La redazione di AgroNotizie

Barbara Righini

Barbara Righini

Gli studi di ragioneria scelti quando ancora non si ha l'età per comprendere per che cosa si è portati mi rivelarono quasi subito che i numeri non erano il mio futuro. Ed eccomi qua: da 15 anni lavoro come giornalista professionista, dopo aver frequentato l'IFG di Urbino. Prima c'è stata una lunga esperienza all'agenzia Agr, come speaker e giornalista radiofonica, poi dal 2009 la mia specializzazione è diventata quella di reporter munita di telecamera. Fino al 2014 ho lavorato per RCD, la redazione digitale del gruppo RCS ma, con i chiari di luna della crisi, la testata è stata chiusa e sono diventata giornalista freelance video. Oltre a collaborare con AgroNotizie, lavoro per diverse altre testate: Corriere.it e IoDonna, Oggi.it, l'agenzia Kikapress e saltuariamente con IlFattoQuotidiano.it e Primopiano.

Sfoglia gli articoli di Barbara Righini

Contatta l'autore

Pere, verso un progetto comune in nome dell'Igp

L'obiettivo di Origine Group e Opera è quello di collaborare per rilanciare la pericoltura, anche perché, come confermano i dati del Cso del 2020, è necessario risollevare il settore
pere-pera-by-thombal-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Unire le forze e collaborare in nome del rilancio della pericoltura: Origine Group e Opera, i due più importanti player di mercato, stanno dialogando e sono disponibili a un progetto comune per valorizzare l'Igp. La convergenza d'intenti è stata registrata al convegno organizzato dal Cso Italy per fare il punto sulla pericoltura nazionale a un anno da Futurpera 2019.   Leggi anche Maculatura bruna del pero, la sanificazione del cotico erboso aiuta Durante lo stesso evento, l'assessore all'Agricoltura dell'Emilia Romagna Alessio Mammi si è impegnato, come regione, a fare la propria parte. "Se un progetto unitario arriverà alla regione, la regione metterà il proprio impegno", ha detto. D'altra parte prima di lui Adriano Aldrovandi, presidente di Opera e del Consorzio Igp della Pera dell'Emilia Romagna aveva detto: "Opera è disponibile e fiera di partecipare a un progetto ...

Maculatura bruna del pero, la sanificazione del cotico erboso aiuta

I risultati dell'attività di sperimentazione 2020 relativi alle diverse tecniche messe in atto, ma anche problematiche e prospettive del comparto
maculatura-bruna-del-pero-fonte-riccardo-bugiani-servizio-fitosanitario-regione-emilia-romagna

Barbara Righini di Barbara Righini

Nessuna riscossa per il settore pericolo: i frutticoltori che coltivano pere, dopo un 2019 drammatico, hanno dovuto affrontare un'annata altrettanto difficile. Anche per il 2020 i dati sono impietosi e, questa volta, la causa principale si chiama 'maculatura bruna'.   Leggi anche Maculatura ...

L'impronta carbonica della melicoltura

I ricercatori della Libera Università di Bolzano non si sono fermati all'impronta carbonica della fase di coltivazione, ma hanno ampliato i calcoli alle fasi di lavorazione fino ad arrivare alla consegna al consumatore
mele-melo-by-lionello-rovati-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Si stima che per fine secolo, se nulla sarà fatto per porre rimedio ai cambiamenti climatici in corso, le temperature saliranno di 4,1°C-4,8°C rispetto all'era preindustriale, uno scenario catastrofico non solo per il mondo agricolo. È partita da qui la relazione di ...

Popillia japonica: i ricercatori europei fanno squadra

In campo c'è una vera e propria task force per realizzare un piano d'accerchiamento e stoppare l'avanzata del coleottero giapponese. Per l'Italia sono coinvolti il Crea, l'Università di Siena, il Servizio fitosanitario del Piemonte e i Vignaioli piemontesi
popillia-japonica-by-michael-pettigrew-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Popillia japonica, chiamato anche coleottero giapponese, preoccupa così tanto da portare l'Unione europea a finanziare un progetto Horizon 2020 da circa 5 milioni e mezzo di euro: i ricercatori di mezza Europa uniscono le forze per accerchiare l'insetto che, se non contenuto, ...

Macfrut e Cibus 2021, una strategia di squadra

Sul tavolo le carte della prossima fiera ortofrutticola, mentre Macfrut digital riflette sui numeri totalizzati durante la prima edizione
presentazione-macfrut-2021-ott-2020-fonte-ufficio-stampa-macfrut

Barbara Righini di Barbara Righini

Macfrut guarda con fiducia al 2021 nonostante l'allarme Covid-19 che negli ultimi giorni si è fatto, se possibile, ancora più pressante: conferma l'edizione fisica, dal 4 al 6 maggio, e raddoppia, programmando anche l'edizione digitale 2021, dal 28 al 30 ...

Cambiale agraria Ismea, altri 20 milioni a disposizione

L'istituto ha riaperto il link sul portale per accedere al prestito che è a tasso zero. L'importo massimo che l'azienda agricola può chiedere è di 30mila euro, un prestito rimborsabile in un tempo che questa volta può arrivare anche a dieci anni
soldi-banconote-arrotolate-parete-by-bluedesign-adobe-stock-750x250

Barbara Righini di Barbara Righini

Buone notizie per le aziende agricole e della pesca che non abbiano fatto in tempo, a maggio, a fare domanda per la cambiale agraria. Ismea ha infatti riaperto il link sul portale per accedere al prestito che è a tasso zero. Sono a disposizione altri 20 milioni di euro, tutto capitale ...

L'unione fa la forza: Combi Mais sfiora le 20 tonnellate a ettaro

Presentati i risultati dell'annata 2020: il progetto si conferma multifunzionale per l'intera filiera. Guarda le videointerviste
mario-vigo-fabio-rolfi-assessore-agricoltura-comune-di-milano-e-matteo-lasagna-vicepresidente-nazionale-confagricoltura-combi-mais-set-2020-fonte-combi-mais

Barbara Righini di Barbara Righini

Al settimo anno di sperimentazione, il progetto Combi Mais ha ormai dimostrato che è possibile coltivare mais in maniera sostenibile per l'ambiente e per l'agricoltore e che per ottenere risultati soddisfacenti in termini di resa e qualità serve l'unione di forze che ...

Drosophila suzukii, i suoi nemici si moltiplicano

Nel territorio trentino è stato ritrovato Leptopilina japonica, parassitoide larvale che arriva dal Giappone. Si aprono così nuove prospettive per il controllo biologico del moscerino della frutta
leptopilina-japonica-nemico-naturale-drosophila-suzukii-al-microscopio-set-2020-fonte-fondazione-edmund-mach

Barbara Righini di Barbara Righini

Drosophila suzukii, parassita ben conosciuto dagli agricoltori, in particolare da chi coltiva ciliegie e piccoli frutti, ha un nuovo nemico, in Trentino. Leggi anche Drosophila suzukii: cosa conosciamo del suo nemico naturale Come spesso succede per gli insetti alieni, provenienti ...

Erbe officinali, opportunità per gli agricoltori ma serve aggregazione

Le novità del decreto legislativo n.75 del 2018 aprono nuove prospettive sulla coltivazione, ma prima di tutto è necessario organizzare la filiera. Se ne è parlato a Macfrut digital 2020
lavanda-campi-by-ronnybas-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Le novità del decreto legislativo n.75 del 2018 aprono nuove prospettive sulla coltivazione delle piante officinali. Il decreto ha stabilito, fra l'altro, che la coltivazione e le prime fasi di lavorazione delle erbe fanno parte dell'attività agricola e ha aperto la porta ...

17 set Agrimeccanica

Acqua e irrigazione, l'importanza di un corretto utilizzo della risorsa

L'acqua utilizzabile per l'irrigazione delle colture rappresenta una quantità minima e va saputa gestire correttamente. Se ne è parlato a Macfrut digital 2020
irrigazione-goccia-gocce-acqua-by-reicher-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Che i cambiamenti climatici stiano portando a una carenza d'acqua utilizzabile in agricoltura è sotto gli occhi di tutti, ma all'ultima edizione di Macfrut, che si è tenuta la settimana scorsa solo in versione digitale, durante il convegno online dedicato ad 'Acquacampus, ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner