Il futuro e l'importanza del cambiamento

9° Forum for Agriculture: il 21 e 22 marzo 2016 si sono riuniti a Bruxelles i rappresentanti politici e del mondo imprenditoriale. Guarda le videointerviste

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

9-forum-for-agriculture-bruxelles-21-22-marzo-2016-elo-syngenta-fonte-alessio-pisano-agronotizie.jpg

Un momento del Forum sul futuro dell'agricoltura 2016
Fonte foto: © Alessio Pisanò - AgroNotizie

L'industria agroalimentare, i governi e le associazioni collaborino come non mai per raggiungere gli obiettivi alimentari e ambientali compresi dall'appello sullo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.
È il messaggio principale emerso al Forum sul futuro dell'agricoltura 2016 (Ffa 2016) tenutosi a Bruxelles il 21 e 22 marzo 2016. A questo fine, i rappresentanti politici e del mondo imprenditoriale presenti alla due giorni di forum hanno sottolineato l'importanza di cambiare gli attuali modelli sociali ed economici mondiali, ivi compreso quello riguardante la produzione agricola. 

Janez Potocnik, presidente Ffa: "Ci vuole un enorme sforzo condiviso"
Janez Potocnik, ex Commissario Ue all'Ambiente, ha parlato di "cambio radicale nel modo in cui produciamo e viviamo" e, più concretamente, di "bisogno di massimizzare la nostra efficienza nutrizionale" e adottare quanto prima "un'economia circolare che elimini la produzione di rifiuti ed inquinamento durante la produzione agroalimentare".

Ban Ki-moon, segretario generale Onu: "Nuovo sistema agroalimentare mondiale"
Ban Ki-moon, in un video messaggio, ha invitato ad incentivare "un nuovo sistema produttivo focalizzato sulla salute pubblica, la tutela dell'ambiente, la giustizia sociale e le pari opportunità".

Phil Hogan, commissario Ue agricoltura: "Pac all'insegna degli obiettivo sviluppo sostenibile"
Il commissario Hogan ha sottolineato gli sforzi della "ricerca e sviluppo europei verso il raggiungimento degli obiettivi Onu" ed ha assicurato che "la leadership mondiale dell'Ue in tal senso, grazie alla Politica agricola comune (Pac), evolverà ancora di più nei prossimi anni".

Thierry de l’Escaille, segretario generale European Landowners’ Organization: "Cambiare politiche agricole e ambientali"
De l’Escaille ha invitato i partecipanti a "combinare le nostre tradizioni agricole con le migliori innovazioni per ottenere una migliore sicurezza agroalimentare e ambientale a livello mondiale".

Jon Parr, direttore operativo Syngenta: "Uscire dalla logica business as usual"
Secondo il direttore Syngenta, sia il mondo produttivo che i governi nazionali devono cambiare strategia per raggiungere gli obiettivi Onu. A tal proposito bisogna "innovare e non solo con le tecnologie ma anche con le pratiche agricole e la condivisione delle conoscenze".

Cos'è il Forum sul futuro dell'agricoltura 2016
Il forum è un'iniziativa lanciata nel 2008 della European Landowners’ Organization (Elo) e di Syngenta che riunisce una volta all'anno i principali protagonisti del settore produttivo agroalimentare a livello europeo a Bruxelles. Quest'anno hanno partecipato all'evento oltre 1500 delegati da tutta Europa.
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agroalimentare pac unione europea ambiente forum sostenibilità The Good Growth Plan