La redazione di AgroNotizie

Barbara Righini

Barbara Righini

Gli studi di ragioneria scelti quando ancora non si ha l'età per comprendere per che cosa si è portati mi rivelarono quasi subito che i numeri non erano il mio futuro. Ed eccomi qua: da 15 anni lavoro come giornalista professionista, dopo aver frequentato l'IFG di Urbino. Prima c'è stata una lunga esperienza all'agenzia Agr, come speaker e giornalista radiofonica, poi dal 2009 la mia specializzazione è diventata quella di reporter munita di telecamera. Fino al 2014 ho lavorato per RCD, la redazione digitale del gruppo RCS ma, con i chiari di luna della crisi, la testata è stata chiusa e sono diventata giornalista freelance video. Oltre a collaborare con AgroNotizie, lavoro per diverse altre testate: Corriere.it e IoDonna, Oggi.it, l'agenzia Kikapress e saltuariamente con IlFattoQuotidiano.it e Primopiano.

Sfoglia gli articoli di Barbara Righini

Contatta l'autore

Maculatura bruna, novità per la difesa del pero

Salto in avanti sul fronte difesa grazie all'utilizzo di nuove tecniche di ingegneria genetica: l'Rna interferente potrebbe presto entrare nella disponibilità degli agricoltori come fitofarmaco molecolare. L'innovazione illustrata a FuturPera
pero-pere-conference-abate-fetel-by-hachri-adobe-stock-750x498

Barbara Righini di Barbara Righini

Il 70% del raccolto di pere nazionale nel 2021 è andato perduto. È il dato reso noto dal Cso Italy durante l'edizione appena conclusasi di FuturPera, fiera ferrarese biennale che ha certificato il momento drammatico per i pericoltori dell'Emilia Romagna e d'Italia di conseguenza perché il cuore della pericoltura italiana ed europea è proprio in Emilia Romagna.Se, in media, la produzione italiana di pere si aggira attorno alle 860mila tonnellate, quest'anno il mercato dovrà accontentarsi di circa 200mila tonnellate. Le motivazioni? I frutticoltori le conoscono bene, hanno un nome e un cognome e si chiamano: cambiamenti climatici con gelate primaverili ricorrenti, cimice asiatica e maculatura bruna.Su quest'ultimo fronte però c'è una novità annunciata ufficialmente proprio durante FuturPera che lascia ben sperare. Si tratta di un salto in avanti sul fronte difesa utilizzando nuove tecniche di ingegneria genetica, l'Rna ...

Gestione del rischio: quali sono gli strumenti innovativi?

Dal Fondo Nazionale per i Rischi Catastrofali ai Fondi di Mutualità, per passare alle polizze parametriche e ricavo. Le novità sono state illustrate nel corso del Forum di Asnacodi
assicurazioni-piante-soldi-monete-vasetti-by-adrianilie825-adobe-stock-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Il dato fornito da Munich Re, compagnia di riassicurazione, di 210 miliardi di danni provocati da eventi climatici estremi nel 2020 nel mondo non ha stupito più di tanto la platea che, fra il 25 e il 26 novembre scorsi ha seguito a Roma il Sesto Forum Internazionale sulla Gestione del ...

Nuova Pac, cos'è cambiato?

"Abbiamo unificato la soglia di danno e il contributo pubblico per assicurazioni agevolate, sistemi mutualisti e Ist e abbiamo ottenuto che il 3% dei pagamenti diretti possa essere destinato alla gestione del rischio", il commento di Herbert Dorfmann del Parlamento Ue
piante-piantine-monete-soldi-fiscalita-fisco-agricoltura-by-billionphotos-com-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

La Pac è cosa fatta con il via libera arrivato dal Parlamento Europeo, si attendono ora i Piani Strategici Nazionali per capire come gli Stati membri dell'Ue pensano di applicarla e quindi di soddisfare le richieste che arrivano dall'Unione. Leggi anchePac, i giochi sono fatti Dal Forum ...

Gestione del rischio, novità con la nuova Pac

Possibilità di destinare il 3% dei pagamenti diretti del Primo Pilastro della Politica Agricola Comune a un Fondo Mutualistico per le Avversità Catastrofali. Le videointerviste raccolte nel corso del Forum di Asnacodi
protezione-colture-piantina-mani-mano-by-romolo-tavani-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Il via libera alla nuova Pac, arrivato la settimana scorsa dal Parlamento Ue, comprende una importante novità per quanto riguarda la gestione del rischio. Proprio questa novità chiesta a gran voce dall'Italia, la possibilità di destinare il 3% dei pagamenti diretti del Primo ...

Frutteti, costi e benefici delle coperture degli impianti

Come scegliere la giusta copertura tra variabile economica, tempi di manodopera e ritorno dell'investimento
ciliegi-rete-reti-difesa-protezione-frutteto-by-makasana-photo-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Le sfide per i frutticoltori si moltiplicano ed è sempre più difficile riuscire ad arrivare alla raccolta con una buona percentuale di frutti di qualità sull'albero: inverni miti e gelate tardive, piogge concentrate e troppo intense, grandine, attacchi da insetti alieni, ...

Paglia di riso, chi ha detto che sia scarto?

Quando un rifiuto viene utilizzato per produrre materiali per la bioedilizia, diventando una fonte di reddito a tutti gli effetti. L'idea della startup piemontese RiceHouse e l'esperienza di Aurora Società Agricola
paglia-di-riso-fermo-immagine-video-ricehouse-barbara-righini-ott-2021

Barbara Righini di Barbara Righini

Smaltire la paglia di riso è, da sempre, una problematica da affrontare. Che la si bruci, nei momenti in cui è concesso, o che la si interri, il risultato è sempre lo stesso: la paglia è un sottoprodotto del riso che non fa reddito, in più bruciare contribuisce ...

Rubrica: AgroInnovatori: le loro storie

New breeding techniques, verso piante più intelligenti

Nel corso del Food&Science Festival ha trovato spazio un confronto tra i maggiori esperti sulle Nbt. Focus sul progetto Biotech, finanziato dal Mipaaf, che mira ad ottenere piante più resistenti alle malattie e che possano rispondere al cambiamento climatico
microscopio-piante-ricerca-by-microgen-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Il dibattito sulle nuove tecniche genomiche (acronimo Nbt o Tea da Tecnologie di evoluzione assistita) in Unione Europea è aperto: dopo la pubblicazione nell'aprile 2021 dello studio della Commissione Europea che ammette la necessità di una revisione della normativa, alla luce ...

Drosophila suzukii ha un nemico in campo

In campo per seguire uno dei lanci di Ganaspis brasiliensis, il parassitoide di origine giapponese inserito in un programma di lotta biologica classica
ganaspis-brasiliensis-parassitoide-della-drosophila-suzukii-mag-2020-fonte-fondazione-edmund-mach

Barbara Righini di Barbara Righini

Ganaspis brasiliensis, uno dei più accaniti nemici di Drosophila suzukii, il moscerino dei piccoli frutti arrivato dall'estremo Oriente, è all'opera nei campi del Nord Italia, in particolare nella zona di Vignola (Mo), famosa per le sue ciliegie. I lanci dell'antagonista naturale di ...

Combi Mais 8.0 Digital, quando il gioco si fa duro, il protocollo risponde

Nonostante la difficile annata meteorologica, il protocollo ha risposto bene e i risultati produttivi sono stati soddisfacenti sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo
mais-campo-by-torychemistry-adobe-stock-750x500

Barbara Righini di Barbara Righini

Presentati i risultati del protocollo Combi Mais, attuato per l'ottavo anno consecutivo su una parcella di 25 ettari dall'Azienda Agricola Folli, a Mediglia, in provincia di Milano. Nonostante l'annata difficilissima dal punto di vista meteo, il protocollo, che si avvale di tutte le tecnologie e ...

Cimice asiatica, verso il riequilibrio del sistema

Il programma di lotta biologica classica, che ha seguito un protocollo normativo per valutare in anticipo i possibili contraccolpi ambientali che l'immissione di una nuova specie potrebbe portare, è andato avanti anche quest'anno. Soddisfazione per i risultati
cimice-asiatica-halyomorpha-halys-by-saratm-adobe-stock-750

Barbara Righini di Barbara Righini

"Riportare il sistema in equilibrio richiederà ancora un po' di tempo, io non credo tantissimo", sono parole di Pio Federico Roversi, direttore del Crea Difesa e Certificazione, ente che ha curato lo studio di rischio riguardante l'immissione della vespa samurai come ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner