Pomì, marchi prestigiosi restano in Italia

Confagricoltura

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Passata di pomodoro e basilico_150.jpg
Il presidente della Confagricoltura, Federico Vecchioni, esprime soddisfazione per l’acquisizione da parte della Boschi Food & Beverage S.p.A., partecipata per l’80% dal Consorzio casalasco del pomodoro e per il 20% dal Cio, Consorzio interregionale ortofrutticoli, dei marchi Pomì, Pomito e Pais, e degli stabilimenti di Felegara e Fontanellato. Questa operazione, commenta il presidente Vecchioni, permetterà di mantenere questi marchi prestigiosi in Italia. Il settore con questa acquisizione rafforzerà la filiera dell’agroalimentare italiano.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.843 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner