, Animals, Food and Feed (Scopaff), sezione Phytopharmaceuticals – Legislation, tenutasi il 25-26 gennaio hanno fatto registrare 5 approvazioni delle proposte ...

Servizio fitosanitario nazionale, come cambierà

Nell’ultimo Consiglio dei ministri del governo Conte bis, nell'ambito del cosiddetto "disbrigo degli affari correnti", è stato dato il via libera al riordino del Servizio fitosanitario nazionale e dei controlli in materia di sanità delle piante

A presidente del Consiglio già “dimissionato”, in pieno disbrigo degli affari correnti, sono stati varati gli schemi di provvedimenti per adeguare il servizio fitosanitario nazionale e i controlli fitosanitari ai dettami europei dei regolamenti 2016/2031 e 2017/625. La ...

Oggi parliamo di: sicurezza delle acque potabili

L'aggiornamento della direttiva sulla qualità delle acque potabili conferma gli attuali livelli massimi per gli antiparassitari

Nel progressivo incremento del livello di protezione dei consumatori europei, il legislatore ha posto sotto la lente di ingrandimento tutti quei materiali che vengono in contatto con le acque potabili prima che vengano messe a disposizione del consumatore. Dopo aver limitato il limitabile (non a ...

Direttiva sull'Uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, al via la consultazione pubblica

Anche voi potete fare sentire la vostra voce compilando il questionario di 25 pagine sul sito della Commissione Ue

Come previsto dalle linee guida della cosiddetta “Better regulation”, il meccanismo utilizzato dalla Commissione Ue per preparare nuove iniziative di legge e per migliorare quelle in vigore, il governo comunitario ha indetto una serie di consultazioni per sondare il gradimento sulla ...

2020, un anno di decisioni sui prodotti fitosanitari

Bilancio di un anno da dimenticare, ma non per tutto

Tutti attendono con impazienza la fine del 2020, anno che ha fatto registrare moltissimi record negativi ma anche qualcuno positivo. Vediamo quali.   Approvazioni e rinnovi Il 2020, a meno di recuperi dell’ultimo minuto e pubblicazioni di regolamenti durante il cenone, si avvia ad ...

Avviso ai naviganti del 17 dicembre 2020. Certezze sul mancozeb e non solo

Pubblicati sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea quattro regolamenti riguardanti agrofarmaci

Mancozeb Finalmente l’alone di incertezza riguardo la sorte del fungicida di copertura più famoso dopo i rameici (o viceversa, come preferite) è stato squarciato dalla pubblicazione del regolamento di esecuzione che ne ha ufficializzato il mancato rinnovo ...

Avviso ai naviganti del 10 dicembre 2020. Occhio all'etichetta dei prodotti fitosanitari: oltre all'Ufi ci sono altre novità

Un provvedimento merita attenzione da parte degli addetti alla filiera agrochimica

Non è solo l’Ufi a cui dovranno pensare gli addetti alla filiera: un provvedimento pubblicato di recente introduce nuovi adempimenti. Vediamo di cosa si tratta.   Etichettatura ambientale degli imballaggi Il Dlgs 3 settembre 2020, n° 116, attuando due direttive ...

Bollettino di guerra 26 novembre 2020: aggiornamento sulle prossime decisioni Ue

In programma otto votazioni: sei decisioni di rinnovo o approvazione di sostanze attive, una di variazione e una di proroga dei tempi di scadenza

Nell’ultima riunione dello Scopaff di questo sciagurato 2020, fissata per il 3-4 dicembre, sono previste sei decisioni di rinnovo o approvazione di altrettante sostanze attive, una di variazione e una di proroga dei tempi di scadenza.   Farina di sangue Per “blood meal” ...

Prodotti fitosanitari ed emergenze sanitarie: arriva l'Ufi. Impariamo a conoscerlo

Dal 2021 un codice alfanumerico permetterà a medici e paramedici di accedere a una banca dati con tutte le informazioni utili per portare soccorso. Ma molti Stati europei sono ancora indietro

Avete presente le “Informazioni per il medico”, quel riquadro di testo in colore contrastante che nell’etichetta dei prodotti fitosanitari riporta cosa fare in caso di intossicazione o esposizione accidentale al composto? Anche se ormai si è ridotto ad alcune informazioni ...

Avviso ai naviganti n° 59. La Commissione Ue anticipa la scadenza di alcuni principi attivi usati in fitoiatria

Tre insetticidi, un erbicida, un fungicida e un repellente. Le anticipazioni variano da un anno a tre anni e la prima scadenza è tra pochi giorni

Cos'hanno in comune fosfuro di calcio, denatonio benzoato, haloxyfop-P, imidacloprid, pencicuron e zeta-cipermetrina, a parte l'essere principi attivi utilizzati nei prodotti fitosanitari? Uno di questi, l'imidacloprid, è stato l'insetticida più venduto al mondo e ...

Avviso ai naviganti n° 58. Gli ultimi provvedimenti Ue in Gazzetta: revoche, proroghe e controlli

Pubblicato il regolamento sul programma 2021-2025 dei controlli sugli agrofarmaci, il regolamento di non rinnovo del tiofanato-metile e la proroga dell'approvazione Ue di numerose sostanze attive

Spesso a furia di anticipazioni si perde il momento esatto in cui si devono applicare i numerosi provvedimenti che vengono pubblicati ogni mese.   Tiofanato-metile Dopo mesi di tira e molla, il mancato rinnovo dell’approvazione Ue dell’ultimo benzimidazolico rimasto è ...

Revoche di prodotti fitosanitari: la Francia tira dritto pasticciando ma la Corte Ue di Giustizia le dà ragione

Una sentenza indica che le restrizioni della Francia sui neonicotinoidi non sono incompatibili con i regolamenti Ue

La sentenza con cui la Corte europea di Giustizia ha giudicato legittimo il comportamento della Francia che ha recepito con notevole “generosità” le restrizioni Ue sui neonicotinoidi sta facendo discutere molti addetti ai lavori. Questo precedente potrebbe aprire la strada a ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner