La redazione di AgroNotizie

Alessio Pisanò

Alessio Pisanò

Corrispondente da Bruxelles

Nato nel 1982 a Lecce, cresciuto a Verona, dal 2008 vivo a Bruxelles dove lavoro come giornalista freelance e mi occupo di digital communication per singoli e associazioni. Scrivere di Europa non vuol dire scrivere di “Esteri”, è solo una parte di “Interni”, chi lo deve ancora capire se ne accorgerà di colpo un giorno. Parlare “di Ue” seriamente e senza luoghi comuni in Italia non è facile, ma noi ci proviamo.

Come ogni freelancer che si rispetti, le collaborazioni vanno e vengono. Attualmente scrivo per IlFattoQuotidiano.it, Italpress, e saltuariamente per Lettera43, L'Arena di Verona, Il Giornale di Vicenza, Left Avvenimenti, Il Salvagente. Lavoro come videomaker per EurActiv.it e, saltuariamente per Eunews.it. Da fine gennaio 2014 ho iniziato a collaborare con AgroNotizie. In questi anni ho scritto anche per Helpconsumatori, L'Indro e fino al dicembre 2012 ho curato una rubrica di attualità europea per la televisione online BobineTV.

Scrivo in inglese di Ecoinnovazione per il sito EcoAp della Commissione europea e per il The New Federalist, il magazine online dei giovani federalisti europei, le cui idee mi intrigano parecchio.

Gestisco tre blog: www.alessiopisano.com, uno su IlFattoQuotidiano.it e l'altro in inglese su BlogActiv.eu dove, ovviamente, scrivo sempre di Europa.

Cosa penso dell'Europa (o dell'Ue)? Che potrebbe essere la soluzione a tutti i mali... o quasi...

Sfoglia gli articoli di Alessio Pisanò

Contatta l'autore

Fumata nera per la Politica agricola comune

Tutto da rifare: i negoziati tra le istituzioni europee si sono conclusi senza un accordo. Per Paolo De Castro è stata un'occasione persa, ma il prossimo obiettivo è quello di raggiungere un accordo entro giugno
bandiera-europea-europa-by-andrey-kuzmin-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Fumata nera da Bruxelles sulla Politica agricola comune (Pac) post 2023. I negoziati tra le istituzioni europee si sono conclusi senza un accordo su architettura verde della politica agricola futura, nuovi standard per l'agricoltura sostenibile, pacchetti economici per gli schemi di finanziamento all'agricoltura mirati alla protezione del clima e dell'ambiente, redistribuzioni economiche per i piccoli e medi agricoltori e dimensione sociale.   Leggi anche E venne il giorno della Pac Le discussioni riprendono adesso nel corso di giugno. Lo scontro sugli ecoschemi Questi consistono in pacchetti economici destinati agli agricoltori che mirano a mettere in campo metodi sostenibili di semina e raccolta. La posizione del Parlamento Ue mirava a riservare il 30% del budget della Pac (circa 58 miliardi di euro) e a rendere gli ecoschemi obbligatori, mentre il Consiglio Ue vuole abbassarli al 20% (quasi 39 miliardi). Il capping Sul ...

Mutagenesi mirata e cisgenesi, ecco gli Ogm di nuova generazione

A Bruxelles si dibatte se includerle nelle attuali regole sugli Organismi geneticamente modificati o se prevederne di nuove
laboratorio-mais-microscopio-ricerca-ogm-scienziato-by-mediteraneo-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Mutagenesi mirata e cisgenesi, ecco gli Ogm di nuova generazione che renderebbero le piante più resistenti alle malattie e alle intemperie. A Bruxelles si dibatte se includerle nelle regole attuali sugli Ogm o se prevederne di nuove. I critici temono effetti non solo sulle coltivazioni ma ...

I numeri dell'agroalimentare europeo nel 2020

Produzione e valore aggiunto in calo rispetto al 2019, soprattutto in Italia. Tiene la spesa nei fitosanitari a livello europeo, mentre continua il trend negativo del lavoro agricolo
agroalimentare-vino-formaggi-salumi-by-draghicich-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Cala la produzione e il valore aggiunto della produzione agroalimentare europea nel 2020 a causa del Covid-19: -1,4% in media e -2,6% in Italia. Sempre in Italia si assiste a una forte diminuzione del lavoro agricolo (-4,9%). Tiene la spesa nei fitosanitari a livello europeo e in leggero calo la ...

Biologico, obiettivo 25% a livello Ue entro il 2030

Se oggi solo l'8,5% del terreno agricolo europeo è destinato al bio, con il Piano d'azione per la produzione biologica la Commissione europea vuole aumentare la percentuale. Per farlo sta studiando un sistema di incentivi a sostegno degli agricoltori
biologico-bio-campo-verde-trattore-by-valentinvalkov-adobe-stock-750x500

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

La Commissione europea ha adottato un Piano d'azione per la produzione biologica. L'obiettivo principale è destinare, entro il 2030, il 25% del terreno agricolo europeo all'agricoltura biologica. L'Italia oggi si attesta sul 15%, quarta in Europa. Si parla di incentivi per ...

Biodiversità: la nuova strategia dell'Ue per il 2030

Agricoltura al centro, promozione del maggese e degli spazi selvaggi, uso efficace dell'acqua, studio di nuovi modi di curare i terreni e protezione degli impollinatori. Le misure suggerite dalla Commissione Agricoltura
biodiversita-natura-ambiente-by-stefan-korber-fotolia-750x750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Agricoltura protagonista per la protezione della biodiversità, promuovere il maggese e gli spazi selvaggi, finanziare l'uso efficace dell'acqua nelle campagne, studiare nuovi modi di curare i terreni e proteggere gli impollinatori. Sono alcune delle misure suggerite dalla ...

Vino, al via nuove misure europee di sostegno

Aumento dei contributi europei, incentivi per vendemmia verde e riconversione delle vigne, flessibilità per ammassi privati e deroghe alle regole sulla concorrenza. Gli aiuti varranno fino al 15 ottobre 2021 e avranno effetto retroattivo a partire dal 16 ottobre 2020
vino-rosso-bicchieri-bottiglia-by-new-africa-adobe-stock-750x500

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Approvate nuove misure europee di sostegno al settore del vino. Aumentano al 70% i contributi europei, incentivi per vendemmia verde e riconversione delle vigne, flessibilità per ammassi privati e deroghe alle regole sulla concorrenza. Le nuove misure, dopo l'ok del Parlamento europeo, ...

Una Pac prolungata e sempre più green

Via libera dal Parlamento Ue all'estensione delle norme della Politica agricola comune al 2022 e approvazione del bilancio 2021-2027. Sbloccati anche gli 8,7 miliardi di euro destinati agli agricoltori e alle aree rurali
euro-soldi-cadono-banconote-aria-by-oleksandr-dibrova-adobe-stock-750x325

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Il Parlamento europeo ha approvato il bilancio 2021-2027 e l'estensione delle norme Pac al 2022. Questo voto e l'accordo raggiunto tra i leader europei la scorsa settimana permettono di sbloccare anche gli 8,7 miliardi di euro destinati agli agricoltori e alle aree rurali. I fondi saranno ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner