Agricoltura di precisione: un glossario

Come funziona la georeferenziazione? Cos'è il rateo variabile? E qual è la differenza tra mappe di vigore e di prescrizione? A queste e ad altre domande tenta di rispondere AgroNotizie con un piccolo dizionario dedicato al precision farming

Barbara Righini di Barbara Righini

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltura-di-precisione-mappa-vigore-cio-da-relazione-risultati-sperimentali-2015-cio-marco-dreni.jpg

Una mappa di vigore
Fonte foto: Tratto da relazione risultati sperimentali 2015 - Cio - Marco Dreni

Agricoltura di precisione (Adp)
Agricoltura condotta utilizzando tecniche e tecnologie mirate all'applicazione variabile degli input all'interno dei terreni, sulla base delle esigenze delle colture e delle proprietà chimico fisiche e biologiche del suolo. Il fine è ottenere l'accrescimento delle performance delle colture attraverso la razionalizzazione degli input e la riduzione dei costi, anche ambientali.

Georeferenziazione
Attraverso il sistema Gps o analogo è possibile conoscere la posizione esatta (coordinate geografiche rilevate tramite satellite) di un operatore all'interno di un appezzamento di terreno e riferire informazioni rilevate in un campo a un punto preciso dello stesso.

Macchinari a rateo variabile

Macchinari in grado di distribuire nel campo gli input (acqua, concime, prodotti fitosanitari ecc) non in base a una dose media stabilita per convenzione ma in base a una dose riferita alle reali esigenze della coltura e basandosi su una mappa georeferenziata.

Mappe di vigore
Mappe georeferenziate indicative dello stato di salute della coltura. Da elicottero, aereo, drone o satellite si scatta una foto all'appezzamento con fotocamera multispettrale. Lo scopo è scoprire l'effettiva attività fotosintetica di ogni pianta. A ogni pixel dell'immagine scattata corrisponde l'intensità di riflessione della luce solare da parte del fogliame. Un indice (solitamente si utilizza l'Ndvi), riassumerà la situazione fisiologica della pianta. La mappa sarà divisa in zone omogenee di vigore. A zone di vigore più basse solitamente corrisponde una produzione più bassa.

Mappe di prescrizione
Indicano la quantità di input da distribuire nelle diverse zone del campo. Sono il risultato dell'incrocio di molti dati derivanti da mappe di vigore o mappe di produzione (ottenute rilevando punto per punto la produzione durante la stagione precedente) e da analisi del suolo. Nei diversi appezzamenti vengono individuate zone omogenee fra loro per caratteristiche e potenziale produttività e stabilite quantità diverse di seme, concime e prodotti fitosanitari da distribuire in dosi variabili.

Sistema Isobus
Protocollo di comunicazione standardizzata in sistemi composti da trattrice e macchinari di lavorazione. Il sistema Isobus rende possibile il comando e controllo di apparecchiature anche se fabbricate da costruttori diversi.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agricoltura di precisione

Temi caldi: Agricoltura di precisione in campo

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.898 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner