Colture

Melanzana
Solanum melongena L.

Melanzana, svelati i segreti

Decodificato il genoma da un team di ricerca a guida italiana composto da Enea, Crea e Università di Verona e Torino. Lo studio è stato condotto in collaborazione con l'Università di Napoli, il Weizmann Istitute e la University of California
melanzane-melanzana-by-leonid-shcheglov-adobe-stock-750x500

Il genoma della melanzana è stato decodificato da un team di ricerca a guida italiana composto da Enea, Crea e Università di Verona e Torino: si aprono così nuove strade alla coltivazione di varietà sempre più resistenti alle ...

Info aziende

Lepidotteri e orticole: la difesa prosegue anche in autunno

Altacor® di FMC si conferma specialista di riferimento per il controllo dei lepidotteri che affliggono le colture orticole, in campo o in serra. Anche su colture a ciclo autunnale
cavoli-campo-cavolo-cappuccio-by-gabriele-rohde-adobe-stock-490x330

Ad attaccare le colture a fine estate e nel corso dell'autunno sono soprattutto fitofagi come Spodoptera exigua e littoralis, Helicoverpa armigera, Autographa gamma, Mamestra brassicae, Pieris brassicae e rapae, Ostrinia nubilalis, Plutella xilostella, Chrysodeixis chalcites e Tuta ...

Info aziende

Romeo: unico anche per le orticole

Distribuito in esclusiva da Sumitomo Chemical Italia e Siapa, l'induttore di resistenza, a base di Cerevisane, non presenta nessun Lrm ed è utilizzabile in agricoltura biologica
lattuga-pomodoro-cetriolo-by-anna-kucherova-adobe-stock-615x500

Romeo®, arrivato sul mercato nell'aprile del 2018, è un induttore di resistenza biologico e multitarget, caratterizzato dal basso impatto ambientale e dalla spiccata componente innovativa, in particolare nei confronti delle patologie fungine quali peronospora, muffa grigia e ...

10 set Fertilizzanti
Info aziende

Radici più robuste, radici più sane

Rasax di L.E.A. irrobustisce l'apparato radicale delle colture rendendole più resistenti nei confronti delle avversità esterne e più efficienti nell'estrarre acqua e nutrienti dal suolo
lea-rasax-2019

Senza un adeguato reintegro, i terreni agricoli coltivati con tecniche intensive tendono verso un sempre più basso contenuto di sostanza organica, la quale può talvolta scendere anche al di sotto dell'1%. Ciò genera a sua volta una conseguente limitazione ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner