Le avversità delle Cucurbitacee

Speciale Macfrut 2011 - Guida alla prevenzione e alla difesa. Presentato il volume di Roberto Reda, Laura Tomassoli, Gabriele Chilosi, con il sostegno del Gruppo Orto wic di Assosementi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

avversita-cucurbitacee-assosementi-macfrut-copertina.jpg

Le avversità delle Cucurbitacee

Presentato a Macfrut il terzo manuale sulla prevenzione e la difesa dei patogeni delle colture ortive, dal titolo 'Le avversità delle Cucurbitacee' - Guida alla prevenzione e alla difesa, pubblicato a cura del Gruppo Orto wic di Assosementi.

Il libro vuole fornire agli operatori del settore (agronomi, tecnici e agricoltori) uno strumento di consultazione utile nell’attività professionale, attraverso la descrizione delle principali avversità delle cucurbitacee e delle tecniche di prevenzione e controllo suggerite in seguito all’attività di ricerca svolta “sul campo” dagli autori.

Le cucurbitacee, tra le orticole più diffuse ed economicamente importanti nello scenario produttivo nazionale, rappresentano il fiore all’occhiello delle produzioni agricole, sia in pieno campo sia in coltura protetta, e una importante fonte di reddito per gli agricoltori e l’intera filiera. Le produzioni italiane mantengono elevati standard qualitativi, sia in termini di caratteristiche organolettiche sia di sicurezza agroalimentare. Ma, come ogni prodotto di pregio, anche le produzioni di zucchino, cetriolo, melone e anguria necessitano di una adeguata protezione e difesa da avversità animali, malattie e virosi.

La pressione delle fitopatologie sulle colture di cucurbitacce rappresenta una tematica di stringente attualità, specialmente in un panorama come quello attuale, caratterizzato dalle esigenze di un’agricoltura che sia non solo moderna e ispirata ai criteri di sostenibilità ambientale, ma anche in grado di garantire ai consumatori prodotti salubri, sicuri e offerti alle migliori condizioni commerciali.

In quest’ottica, dunque, risulta fondamentale proteggere e difendere le cucurbitacee, ma anche elaborare modelli di sviluppo della filiera che tengano conto del quadro sintomatologico ed epidemiologico delle avversità, consentendo all’operatore di attuare le strategie più efficaci e compatibili con l’ambiente, dalla scelta delle varietà, all’attuazione delle tecniche colturali e di difesa.

La guida, curata da Roberto Reda, Gabriele Chilosi e Laura Tomassoli, si pone l’obiettivo di fornire all’agricoltore un quadro informativo utile a mettere in campo gli strumenti di prevenzione e contrasto più appropriati contro le diverse patologie che affliggono le cucurbitacee.

 

Il Gruppo Orto wic (working integrated companies) è stato costituito nel marzo 2008 nell’ambito della Sezione sementi da orto di Assosementi (Associazione italiana sementi). Vi aderiscono 18 aziende sementiere, tutte indirizzate al mercato professionale grazie alle loro attività di ricerca genetica, finalizzata alla messa a punto di nuove varietà orticole, e di produzione e commercializzazione di sementi da orto. Le aziende che aderiscono al Gruppo, inoltre, hanno sottoscritto il Codice di condotta ESA (European Seed Association), con il quale si impegnano a rispettare norme comuni e regole condivise.
Gli obiettivi principali del Gruppo Orto wic sono volti al miglioramento e alla difesa della qualità delle produzioni orticole nazionali e alla diffusione delle buone pratiche colturali. Inoltre, il Gruppo si impegna per promuovere la trasparenza delle produzioni attraverso la rin-tracciabilità della varietà e del lotto del seme utilizzato lungo la filiera produtiva e a combattere contro ogni forma di riproduzione illegale del seme e delle piantine.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.616 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner