Convegno 'Produrre qualità è reddito'

Tra gli organizzatori anche Marchetti Macchine Agricole: meccanizzazione di alto livello per produrre qualità

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Bayer, ILSA.

Marchetti-macchine-agricole-logo.jpg

Il convegno "Produrre qualità è reddito" si tiene mercoledì 22 ottobre 2008 presso l'auditorium del centro congressi Veronafiere. Il convegno sarà dedicato ai mezzi tecnici innovativi per la moderna cerealicoltura. Questi gli interventi in programma:
Le filiere di cereali a paglia e mais, aspetti economici e di mercato - Luca Rossetto, Simone Trestini (Università di Padova)
Gestione delle macchine per produrre qualità e reddito - Luigi Sartori (Università di Padova)
Tecniche agronomiche mirate alla prevenzione delle micotossine su mais e cereali a paglia - Amedeo Reyneri, Massimo Blandino (Università di Torino)

Il convegno è organizzato da Fieragricola e Edizioni L'Informatore Agrario con la partecipazione di Marchetti Macchine Agricole e delle Facoltà di Agraria delle Università di Padova e Torino.


Marchetti Macchine Agricole crede fortemente nella meccanizzazione di alto livello per produrre qualità: è infatti fondamentale predisporre un piano agronomico che preveda tecniche di coltivazione conservative basate su sistemi di meccanizzazione di qualità. 
Per quanto riguarda la lavorazione del terreno, si può effettuare un intervento di ripuntatura in modo da rompere lo strato profondo senza portare in superficie le zolle e mescolare allo stesso tempo i residui colturali. 
Le semine autunno-vernine vengono eseguite con seminatrici combinate in grado di operare sia su terreni non lavorati e con residui colturali (mais, grano, soia, ecc.), sia su quelli con minima lavorazione o lavorati. 
Per la difesa delle colture è fondamentale disporre di macchine adeguate in termini di dimensione, precisione, tempestività e affidabilità.
Le concimazioni oramai non possono che essere affidate a mezzi professionali in grado di eseguire distribuzioni precise, uniformi e con elevate larghezze di lavoro.
La gestione delle risorse idriche è, e sarà sempre di più, un aspetto determinante per il conseguimento di un certo risultato agronomico. L'irrigazione, intesa come tecnica colturale, assume sempre più un ruolo fondamentale in termini sia economici sia agronomici. Le tecniche di lavorazione del terreno e di semina sono parte integrante dell'intera gestione colturale. 

Il convegno "Produrre qualità è reddito" è promosso da:
• Apsovsementi
• Bayer CropScience
• Carla Import Sementi
• Claas
• Dekalb
• Ilsa
• Marchetti Macchine Agricole
• Pioneer