Colture

olivo

Olivo
Olea europaea L.

L'olivo o ulivo (Olea europaea L.) è una pianta da frutto appartenente alla famiglia delle Oleaceae. È una pianta molto longeva: in condizioni climatiche favorevoli può vivere anche mille anni. I suoi frutti, le olive, sono impiegate per l'estrazione dell'olio e, in misura minore, per l'impiego diretto nell'alimentazione. A causa del sapore amaro dovuto al contenuto in polifenoli, l'uso delle olive come frutti nell'alimentazione richiede però trattamenti specifici finalizzati alla deamaricazione (riduzione dei principi amari), realizzata con metodi vari. ll frutto è una drupa ovale, di colore variabile dal verde al violaceo. La polpa è carnosa e contiene il 25-30 % di olio, raccolto all'interno delle sue cellule sottoforma di piccole goccioline. Il seme è legnoso, ovoidale, ruvido e di colore marrone. È una pianta sempreverde, la cui attività è pressoché continua con attenuazione nel periodo invernale. Per quanto riguarda le cultivar, il parametro che viene maggiormente utilizzato nella classificazione è quello che le suddivide in relazione alla destinazione del frutto. In base a ciò si distinguono: cultivar con olive da olio, ad esempio per la produzione di olio Evo - olio extravergine di oliva (Bosana, Canino, Carboncella, Casaliva, Coratina, Dolce Agogia, Frantoio, Leccino, Moraiolo, Pendolino, Rosciola, Taggiasca), cultivar con olive da mensa (Ascolana Tenera, Oliva di Cerignola, Sant'Agostino), cultivar a duplice attitudine (Carolea, Itrana, Tonda Iblea).

Decreto emergenze, Centinaio non porta novità in Puglia

Il piano di rilancio da 500 milioni di Italia Olivicola è sostenuto dal ministro, ma non ha ancora una dotazione finanziaria chiara e completa. Per le gelate ci sarebbero 34 milioni
centinaio-gian-marco-ministro-fonte-mipaaft-20190108

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

La visita di ieri in Puglia del ministro alle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, non porta grandi novità, soprattutto per quanto riguarda il finanziamento del piano di rigenerazione dell’agricoltura del Salento, il territorio vittima della Xylella fastidiosa, di cui si è ...

Info aziende

Olivo, la gestione nella filiera moderna

Si è tenuto ad Andria lo scorso 21 marzo l'evento conclusivo della settima edizione di Vigna & Olivo 2019 dedicato all'olivicoltura
vigna-olivo-2019-750

Grande partecipazione al secondo appuntamento 2019 targato Vigna & Olivo: lo scorso 21 marzo nella Sala l'Ottagono di Andria, davanti ad un attento pubblico, si è parlato dell'evoluzione del comparto olivicolo che l'annata trascorsa ha attraversato una fase ...

Xylella, dove e quanti sono i denari per il Salento?

Per quelli nazionali non è ancora chiaro se finiranno stanziati sul decreto crescita, approvato ieri sera in Consiglio dei ministri, o saranno inseriti in Parlamento sul decreto emergenze agricole, ora all'esame della Camera dei deputati. Intanto Agrocepi e Italia olivicola chiariscono come ricorrere a quelli europei
banconote-soldi-euro-by-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Lentamente il problema della rigenerazione dell'agricoltura nel Salento devastata dalla Xylella fastidiosa rischia di perdersi nuovamente nelle nebbie dei palazzi di Roma: mentre si redige questo articolo non è ancora chiaro a quanto ammonteranno i fondi nazionali e con ...

Xylella, operativo il monitoraggio degli insetti vettori

Regione Puglia metterà online ogni settimana i dati relativi ai rilievi. Al momento la Cicalina sputacchina si presenta allo stadio giovanile e non è in grado di volare sugli alberi e trasmettere il batterio. E' il momento di avviare le pratiche agronomiche obbligatorie per ridurre le popolazioni dei vettori
olivo-sputacchina-xylella-philaenus-spumarius-insetto-byhakoar-fotolia-750x500

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Mentre a Montecitorio vanno in scena le audizioni preparatorie dell'esame parlamentare del decreto emergenze in agricoltura, e c'è attesa per i contenuti del decreto crescita, per capire dove saranno poste le risorse per rigenerare l'agricoltura del Salento devastata dalla ...

Video

15 mag 2018 719 visualizzazioni

Tracciabilità dell'olio, il Mipaaf si affida a blockchain

Tracciabilità dell'olio di oliva, il Mipaaf si affida a blockchain https://agronotizie.imagelinenetwork.com/agricoltura-economia-politica/2018/05/15/tracciabilita-dell-olio-di-oliva-il-mipaaf-si-affida-a-blockchain/58650 Presentata a Cibus la piattaforma digitale basata su blockchain per tracciare le produzioni di olio di oliva e aceto di vino. Uno strumento al servizio di consumatori e aziende agricole ••• In questo filmato: Luigi Polizzi, dirigente Mipaaf e Carla Buffolino, business integration manager Almaviva Servizio realizzato da: Tommaso Cinquemani Tutti i video di AgroNotizie sono su www.agronotizie.it/video-agricoltura/ Puoi seguirci anche su • www.facebook.com/AgroNotizietwitter.com/AgroNotizie Su AgroNotizie trovi approfondimenti dedicati alle tecnologie per l'agroalimentare, dalla precision farming fino alle innovazioni introdotte dal mondo della ricerca. Online, le interviste, i fatti, gli appuntamenti, novità dalle aziende. -------------------------------------------------------- AgroNotizie è un sito del network di Image Line: www.imagelinenetwork.com -- Soundtrack - Intro-outro: Upbeat Corporate by Canoe_Music via EnvatoMarket-AudioJungle

Fotogallery

12 lug 2018

Fascia di ulivi tra Assisi e Spoleto

L'organizzazione Onu per agricoltura e alimentazione ha inserito i 9mila ettari della fascia olivata tra le due città umbre tra i suoi Globally Important Agricultural Heritage Systems


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner