La redazione di AgroNotizie

Matteo Giusti

Matteo Giusti

Braccia strappate alla letteratura

Nato e cresciuto a Lucca, in campagna (ma poi si è allargata la città...), dopo un travolgente amore giovanile per gli studi classici, torna alla passione per la terra e si laurea in agraria all'Università di Pisa. Poi, dalla via che c'è, ci prende anche il dottorato e per non perdere il vizio (e gli amici) continua a collaborare con il Dipartimento di Scienze Veterinarie, soprattutto nel campo della ricerca in apicoltura. Ma come Toscano non può sfuggire anche a olio, vino e vivai (coltivando un amore proibito per i cereali). Si dedica alla formazione tecnica e professionale e alla divulgazione scientifica, e visto che gli piace scrivere, collabora da anni con riviste tecniche di apicoltura. Insomma, gioca a fare il giornalista, visto che gli piacevano le lettere. Ma per non perdere la concretezza, e il gusto di sporcarsi di terra, lavora anche in campo con alcune realtà agricole del territorio, compresa la piccola azienda di famiglia, perché crede che quando si deve raccontare qualcosa, si racconti meglio quello che si fa. E poi così non corre il rischio di sentirsi dire di essere braccia strappate all'agricoltura. Al limite alla letteratura.

Sfoglia gli articoli di Matteo Giusti

Contatta l'autore

7 dic Zootecnia

Apicoltura, in arrivo la scadenza dell'anagrafe

Entro il 31 dicembre 2021 c'è l'obbligo per tutti gli apicoltori, professionali o amatoriali che siano, di comunicare la posizione e il numero di alveari condotti, pena la possibilità di sanzioni pecuniarie
cartello-anagrafe-apistica-nazionale-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

C'è tempo ancora fino al 31 dicembre 2021 per presentare la denuncia annuale degli alveari posseduti alla Banca Dati Apistica Nazionale (Bda).Per ogni apiario devono essere indicati il numero degli alveari e le coordinate geografiche, oltre alla Asl di riferimento e al comune dove l'apiario è collocato.Otre a questo c'è l'obbligo di esporre il cartello identificativo in prossimità dell'apiario, scaricabile in formato A4 dal proprio account della Bda.La mancata denuncia o la mancata esposizione del cartello identificativo può far incorrere a multe che vanno da 1000 a 4000 euro.La denuncia è obbligatoria per tutti gli apicoltori, intesi come possessori e conduttori di alveari, sia che abbiano partita Iva o meno, che sono tenuti a comunicare il numero e la localizzazione degli alveari posseduti.Le api da miele infatti sono animali zootecnici e ogni alveare, in quanto capo zootecnico, deve essere registrato e censito in modo che le ...

6 dic Zootecnia

Un'assicurazione per l'apicoltura?

Intervista a Giuseppe Cefalo, presidente di Unaapi, sulla realizzazione di un prodotto assicurativo agevolato ex novo per il settore apistico, in grado di coprire i rischi da mancata produzione per eventi climatici sfavorevoli
api-alveare-arnia-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

La proposta di un'assicurazione per coprire gli apicoltori dal rischio delle mancate produzioni era già nell'aria da questa estate, dopo l'intesa tra Unaapi, Conapi, Cia, il Consorzio di Cooperative di Difesa Coop.Di.Italia e la società Cattolica Assicurazioni, per creare un tavolo ...

Toscana, il colpo di fuoco batterico minaccia la Val di Chiana

Individuate piante infettate dal batterio durante i controlli ordinari che hanno fatto già scattare il piano di eradicazione previsto dalla normativa comunitaria
colpo-di-fuoco-batterico-sintomi-melo-by-william-jacobi-colorado-state-university-wikipedia-jpg

Alcune piante di melo e di pero colpite dal colpo di fuoco batterico sono state ritrovate nella Val di Chiana aretina, una delle zone più vocate della Toscana per la frutticoltura.A darne notizia è stato il Servizio Fitosanitario Regionale che, in collaborazione con le aziende ...

Consorzio Dop Suvereto e Val di Cornia Wine, una nuova realtà per ripartire

Abbiamo intervistato Nico Rossi, presidente del Consorzio di Tutela appena fondato sulla costa toscana, per farci raccontare questa nuova realtà, il territorio e i progetti
suvereto-wine-consorzio-by-consorzio-suvereto-wine-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Una nuova realtà è nata nel mondo del vino toscano: il Consorzio di Tutela Dop Suvereto e Val di Cornia Wine.Una realtà che vuol riunire e rilanciare la tutela e la promozione delle tre denominazioni di vini presenti sul territorio e già ben affermate sul mercato ...

3 dic Zootecnia

Sicilia, il bando per l'apicoltura 2021 - 2022

A disposizione oltre 877mila euro per apicoltori, enti e associazioni, per contributi che vanno dalla formazione, all'assistenza tecnica, dall'acquisto di materiali, farmaci e api, alla realizzazione di analisi e di progetti di ricerca. Scadenza il 31 dicembre 2021
alveari-api-apiario-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

In Sicilia è aperto il bando regionale dell'Ocm miele per richiedere contributi per l'apicoltura con a disposizione un totale di 877.618,96 euro, destinati ad apicoltori, associazioni apistiche, enti e istituti di ricerca.Il bando prevede sei azioni: azione A per l'assistenza tecnica e ...

Marche, ecco la legge sull'enoturismo

Il testo, approvato all'unanimità dal consiglio regionale, definisce e regola le attività culturali e turistiche legate al mondo del vino e punta ad una promozione collettiva del territorio vitivinicolo marchigiano
vigneto-paesaggio-marche-verdicchio-by-competition69-wikipedia-jpg

Il consiglio regionale delle Marche ha approvato all'unanimità la nuova legge regionale 28/2021, che va a normare l'enoturismo, cioè tutte le attività turistiche, culturali e promozionali che ruotano attorno al mondo del vino marchigiano.L'obiettivo della legge, come è ...

29 nov Zootecnia

Lombardia, oltre 900mila euro per l'apicoltura

Aperto il bando Ocm miele 2021 - 2022 per associazioni e aziende apistiche per finanziare corsi e seminari e l'acquisto di materiale per il controllo della varroosi e per la pratica del nomadismo. Scadenza il 20 gennaio 2022, all'interno il link al bando
api-apicoltura-arnia-alveare-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

La Lombardia ha aperto il bando per i finanziamenti all'apicoltura previsti dall'Ocm miele, mettendo a disposizione un totale di 983.160,54 euro, ponendosi come obiettivi quelli di migliorare la competitività delle aziende, la professionalità degli apicoltori e la salvaguardia e al ...

26 nov Zootecnia

Marche, un bando straordinario per l'apicoltura

A disposizione un aiuto forfettario fino ad un massimo di 30mila euro ad azienda per far fronte alla crisi di liquidità dovuta alla pandemia e alle avversità climatiche. Scadenza il 7 dicembre 2021, all'interno il link al bando
apiario-alveari-arnie-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Le Marche hanno aperto un bando straordinario, riservato agli apicoltori professionisti, per far fronte alle difficoltà legate all'emergenza dovuta alla pandemia.E per farlo la regione ha messo a disposizione un totale di 540mila euro ricavati dai fondi del bilancio regionale.L'obiettivo, ...

Inps, ultimi giorni per richiedere l'esonero contributivo

Ci sarà tempo fino al 3 dicembre per chiedere di essere esonerati dai contributi previdenziali e assistenziali di novembre, dicembre e gennaio scorsi, o chiederne il rimborso se già pagati
inps-moduli-logo-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Ci sono ancora gli ultimi giorni disponibili per fare domanda all'Inps per l'esonero contributivo relativo ai mesi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021.L'Istituto nazionale per la previdenza sociale infatti, con il messaggio n° 3774 del 4 novembre scorso, ha stabilito le modalità ...

Airfloating®, l'innovazione che migliora l'aeroponica

Abbiamo intervistato Andrea Pezzoli, di Edo Radici Felici Srl, che ha da poco brevettato un sistema innovativo per aumentare l'efficienza delle coltivazioni aeroponiche, cioè che non usano nessun tipo di substrato
airfloating-impianto-by-edo-radici-felici-srl-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Dalla Toscana arriva un nuovo sistema brevettato che si propone di portare innovazione ad un metodo di coltivazione già di per sé innovativo: l'aeroponica cioè la coltivazione a radice libera, senza nessun tipo di substrato, realizzata nebulizzando la soluzione nutritiva ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner