La redazione di AgroNotizie

Barbara Righini

Barbara Righini

Gli studi di ragioneria scelti quando ancora non si ha l'età per comprendere per che cosa si è portati mi rivelarono quasi subito che i numeri non erano il mio futuro. Ed eccomi qua: da 15 anni lavoro come giornalista professionista, dopo aver frequentato l'IFG di Urbino. Prima c'è stata una lunga esperienza all'agenzia Agr, come speaker e giornalista radiofonica, poi dal 2009 la mia specializzazione è diventata quella di reporter munita di telecamera. Fino al 2014 ho lavorato per RCD, la redazione digitale del gruppo RCS ma, con i chiari di luna della crisi, la testata è stata chiusa e sono diventata giornalista freelance video. Oltre a collaborare con AgroNotizie, lavoro per diverse altre testate: Corriere.it e IoDonna, Oggi.it, l'agenzia Kikapress e saltuariamente con IlFattoQuotidiano.it e Primopiano.

Sfoglia gli articoli di Barbara Righini

Contatta l'autore

Verso il Simposio 2020, occasione per il comparto fragolicolo italiano

L'evento della Società internazionale per la scienza orticola, presentato nel corso di Macfrut, si terrà dal 2 al 6 maggio prossimi. Appuntamenti itineranti al Sud, visite in campo al Nord e parte convegnistica a Rimini
fragole-by-tim-ur-fotolia-7502

Barbara Righini di Barbara Righini

La disponibilità di manodopera e la soddisfazione del consumatore, sono due dei problemi che tolgono il sonno ai produttori di fragole italiani. Manca un anno all'evento dedicato alla fragolicoltura che coinvolgerà, da Nord a Sud, l'Italia: il Simposio internazionale 2020 e il settore s'interroga sui nodi da sciogliere per tornare competitivi. Il Simposio è stato raccontato durante un evento che si è svolto la settimana scorsa al Macfrut, a Rimini. A delinearne la struttura e a invitare tutti i produttori a prendere parte all'evento internazionale sono stati Gianluca Baruzzi del Crea di Forlì e Bruno Mezzetti del dipartimento di Scienze agrarie dell'Università Politecnica delle Marche, coloro che sono riusciti, tre anni fa, a far prevalere la candidatura dell'Italia su quella di altre nazioni come l'Olanda. L'evento dell'Ishs, la Società internazionale per la scienza orticola, si terrà ...

Ortofrutta italiana a un bivio

"Servono nuovi mercati". E' questa la richiesta lanciata dal comparto nel corso del convegno organizzato dal Cso a Macfrut. Focus su pere, mele, kiwi, uva da tavola e arance
convegno-cso-macfrut-mag-2019-articolo-barbara-righini-fonte-ufficio-stampa-macfrut

Barbara Righini di Barbara Righini

Un grido di dolore è arrivato forte e chiaro dal comparto ortofrutticolo che si è riunito a Rimini, al Macfrut: durante il convegno organizzato dal Cso Italy dal titolo allarmante: "L'ortofrutta italiana a un punto di non ritorno: servono nuovi mercati", i ...

Frutta secca, a Tuttofood è stato fatto il punto sul mercato

Consolidare il trend di consumo in crescita a livello mondiale: è questo l'obiettivo della filiera. Tra progetti già avviati e progetti in corso, l'Italia che ruolo gioca?
evento-international-nut-forum-mag-2019-tuttofood-articolo-barbara-righini-fonte-sgmarketing

Barbara Righini di Barbara Righini

Sana e gustosa allo stesso tempo, è questa la caratteristica principale che spinge il consumo di frutta secca a livello mondiale con un trend di consumo in crescita, ormai da anni. La sfida che attende produttori, trasformatori, distributori è ora quella di consolidare la tendenza, ...

Spirulina made in Italy sinonimo di sicurezza

La produzione italiana è ancora limitata, ma sta cercando di farsi strada. AgroNotizie ha incontrato l'Unione spirulina biologica Italia e ha visitato l'impianto dell'azienda agricola Salera. Focus anche sull'azienda pugliese ApuliaKundi
alga-spirulina-art-barbara-righini-apr-2019-fonte-azienda-agricola-salera-di-salera-michela-e-anna-lisa-and-c

Barbara Righini di Barbara Righini

Secondo uno studio appena pubblicato e curato da ricercatori della Hitotsubashi University di Tokyo e dal Programme against malnutrition di Lusaka (Zambia), assumendo la microalga spirulina (Arthrospira) nei primi mille giorni di vita, i bimbi possono ottenere notevoli miglioramenti ...

Subirrigazione in risicoltura? Una tecnica ancora troppo costosa

Se dal punto di vista ambientale sembra essere molto promettente, dal punto di vista economico c'è ancora del lavoro da fare. I risultati del progetto Subris
riso-risaia-piemonte-by-coco-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Subirrigazione in risicoltura ovvero mutuare una tecnica già matura in orticoltura e viticoltura per la produzione di riso. A indagare la convenienza agronomica, economica ed ambientale dell'opzione subirrigazione per il riso è stato il progetto Subris, finanziato con il Psr ...

Cover crop, con Co-Crop in valutazione le dinamiche nutritive

I risultati del progetto che ha testato cinque cover: tre specie gelive e due non gelive. La videointervista a Lorenza Michelon di Condifesa Lombardia Nord-Est
segale-spighe-by-dmitrimaruta-adobe-stock-750x491

Barbara Righini di Barbara Righini

Lo sfruttamento intensivo del suolo e il sempre minor impiego di letame come ammendante hanno portato nel tempo a una carenza di principi nutritivi e alla tendenza al compattamento, ecco perché si rende necessario diffondere fra gli imprenditori agricoli l'abitudine a seminare cover ...

Riso e cover crop, leguminose per aumentare l'efficienza d'uso dell'azoto

I risultati del progetto Co-Crop. Guarda la videointervista a Chiara Bertora del Disafa dell'Università di Torino
riso-by-suthin-adobe-stock-750x501

Barbara Righini di Barbara Righini

Le cover crop o colture di copertura possono essere particolarmente utili in risicoltura. Il riso ha la particolarità di essere sommerso per gran parte del tempo e di crescere quindi su un suolo particolarmente povero di ossigeno. Fra i vantaggi delle cover crop, uno particolarmente ...

Glifosate... e se non si potesse più utilizzare?

Costi elevati e risultati meno incisivi nella gestione delle infestanti: le possibili conseguenze illustrate nel corso degli Incontri fitoiatrici di Torino
distribuzione-agrofarmaci-glifosate-terreno-senza-colture-by-orestligetka-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Il tempo passa veloce, è già trascorso un anno da quando l'autorizzazione all'utilizzo del glifosate da parte dell'Ue è stata riconfermata: per soli cinque anni però, questo significa che nel 2022 ci si potrebbe trovare a dover fare a meno della ...

Popillia japonica, speranze affidate a nematodi e funghi

La zona infestata si espande, ma si lavora sulle strategie di contenimento. Il punto nel corso degli Incontri fitoiatrici organizzati da Agroinnova e UniTo
popillia-japonica-by-michael-pettigrew-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Le speranze di contenimento di Popillia japonica sono affidate a nematodi e funghi. L'organismo alieno, rinvenuto per la prima volta in Italia, nella zona del Parco del Ticino, nel 2014 è ormai insediato nel nostro paese. Il punto della situazione è stato fatto a Torino, durante ...

Micotossine, un problema che coinvolge anche la frutta secca

Nello specifico focus su castagne e nocciole nel corso degli Incontri fitoiatrici organizzati da Agroinnova e dall'Università di Torino. Guarda la videointervista
castagna-castagne-castanicoltura-by-pesca-fotolia-750x750

Barbara Righini di Barbara Righini

La parola micotossine richiama subito alla mente il mais, una problematica ben conosciuta nell'universo maidicolo italiano e che dal 2003 ha richiamato l'attenzione di studiosi e tecnici per evitare le contaminazioni in campo e nella gestione del post raccolta. Meno conosciuto è il ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner