La redazione di AgroNotizie

Matteo Giusti

Matteo Giusti

Braccia strappate alla letteratura

Nato e cresciuto a Lucca, in campagna (ma poi si è allargata la città...), dopo un travolgente amore giovanile per gli studi classici, torna alla passione per la terra e si laurea in agraria all'Università di Pisa. Poi, dalla via che c'è, ci prende anche il dottorato e per non perdere il vizio (e gli amici) continua a collaborare con il Dipartimento di Scienze Veterinarie, soprattutto nel campo della ricerca in apicoltura. Ma come Toscano non può sfuggire anche a olio, vino e vivai (coltivando un amore proibito per i cereali). Si dedica alla formazione tecnica e professionale e alla divulgazione scientifica, e visto che gli piace scrivere, collabora da anni con l'Apicoltore Italiano. Insomma gioca a fare il giornalista, visto che gli piacevano le lettere. Ma per non perdere la concretezza, e il gusto di sporcarsi di terra, lavora anche in campo con alcune realtà agricole del territorio, compresa la piccola azienda di famiglia, perché crede che quando si deve raccontare qualcosa, si racconti meglio quello che si fa. E poi così non corre il rischio di sentirsi dire di essere braccia strappate all'agricoltura. Al limite alla letteratura.

Sfoglia gli articoli di Matteo Giusti

Contatta l'autore

Cimice asiatica e olivi, la Toscana chiede di segnalare i possibili danni

Dopo numerose segnalazioni il Servizio fitosanitario regionale chiede di inviare tutti gli effetti negativi sospetti a carico delle olive per cercare di stabile se e quanti siano effettivamente dovuti all'insetto. All'interno la scheda e le modalità di segnalazione
cimice-asiatica-by-hectonichus-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

La cimice asiatica (Halyomorpha halys Stål) continua a diffondersi e ad allarmare gli agricoltori italiani. E in Toscana, in questa campagna olearia assai travagliata tra scarsa allegagione, cascola e mosca, si sta diffondendo il sospetto che anche la cimice stia colpendo le olive. Capace di nutrirsi su molte piante coltivate, sia per uso alimentare che per uso ornamentale, la cimice asiatica può portare gravi danni soprattutto ai semi e ai frutti, ma anche alle foglie, con percentuali di danno che in alcuni casi sono state anche dell'80% o del 100%. Tra le piante maggiormente colpite dalla cimice ci sono meli, peri, kiwi, noccioli, albicocchi, peschi, ciliegi, viti, asparagi, fagioli, mais, peperoni, piselli, pomodori, soia, pioppi e aceri e altre ancora, tra cui però l'olivo di solito non compare. Ma quest'anno in Toscana ci sono state molte segnalazioni di attacchi e danni della cimice asiatica anche sulle olive, come riporta in una nota ...

Xylella, la sperimentazione in Toscana

Abbiamo intervistato Daniele Piacenti dell'azienda olearia Salov che insieme al Cnr sta portando avanti la sperimentazione di campo del progetto Life Resilience per individuare cultivar e tecniche di coltivazione contro il batterio
traversagna-oliveto-by-sagra-it-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

All'interno del progetto europeo Life Resilience, che si propone di sviluppare genotipi resistenti e di applicare pratiche e innovare nei metodi naturali di controllo dei vettori di Xylella fastidiosa, è prevista una grande parte dedicata alla sperimentazione sul campo. Per questo ...

13 nov Zootecnia

Umbria, il bando per i contributi in apicoltura

A disposizione oltre 130mila euro per l'acquisto di attrezzature, arnie e api. Scadenza il 13 dicembre prossimo, all'interno il link al bando
api-apicoltura-apicoltore-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

L'Umbria ha aperto il bando per sostenere il settore apistico per la campagna 2019-2020 come previsto dall'Ocm miele. A disposizione ci sono un totale di 130.800 euro divisi in tre sottoazioni per finanziare l'acquisto di attrezzature, arnie e api. Sottoazione A6 - ...

11 nov Zootecnia

Pronubìo, la nuova associazione per l'apicoltura biologica

Abbiamo intervistato Marco Valentini, presidente della nuova realtà associativa che vuol riunire gli apicoltori biologici e biodinamici e promuovere in maniera più mirata questo settore del mondo apistico
pronubio-immagine-sito-by-pronubio-it-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Una nuova associazione è nata da poco nel mondo dell'apicoltura, si chiama Pronubìo e vuol riunire e rappresentare gli apicoltori che praticano l'apicoltura biologica e biodinamica. Una associazione che nasce con l'intento di difendere l'apicoltura biologica, i ...

Il basilico in fondo al mare

L'Università di Pisa ha diffuso i risultati delle analisi fatte sul basilico coltivato nelle biosfere dell'Orto di Nemo, sotto il mar Ligure, scoprendo che ha aspetti qualitativi anche superiori a quello coltivato sulla terraferma
basilico-orto-nemo-by-universita-pisa-jpg

C'è un basilico che cresce sotto il mare e che per molti aspetti è anche meglio di quello che cresce sulla terraferma. Detta così sembra una cosa piuttosto bislacca, invece è una realtà interessante, sia dal punto di vista tecnologico che ...

Rubrica: AgroInnovAzione

Toscana, il bando Ocm vino investimenti

A disposizione fino a 100mila euro ad azienda, ma solo per l'acquisto di vasi vinari in legno. Scadenza il 15 novembre prossimo, all'interno il bando scaricabile
barrique-botti-barili-legno-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

E' aperto anche in Toscana il bando della misura investimenti dell'Ocm vino per finanziare gli interventi di miglioramento della produzione, lavorazione e commercializzazione del vino, con l'obiettivo generale di migliorare la competitività delle imprese vitivinicole. Al ...

23 ott Zootecnia

Beeing, tecnologia e stile per l'apicoltura urbana e non solo

Abbiano incontrato Roberto Pasi e Gabriele Garavini, fondatori di una startup tutta italiana che produce attrezzature per apicoltura, unendo soluzioni tecnologiche e design con un successo che sta crescendo
beeing-arnia-by-beeing-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

E' una startup tutta italiana, romagnola per la precisione, nata dalla passione per le api e per la tecnologia di due giovani faentini, Roberto Pasi e Gabriele Garavini, che in questa nuova avventura chiamata Beeing stanno puntando tutto. Partiti con un antifurto per alveari, oggi ...

Rubrica: AgroInnovAzione

Marche, i primi contributi ai giovani nelle zone terremotate

Approvate con la prima graduatoria 67 domande di sostegno per l'avvio di nuove imprese di agricoltori con meno di quaranta anni nelle zone colpite dal sisma, con uno stanziamento di 16 milioni di euro
ragazzo-giovane-giovani-by-goodluz-fotolia-750

Sono 67 i nuovi giovani agricoltori, con meno di quaranta anni di età, che inizieranno l'attività nelle aree colpite dal terremoto del 2016 grazie ai fondi del terremoto stanziati con il Programma di sviluppo rurale. A comunicarlo è la stessa regione, che ha pubblicato ...

21 ott Zootecnia

Marche, novità per gli indennizzi per danni da lupi

Dal 7 ottobre scorso sono state snellite le pratiche e previsti rimborsi del 100% dei danni e dell'80% delle spese veterinarie, ma restano necessarie le misure minime di protezione degli allevamenti per accedere agli indennizzi
agnelli-pecore-ovini-by-heebyj-fotolia-750

Le Marche continuano nell'intento di semplificare, per quanto possibile, gli aspetti burocratici legati all'agricoltura e questa volta cercano di farlo sugli indennizzi per i danni dei predatori agli allevamenti. Un tema, quello della gestione della convivenza con i lupi e della tutela ...

La cimice asiatica è arrivata nel Lazio

Dopo una prima segnalazione in città a Roma nel 2017, il Servizio fitosanitario regionale l'ha individuata ufficialmente quest'anno a Latina e sta lanciando un piano di monitoraggio
cimice-asiatica-by-hectonichus-wikipedia-jpg

La cimice asiatica è arrivata definitivamente anche nel Lazio. A darne la notizia è l'Arsial, l'Agenzia regionale per lo sviluppo e l'innovazione in agricoltura, sui dati forniti dal Servizio fitosanitario regionale. Segnalata per la prima volta in Italia in Emilia ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner