La redazione di AgroNotizie

Matteo Giusti

Matteo Giusti

Braccia strappate alla letteratura

Nato e cresciuto a Lucca, in campagna (ma poi si è allargata la città...), dopo un travolgente amore giovanile per gli studi classici, torna alla passione per la terra e si laurea in agraria all'Università di Pisa. Poi, dalla via che c'è, ci prende anche il dottorato e per non perdere il vizio (e gli amici) continua a collaborare con il Dipartimento di Scienze Veterinarie, soprattutto nel campo della ricerca in apicoltura. Ma come Toscano non può sfuggire anche a olio, vino e vivai (coltivando un amore proibito per i cereali). Si dedica alla formazione tecnica e professionale e alla divulgazione scientifica, e visto che gli piace scrivere, collabora da anni con l'Apicoltore Italiano. Insomma gioca a fare il giornalista, visto che gli piacevano le lettere. Ma per non perdere la concretezza, e il gusto di sporcarsi di terra, lavora anche in campo con alcune realtà agricole del territorio, compresa la piccola azienda di famiglia, perché crede che quando si deve raccontare qualcosa, si racconti meglio quello che si fa. E poi così non corre il rischio di sentirsi dire di essere braccia strappate all'agricoltura. Al limite alla letteratura.

Sfoglia gli articoli di Matteo Giusti

Contatta l'autore

La Comunità del cibo di crinale, un progetto per rilanciare l'Appennino

Varata ufficialmente a dicembre, la nuova realtà tra Toscana e Emilia vuol valorizzare il territorio montano a cavallo delle due regioni partendo dal patrimonio agroalimentare
monte-giovo-appennino-by-innocenti-rob-wikipedia-jpg

Una nuova realtà sta nascendo sull'Appennino tosco-emiliano, che vuol rafforzare e valorizzare l'identità di chi vive e lavora sul crinale a cavallo di due regioni: la Comunità del cibo di crinale. Un'idea che sta diventando realtà e che è partita dagli assessorati regionali all'Agricoltura della Toscana e dell'Emilia Romagna insieme al comune di Pontremoli e all'associazione Amici dell'alberghiero. L'obiettivo generale è quello di sostenere le produzioni agroalimentari tipiche, tutelare l'ambiente e la biodiversità e anche, più in generale "risvegliare l'orgoglio di chi vive in aree fragili" come ha dichiarato l'assessore all'Agricoltura della Toscana Marco Remaschi. L'idea è quella di "coinvolgere persone che ostinatamente continuano a vivere, fare agricoltura, produrre e proporre cibo in aree montane, persone innamorate di questi ...

Vivaismo, buone nuove dalla legge di Bilancio per la commercializzazione

Da quest'anno sarà possibile acquistare e vendere piante di altre aziende per un incasso non superiore al 10% del fatturato con una tassazione agevolata
florovivaismo-vasi-by-mostafameraji-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Ci sono novità per le aziende florovivaistiche riguardo alla possibilità di vendere prodotti acquistati da altre aziende. La legge di Bilancio 2020 (all'articolo 1 comma 225) prevede infatti la possibilità di usufruire, in certi situazioni, del regime forfettario per la ...

Psr Lazio, bando investimenti

Disponibili 30 milioni di euro per investire su immobili, terreni e attrezzature per migliorare l'efficienza aziendale, la sostenibilità, la sicurezza sul lavoro e il benessere animale. Scadenza il 30 gennaio prossimo. All'interno il link al bando
banconote-soldi-euro-by-wolfilser-fotolia-750

E' ancora aperto nel Lazio il bando per finanziare gli investimenti nelle aziende agricole, attivato sulla sottomisura 4.1, con una disponibilità totale di 30 milioni di euro. L'obiettivo è quello di potenziare la filiera, migliorare l'uso dei fattori produttivi, ...

Xylella, la Toscana un anno dopo

A metà dicembre 2018 la notizia di quarantuno piante trovate positive al batterio a Monte Argentario, in provincia di Grosseto. A distanza di un anno la situazione è rassicurante, ma la guardia non cala
ginestra-by-dedda71-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Il 12 dicembre 2018, poco più di un anno fa, il Servizio fitosanitario regionale della Toscana annunciava di aver trovato quarantuno piante, arboree e arbustive, positive al batterio Xylella fastidiosa, a Monte Argentario in provincia di Grosseto. Una notizia che suscitò grande ...

Psr Lazio, il bando per la promozione dei prodotti di qualità

Disponibili fino a 400mila euro a beneficiario per finanziare le azioni promozionali e pubblicitarie di prodotti agroalimentari certificati. Scadenza il 31 gennaio prossimo, all'interno il link al bando
agroalimentare-prodotti-tipici-by-danielefiore-adobe-stock-750x458

E' ancora aperto nel Lazio il bando attivato sulla sottomisura 3.2 del Psr per la promozione dei prodotti di qualità certificata sul mercato interno dell'Unione europea. L'obiettivo è promuovere e aumentare il valore e il mercato dei prodotti di ...

Psr Toscana, il bando per ridurre i rischi da calamità naturali

A disposizione 5 milioni di euro per enti pubblici e aziende agricole per interventi di prevenzione verso avversità atmosferiche e parassitarie. Scadenza il 31 gennaio prossimo, all'interno il link al bando
maltempo-nuovole-campi-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

In Toscana è ancora aperto il bando attivato sulla sottomisura 5.1 del Psr per finanziare interventi per migliorare la capacità delle aree agricole di resistere a calamità naturali, avversità atmosferiche ed altri eventi catastrofici, comprese le fitopatie ed ...

Psr Abruzzo, il bando per la promozione dei prodotti agricoli di qualità

A disposizione 1,5 milioni di euro per promuovere prodotti a denominazione di origine e biologici. Scadenza il 28 febbraio 2020. All'interno il link alla pagina ufficiale e al testo completo del bando
agroalimentare-by-monticellllo-fotolia-750

La Regione Abruzzo ha aperto il bando sull'intervento 3.2.1 del Psr denominato 'Informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari' per l'anno 2020, con una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro. Lo scopo è quello di ...

Toscana, le norme per l'abbruciamento dei residui vegetali

Fino al 30 giugno 2020 sarà possibile bruciare potature e altri scarti di origine vegetale seguendo le modalità e le misure di sicurezza previste e descritte nell'articolo
fumo-by-sheryl-adobe-stock-750x500

La Toscana, nell'ottica della prevenzione dagli incendi boschivi e della riduzione dell'inquinamento atmosferico, ha pubblicato le norme per bruciare in modo corretto i residui vegetali derivanti dalle attività agricole e forestali. Al momento è possibile bruciare i ...

7 gen Zootecnia

Sicilia, ultimi giorni per il bando per l'apicoltura

A disposizione oltre 600mila euro per apicoltori, enti e associazioni. Scadenza il 15 gennaio prossimo. All'interno il link al bando
api-apicoltura-arnia-alveare-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Scade mercoledì 15 gennaio il bando dell'Ocm miele per richiedere contributi per l'attività apistica in Sicilia per il 2020. Il bando è rivolto ad apicoltori, associazioni ed enti pubblici con sede in Sicilia e mette a disposizione 613.248,53 euro. Per gli enti, ...

Umbria, gli adempimenti per il nuovo regime fitosanitario e per l'iscrizione al Ruop

La regione ha pubblicato le istruzioni per gli operatori professionali per mettersi in regola con la nuova normativa fitosanitaria. All'interno i dettagli, la modulistica e il link alla pagina ufficiale
vivaio-vivaismo-vasi-by-liz-west-wikipedia-jpg

Dal 14 dicembre scorso è entrato in vigore il regolamento Ue 2016/2031 che stabilisce le nuove regole sulla prevenzione fitosanitaria e istituisce come strumento per la tracciabilità degli spostamenti delle piante il Registro ufficiale degli operatori professionali (Ruop), ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner