Colture

vite-per-uva-da-vino

Vite per uva da vino
Vitis vinifera

La vite è una pianta antichissima che da milioni di anni è presente nelle zone temperate del pianeta; solo da qualche migliaio di anni però si è cominciato a produrre vino. Alla fine del 1800 ha cominciato a differenziarsi la coltivazione tra prodotto destinato alla produzione di vino e quello per il consumo fresco. Il frutto della vite è molto ricco di zucchero, soprattutto fruttosio e lattosio. Meno ricco di acqua rispetto ad altri frutti, ha però un effetto diuretico, dovuto al contenuto di potassio. Ha anche proprietà lassative, dovute all'azione di buccia e semi. La vite fa parte dell’ordine delle Rhamnales, famiglia delle Vitaceae o Ampelidaceae, sottofamiglia delle Ampelideae e genere Viti. Per l’interesse commerciale prendiamo in considerazione le specie americane (Vitis riparia, Vitis rupestris e Vitis berlandieri) ed europee (Vitis vinifera). Le viti che noi normalmente coltiviamo appartengono alla Vitis vinifera sativa. Il frutto della vite è una bacca (acino), costituito da un epicarpo o buccia, dal mesocarpo o polpa (tessuto molle e succoso) e dall'endocarpo (tessuto membranoso in cui sono contenuti i semi o vinaccioli). Gli acini sono posti sui pedicelli che formano, con le ramificazioni del grappolo, il raspo. La forma, la dimensione, il colore e il sapore variano a seconda della varietà. I cirri o viticci (erbacei durante l'estate, lignificano con la fine del ciclo vegetativo) sono organi di sostegno volubili. L’impianto dove vengono coltivate la vite si chiama vigneto o vitigno. La vite può essere coltivata per la produzione di uva da vino, di uva da tavola o da mensa, di uva da essicazione e di uva da conserve alimentari. L’uva da tavola può avere varietà con semi e senza semi o apirene. Fra le varietà più diffuse Italia, Victoria, Matilde, Michele Palieri, Zibibbo, Crimson Seedless. La scienza che studia il vino si chiama enologia. Possiamo avere uva con acini di colore bianco o giallo e rosso. I vini che vengono prodotti da questi acini possono essere bianchi, rossi o rosati. Menzione a parte meritano i vini passiti per la metodologia di produzione. Fra le varietà più diffuse Falanghina, Fiano, Greco di Tufo, Verdicchio, Aglianico, Primitivo, Nero d’Avola, Chardonnay, Pinot, Sauvigon, Cabernet Sauvigon, Merlot, Brunello, Sangiovese, Trebbiano, Montepulciano.

Autochtona Award 2020, 11 premi per 11 vini

Il premio valorizza i vini prodotti da vitigni autoctoni italiani e sono stati selezionati da una "giuria di stelle" che ha degustato oltre 500 vini di 350 piccole realtà del panorama italiano
vino-tre-bicchieri-rosso-rosato-bianco-by-robynmac-fotolia-750

L'edizione di Autochtona award 2020 ha spento diciassette candeline e lo ha fatto nelle vesti di una nuova e rinnovata formula. Da Nord a Sud, oltre 500 etichette rappresentative dell'universo rappresentato dalle varietà autoctone italiane, sono state degustate da una giuria ...

20 ott Fertilizzanti

I vantaggi della nutrizione in post-raccolta

Green Has Italia propone soluzioni specifiche per i diversi obiettivi agronomici che si intendono raggiungere
alberi-post-raccolta-autunno-fonte-shutterstock-427788307-via-green-has

La concimazione fogliare post raccolta, da effettuarsi nel periodo autunnale, è una pratica ormai consolidata che riguarda le colture frutticole, la vite, l’ulivo, i piccoli frutti e la fragola e serve per assicurare il massimo accumulo di sostanze nutritive nelle ...

19 ott Fertilizzanti

Fomet, fertilizzazione in viticoltura per il post raccolta

L'azienda ha sviluppato due formulati per la gestione del suolo inerbito e/o delle problematiche dovute alla "stanchezza" del terreno: Orosoil e Starsoil
orosoil-starsoil-vertyplus-fonte-fomet

Il periodo post-vendemmia è un momento chiave per agire sulla fertilità del suolo in vigneto, i cui problemi sono legati spesso alla carenza di sostanza organica, alla eccessiva ossidazione in superficie, alla scarsa attività biologica, al compattamento. E' inoltre ...

EVENTO ONLINE - Merano WineFestival diventa digitale

Nel rispetto della nuova ordinanza emanata dalla Provincia autonoma di Bolzano, la 29° edizione dell'evento è posticipata al 26-30 marzo 2021. Dal 6 al 10 novembre 2020 confermata la versione digitale dell'evento sul canale WineHunter Hub
vino-vitivinicoltura-bicchieri-bottiglie-botte-by-jirkab-fotolia-750

In conseguenza alle nuove ordinanze per l'emergenza Covid in Alto Adige che dal 19 ottobre vietano tutti gli eventi pubblici con somministrazione di cibo e bevande fino a fine novembre, Merano WineFestival si svolge in versione digitale sulla ...

Video

21 lug 2020 182 visualizzazioni

TAEGRO, l’anello mancante nel tuo programma di difesa integrato

TAEGRO è il nuovo fungicida biologico utilizzabile sia in programmi di difesa integrata sia in agricoltura biologica. All’interno dei programmi di difesa integrata, in strategia con i fungicidi di sintesi, TAEGRO consente un superiore livello di protezione complessivo garantendo produzioni in linea con le richieste della filiera agroalimentare.

Fotogallery

3 lug 2018

Enovitis in Campo 2018 - macchine agricole

21-22 giugno Fabbrico (Re)


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner