Psr Basilicata, c'è l'accordo con Abi

Firmato il 19 ottobre 2016 da Luca Braia per l'assessorato regionale all'Agricoltura e da Antonio Luongo, presidente Abi Basilicata: previsti finanziamenti bancari fino al 100% degli investimenti degli agricoltori

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

braia-firma-accordo-abi19ott2016regione-basilicata.jpg

Luca Braia (al centro) firma l'accordo con Abi Basilicata

Rafforzata la leva finanziaria delle imprese agricole lucane e istruttorie bancarie in tempi brevi. E' questo il succo dell'accordo Abi - assessorato all'Agricoltura della Basilicata per agevolare gli investimenti nell'ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, siglato nel pomeriggio di ieri, 19 ottobre 2016, a Potenza nella sede del dipartimento Politiche agricole e forestali.
Presenti, per la Regione Basilicata, l'assessore Luca Braia, il dirigente generale Giovanni Oliva, l'Autorità di gestione del Psr Basilicata 2014-2020 Rocco Vittorio Restaino e, per Abi, il segretario della Commissione regionale Basilicata Abi Gianfranco Mancini ed il presidente Antonio Luongo.
 
"Grazie al lavoro degli uffici dipartimentali - dichiara l'assessore Luca Braia - ed alle banche che aderiranno all'accordo, proviamo a creare, seconda Regione del Sud Italia, le condizioni più efficaci di accesso al credito per i beneficiari delle misure del Psr Basilicata 2014-2020, facilitando le procedure da parte delle imprese e rendendo più efficiente l'utilizzo delle risorse afferenti allo sviluppo rurale".
 
"Le importanti novità determinate da questo accordo - aggiunge Braia -  saranno presentate martedì 25 ottobre alle ore 10.00 nella Sala Verrastro della Giunta regionale".
 
Tra gli impegni assunti dall'Abi, secondo quanto reso noto dallo stesso Braia, c'è la possibilità per le imprese beneficiarie di un contributo Psr, di richiedere un finanziamento bancario pari al 100% del progetto e l'impegno a rispettare i trenta giorni per l'esito di una istruttoria, velocizzando così gli esiti dei bandi.
 
Nel caso dell'anticipazione bancaria, tale opportunità si inserisce nella possibilità offerta dal Psr 2014-2020 alle imprese agricole, di utilizzare l'intero aiuto per azzerare gli interessi, aumentando così la duration del prestito e consentendo di stipulare prestiti con rate decisamente più basse.
 
"Nella conferenza stampa di presentazione del quarto pacchetto bandi Psr Basilicata 2014-2020 (Produzione integrata e Semina su sodo) - ha concluso Braia - saranno inoltre comunicate le proroghe relative alle sottomisure sulla cooperazione 16.0, 16.1 e 16.2 e alla misura 7 (sottomisure 7.4 e 7.5, potenziamento servizi e investimenti in infrastrutture nei comuni rurali), insieme agli esiti statistici delle domande di aiuto pervenute sul primo insediamento".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Basilicata

Autore:

Tag: psr sviluppo rurale accordo banche aggregazione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.591 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner