La redazione di AgroNotizie

Barbara Righini

Barbara Righini

Gli studi di ragioneria scelti quando ancora non si ha l'età per comprendere per che cosa si è portati mi rivelarono quasi subito che i numeri non erano il mio futuro. Ed eccomi qua: da 15 anni lavoro come giornalista professionista, dopo aver frequentato l'IFG di Urbino. Prima c'è stata una lunga esperienza all'agenzia Agr, come speaker e giornalista radiofonica, poi dal 2009 la mia specializzazione è diventata quella di reporter munita di telecamera. Fino al 2014 ho lavorato per RCD, la redazione digitale del gruppo RCS ma, con i chiari di luna della crisi, la testata è stata chiusa e sono diventata giornalista freelance video. Oltre a collaborare con AgroNotizie, lavoro per diverse altre testate: Corriere.it e IoDonna, Oggi.it, l'agenzia Kikapress e saltuariamente con IlFattoQuotidiano.it e Primopiano.

Sfoglia gli articoli di Barbara Righini

Contatta l'autore

Mais, una coltura più sostenibile di quanto si pensi

I risultati di due ricerche che puntano a migliorare la sostenibilità del cereale
mais-campo-by-zeljko-radojko-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Fra i punti del Piano di settore per il mais (2019-2022) elaborato dal Tavolo tecnico di settore e approvato più o meno un anno fa per rilanciare il comparto e ristabilire un livello di autoapprovvigionamento accettabile per le necessità del paese, ce n'è uno, inserito all'interno della linea guida 'orientamento al mercato', che punta a 'migliorare l'immagine della coltura'. In effetti il mais è avvolto da un'aura negativa, una coltura fortemente fraintesa che ha bisogno di darsi un tono. È anche questo uno dei motivi per cui, alla Giornata del mais 2021, organizzata dal Crea, Centro di ricerca cerealicoltura e colture industriali di Bergamo, un'ampia sessione del convegno è stata dedicata al tema della sostenibilità. Per prima cosa bisogna chiedersi perché il mais sia guardato con sospetto dalla maggior parte delle persone: "Sono molti gli elementi da prendere in considerazione ...

Macfrut 2021 si sposta a settembre e accoglie la Cina a braccia aperte

Non più maggio, ma date rimandate al 7-8-9 settembre 2021, con un'anteprima, il 6 settembre, dedicata al paese asiatico. A tutti gli espositori verrà offerta la possibilità di avere oltre allo stand fisico anche quello virtuale
macfrut-2021-locandina-feb-2021-fonte-macfrut

Barbara Righini di Barbara Righini

L'auspicio è quello di ritrovarsi a Rimini, fisicamente, a discutere di affari davanti a una grigliata di pesce, in riva al mare e Renzo Piraccini, presidente di Macfrut e Fieravicola, ci crede: "Siamo molto ottimisti - ha detto oggi, 5 febbraio 2021, durante la conferenza stampa ...

Mais, grande adesione ai contratti di filiera nel 2020

107mila gli ettari coinvolti: i contratti si sono rivelati uno degli strumenti su cui puntare per rilanciare la filiera
mais-by-dusan-kostic-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

I contratti di filiera per il mais hanno ottenuto grande adesione e la misura sarà rifinanziata anche per gli anni a venire, almeno fino al 2022. È apparsa molto soddisfatta Milena Battaglia della Direzione generale per la promozione della qualità alimentare del Mipaaf ...

Mais, in alto i calici: 2020 anno memorabile dal punto di vista delle micotossine

Complici piogge ben distribuite e costanti, e temperature mediamente fresche, nell'anno appena trascorso i risultati sono stati molto buoni. Ma ora l'accento si pone su un possibile cambio di normativa in merito all'abbassamento dei livelli di tolleranza del Don
mais-campo-by-torychemistry-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Una buona stagione metereologica ha favorito un'annata ottima, dal punto di vista sanitario, per il mais. Come ogni anno, durante la Giornata del mais organizzata dal Crea di Bergamo, Centro di ricerca cerealicoltura e colture industriali, è stato fatto il punto sulle ...

Mais da granella: rese in crescita nel 2020, ma restiamo un paese importatore

Nella campagna 2019-2020 abbiamo importato quasi 6 milioni di tonnellate di granella, per un valore di 967 milioni di euro. Il quadro economico del settore nella Giornata del mais 2021 organizzata dal Crea
mais-pannocchia-by-lovelyday12-adobe-stock-750x497

Barbara Righini di Barbara Righini

Secondo le previsioni gli stock mondiali di mais, per l'annata 2020-2021, dovrebbero continuare a scendere in conseguenza di una produzione mondiale di granella che non soddisfa la domanda. Gli stock, fra l'altro, sono detenuti per la maggior parte della Cina che tende a eroderli per il ...

Pere, verso un progetto comune in nome dell'Igp

L'obiettivo di Origine Group e Opera è quello di collaborare per rilanciare la pericoltura, anche perché, come confermano i dati del Cso del 2020, è necessario risollevare il settore
pere-pera-by-thombal-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Unire le forze e collaborare in nome del rilancio della pericoltura: Origine Group e Opera, i due più importanti player di mercato, stanno dialogando e sono disponibili a un progetto comune per valorizzare l'Igp. La convergenza d'intenti è stata registrata al convegno ...

Maculatura bruna del pero, la sanificazione del cotico erboso aiuta

I risultati dell'attività di sperimentazione 2020 relativi alle diverse tecniche messe in atto, ma anche problematiche e prospettive del comparto
maculatura-bruna-del-pero-fonte-riccardo-bugiani-servizio-fitosanitario-regione-emilia-romagna

Barbara Righini di Barbara Righini

Nessuna riscossa per il settore pericolo: i frutticoltori che coltivano pere, dopo un 2019 drammatico, hanno dovuto affrontare un'annata altrettanto difficile. Anche per il 2020 i dati sono impietosi e, questa volta, la causa principale si chiama 'maculatura bruna'.   Leggi anche Maculatura ...

L'impronta carbonica della melicoltura

I ricercatori della Libera Università di Bolzano non si sono fermati all'impronta carbonica della fase di coltivazione, ma hanno ampliato i calcoli alle fasi di lavorazione fino ad arrivare alla consegna al consumatore
mele-melo-by-lionello-rovati-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Si stima che per fine secolo, se nulla sarà fatto per porre rimedio ai cambiamenti climatici in corso, le temperature saliranno di 4,1°C-4,8°C rispetto all'era preindustriale, uno scenario catastrofico non solo per il mondo agricolo. È partita da qui la relazione di ...

Popillia japonica: i ricercatori europei fanno squadra

In campo c'è una vera e propria task force per realizzare un piano d'accerchiamento e stoppare l'avanzata del coleottero giapponese. Per l'Italia sono coinvolti il Crea, l'Università di Siena, il Servizio fitosanitario del Piemonte e i Vignaioli piemontesi
popillia-japonica-by-michael-pettigrew-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Popillia japonica, chiamato anche coleottero giapponese, preoccupa così tanto da portare l'Unione europea a finanziare un progetto Horizon 2020 da circa 5 milioni e mezzo di euro: i ricercatori di mezza Europa uniscono le forze per accerchiare l'insetto che, se non contenuto, ...

Macfrut e Cibus 2021, una strategia di squadra

Sul tavolo le carte della prossima fiera ortofrutticola, mentre Macfrut digital riflette sui numeri totalizzati durante la prima edizione
presentazione-macfrut-2021-ott-2020-fonte-ufficio-stampa-macfrut

Barbara Righini di Barbara Righini

Macfrut guarda con fiducia al 2021 nonostante l'allarme Covid-19 che negli ultimi giorni si è fatto, se possibile, ancora più pressante: conferma l'edizione fisica, dal 4 al 6 maggio, e raddoppia, programmando anche l'edizione digitale 2021, dal 28 al 30 ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner