La redazione di AgroNotizie

Matteo Giusti

Matteo Giusti

Braccia strappate alla letteratura

Nato e cresciuto a Lucca, in campagna (ma poi si è allargata la città...), dopo un travolgente amore giovanile per gli studi classici, torna alla passione per la terra e si laurea in agraria all'Università di Pisa. Poi, dalla via che c'è, ci prende anche il dottorato e per non perdere il vizio (e gli amici) continua a collaborare con il Dipartimento di Scienze Veterinarie, soprattutto nel campo della ricerca in apicoltura. Ma come Toscano non può sfuggire anche a olio, vino e vivai (coltivando un amore proibito per i cereali). Si dedica alla formazione tecnica e professionale e alla divulgazione scientifica, e visto che gli piace scrivere, collabora da anni con l'Apicoltore Italiano. Insomma gioca a fare il giornalista, visto che gli piacevano le lettere. Ma per non perdere la concretezza, e il gusto di sporcarsi di terra, lavora anche in campo con alcune realtà agricole del territorio, compresa la piccola azienda di famiglia, perché crede che quando si deve raccontare qualcosa, si racconti meglio quello che si fa. E poi così non corre il rischio di sentirsi dire di essere braccia strappate all'agricoltura. Al limite alla letteratura.

Sfoglia gli articoli di Matteo Giusti

Contatta l'autore

Enotera, la pianta che ascolta le api

Uno studio ha rivelato come l'Oenothera drummondii sia in grado di percepire il ronzio degli impollinatori producendo un nettare più ricco di zuccheri. Ma anche altre piante del genere Oenothera, spontanee anche da noi, possono esser interessanti per uso ornamentale magari anche a beneficio dei pronubi
enotera-fiori-by-enrico-blasutto-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

In molti in questi giorni avranno notato questa pianta, dal fusto alto e i fiori gialli, magari cresciuta e fiorita ai bordi di una strada o di un campo o in qualche incolto a elevarsi sul resto della vegetazione già secca. Si tratta dell'enotera o onagra, nome scientifico Oenothera biennis L., una pianta della famiglia delle Onagraceae, che cresce spontaneamente nei nostri climi e resiste bene sia alla poca acqua che al freddo.  Alcuni apicoltori e chi si interessa di insetti si saranno chiesti se sia una pianta nettarifera, così come altri si saranno chiesti se sia velenosa o utilizzabile in qualche modo. Ma in ogni caso, se la si è vista, è difficile non averla notata. Ed in effetti è una pianta molto interessante, alle volte usata anche come alimento, e si dice, in antichità anche per aromatizzare del vino (da cui la radice eno- dal greco oinos, vino). Ma questa pianta, e altre del genere Oenothera, è stata ...

Giovanni Busi, quattro volte presidente del Chianti

Intervista al vertice del consorzio per farci spiegare i punti di forza e le problematiche della grande Docg toscana che sta avendo un successo di mercato e di immagine in crescita negli ultimi anni
giovanni-busi-e-logo-completo-by-consorzio-vino-chianti-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Giovanni Busi è stato rieletto, per la quarta volta consecutiva, presidente del Consorzio Vino Chianti, una delle maggiori realtà vitivinicole della Toscana che raccoglie 3mila produttori, più di 15.500 ettari di vigneto per 800mila ettolitri di Chianti delle varie zone e ...

19 lug Zootecnia

Apicoltura, le risorse regione per regione

Il Mipaaft ha definito le quote regionali dei fondi destinati all'apicoltura, previsti dal regolamento Ue 1308/2003 per la campagna 2019-2020, per un totale nazionale di oltre 7 milioni di euro
arnie-apiario-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Il ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo ha stabilito la ripartizione alle singole regioni dei finanziamenti per l'apicoltura previsti dal regolamento Ue n. 1308/2003 per la campagna 2019-2020. Finanziamenti che a livello nazionale ammontano a 7.089.436 ...

Frantoio e Leccino Millennio, le nuove varietà di olivo toscano

Abbiamo intervistato Susanna Bartolini della Scuola superiore Sant'Anna che, assieme ai colleghi dell'Università di Pisa, ha brevettato due nuove varietà di olivo date in concessione al Coripro olivi di Pescia
pinatine-frantoio-leccino-millenio-by-universita-di-pisa-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Due nuove varietà di olivo sono state brevettate a Pisa, si tratta del Frantoio Millennio e del Leccino Millennio, nate dalla collaborazione tra l'Università di Pisa e la Scuola superiore Sant'Anna. Due varietà che l'ateneo pisano ha voluto concedere in ...

Disoccupazione agricola, novità per gli operai a tempo indeterminato

La Corte Costituzionale ha riconosciuto il diritto di indennità per l'anno successivo anche ai lavoratori agricoli che siano stati licenziati alla fine dell'anno con più di 270 giornate lavorate
caporalato-lavoro-agricolo-nick-barounis-fotolia-750

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Ci sono novità per il diritto all'indennizzo di disoccupazione per gli operai agricoli a tempo indeterminato. La Corte Costituzionale infatti ha deciso che anche i lavoratori a tempo indeterminato che vengano licenziati il 31 dicembre dell'anno, o comunque in prossimità ...

Toscana, il piano aggiornato contro la flavescenza dorata

In dettaglio tutte le nuove linee guida per il monitoraggio della malattia, del vettore e per le misure di lotta obbligatoria da adottare. All'interno anche tutti i documenti ufficiali scaricabili
falvescenza-dorata-scapoideus-titanus-by-modificato-josef-klement-yerpo-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

La Toscana aggiorna il piano di lotta obbligatoria per il controllo della flavescenza dorata della vite, la malattia provocata da un fitoplasma che si insedia nel sistema vascolare delle piante provocandone l'ingiallimento prima e il deperimento poi. Una malattia che si può ...

27 giu Zootecnia

Aethina tumida, nuova segnalazione in Sicilia

Trovati due esemplari adulti in provincia di Siracusa a cinque anni dall'ultimo ritrovamento sull'isola, sembra a causa di uno spostamento di api dalla Calabria. Ancora in corso gli accertamenti veterinari
aethina-tumida-by-james-d-ellis-university-of-florida-wikimedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

C'è una nuova brutta notizia che arriva dal fronte dell'Aethina tumida, il piccolo coleottero parassita degli alveari che è arrivato per la prima volta in Calabria nel 2014. Una nuova segnalazione di due esemplari adulti è stata fatta a Lentini, in provincia di ...

Lazio, i vitigni resistenti funzionano

Presentati i primi risultati delle prove enologiche e di campo su dieci varietà resistenti, condotte da Arsial e Crea. Risultati che mostrano ottime potenzialità, anche se l'iter autorizzativo è ancora lungo
uva-bianca-vite-vigneto-by-quaximo-fotolia-750

I vitigni resistenti continuano a interessare il mondo della viticoltura e dell'enologia italiana. Già tema centrale dell'ultimo forum vitivinicolo tenuto a Firenze a gennaio scorso, tornano ora con la presentazione dei primi risultati di una sperimentazione in corso nel Lazio, ...

Erosione del suolo, dalle Marche un prototipo per misurarla

Intervista a Giuseppe Corti, responsabile scientifico del progetto finanziato dal Psr Marche e presentato al Global symposium on soil erosion della Fao, per studiare e contrastare il fenomeno erosivo dei suoli
erosione-suolo-by-anro0002-wikimedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Misurare in modo oggettivo l'erosione del suolo è un passo fondamentale per la tutela del suolo stesso e la sua salvaguardia. E questo è l'obiettivo di un sistema prototipo messo a punto nell'ambito del progetto "Trasferimento e adattamento del modello agricolo ...

Cinipide del castagno, iniziato il monitoraggio in Toscana

Dopo la segnalazione di alcune recrudescenze dell'infestazione, la regione ha iniziato un controllo a tappeto per valutare la gravità della situazione e lo stato dell'antagonista naturale e mettere in atto le contromisure necessarie
galla-cinipide-castagno-danno-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg

Torna ad affacciarsi dopo alcuni anni di relativa calma il problema del cinipide del castagno, Dryocosmus kuriphilus, in Toscana. Alcune recrudescenze dell'infestazione, fino all'anno scorso tenuta sufficientemente sotto controllo dai lanci dell'antagonista Torymus ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner