La redazione di AgroNotizie

Mimmo Pelagalli

Mimmo Pelagalli

Tutto penna e territorio (del Sud)

Mimmo Pelagalli è un giornalista agro-ambientale free lance. Nato e residente a Capua, nel cuore della Campania Felix, è giunto ad AgroNotizie per seguire il Mezzogiorno continentale ed insulare. Attualmente è il collaboratore dalla Campania di altre due riviste di settore: L'Informatore Agrario e L'Allevatore.Segue uffici stampa ed organizza convegni per organismi di settore e si sta dedicando alla stesura di un libro di racconti dedicato al fiume Volturno ed il suo vasto territorio. Dopo un duro apprendistato come cronista di cronaca nera e giudiziaria iniziò ad occuparsi con regolarità di agricoltura e settore agroindustriale, quasi per caso, nel 1999, inviando ad Agrisole ed al quotidiano Il Sole 24 ORE corrispondenze dalla Campania. Ne seguirono presto altre collaborazioni, in particolare con Terra e Vita e L'Informatore Zootecnico. In questo ruolo ha seguito le politiche di sviluppo rurale della Campania, ed ha prestato molta attenzione ai processi di valorizzazione dei prodotti tipici della regione. Per quattro anni è stato anche l'addetto stampa del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, dove ha gestito l'emergenza diossina del 2008.Molto attento al complesso patrimonio zootecnico della Campania, ha maturato una passione per la mozzarella di bufala, ed è al tempo stesso un cultore di formaggi pecorini e caprini. Frutto preferito: la mela, ovviamente di cultivar Annurca o derivate. Nel tempo libero ama dedicarsi al trekking sui monti del Matese ed alla pesca alla trota fario nel medio corso del fiume Volturno. Sempre che di tempo libero gliene rimanga: perché ultimamente si da molto da fare come papà del piccolo Manuel.

Sfoglia gli articoli di Mimmo Pelagalli

Contatta l'autore

Grano duro, prezzi quasi fermi

A Foggia e Bari prezzi invariati all'ingrosso. Ismea all'origine rileva una prevalenza di prezzi stabili tra le principali piazze monitorate al Sud
i-numeri-del-grano

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

I prezzi all'ingrosso del grano duro fino nazionale al Sud Italia tornano stabili, confermando ieri, 11 dicembre 2019, i valori della scorsa settimana, attestandosi a 285 euro sui massimi in Borsa merci a Foggia. Il tutto avviene dopo che avevano perso ben 5 euro a tonnellata nelle ultime due sedute del 4 dicembre e del 27 novembre scorso. Archiviata la breve fase della stabilità all'insegna dei prezzi massimi - 290 euro alla tonnellata tra il 30 ottobre ed il 13 novembre – sembrava avviata una fase di assestamento dei valori, che si mantengono comunque elevati. Ora invece prezzi di nuovo fermi. E a Foggia - dalla seduta del 18 settembre a ieri - risultano comunque cresciuti di 25 euro alla tonnellata. Sullo sfondo c'è l'indice nazionale dei prezzi Usa del grano duro invernale che nell’ultima settimana – tra il 5 e l’11 dicembre a Chicago ha perso 89 punti, segnando un –2,10%, e che non sembra sfiorare, almeno per ora, ...

Psr Puglia, concessioni ai beneficiari volano a 1000 milioni

Da una nota della regione traspare che la Puglia sta tentando di raggiungere l'obiettivo di spesa necessario ad azzerare il disimpegno automatico del Feasr
banconote-soldi-euro-by-wolfilser-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

In Puglia si scaldano gli animi sull’ormai prossima scadenza del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, il prossimo 31 dicembre. Il rischio disimpegno automatico del programma pugliese è al 31 ottobre (ultimo dato Agea disponibile) a quota 148,4 milioni del Fondo europeo per ...

Psr Calabria: 1,5 milioni di euro per il rilancio degli oli di oliva

Il bando è stato lanciato sulla misura 3, intervento 3.2.1, che prevede interventi di informazione e promozione per le Dop e le Igp, ed è dotata di un sotto-intervento C specifico per il settore
olio-oliva-ecopim-studio-fotolia-750x506

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Sul rilancio degli oli extravergini di oliva italiani, supportati da adeguata campagna informativa verso il consumatore, misura già prevista dalla ministra Teresa Bellanova e allo studio da parte di Ismea, gioca d'anticipo la Regione Calabria. Sul portale istituzionale ...

Sardegna, reclutamento straordinario ad Argea per pagare gli aiuti arretrati

E' quanto prefigurato dall'assessora Murgia per far fronte alle oltre 51mila e 400 pratiche arretrate. E da evadere entro breve, perché a maggio 2020 Argea assumerà le funzioni di organismo pagatore regionale
banconote-soldi-euro-by-wolfilser-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

In Sardegna si prova a fare chiarezza sull’arretrato delle pratiche per liquidare denaro agli agricoltori sulle più varie partite, dal Programma di sviluppo rurale 2014-2020, all'Organizzazione comune di mercato, senza contare la siccità del 2017 ed altro ancora. E se ...

10 dic Zootecnia

Pecorino romano, prezzi in attesa del Piano di regolazione dell'offerta

Ieri la Borsa merci conferma i prezzi di fine novembre, mentre in Sardegna ora l'attenzione sembra spostarsi sulla necessità di adeguare il disciplinare di produzione del formaggio Dop
prezzo-pecorino-romano-ott2019-ok

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Pecorino romano Dop ancora stabile ieri, 9 dicembre 2019, quando la Borsa merci di Milano ha confermato per la seconda seduta consecutiva le stesse quotazioni del 25 novembre, quando i prezzi del formaggio si erano leggermente ripresi, valori già ribaditi la prima volta il 2 dicembre ...

Nocciole coi prezzi all'insù, ma c'è poco da stare allegri

Una campagna agraria pessima in Italia ed in Turchia, le previsioni al rialzo sulla produzione 2019 rivelatesi sbagliate e che hanno alimentato prezzi bassi fino a settembre, nonostante la scarsità fosse ormai nota
nocciole-ciotola-by-almaje-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Il prezzo delle nocciole quest’anno viaggia verso l’alto ed in parte ripaga i corilicoltori italiani colpiti da una mancata produzione che, stando a stime d’ambiente, si aggira intorno al 50%. Tutto bene dunque? Neanche per sogno. Perché i dati di mercato di questi giorni ...

Olio extravergine, Confagricoltura chiede lo stato di crisi per il settore

La proposta di Confagricoltura per dare liquidità alle aziende con misure straordinarie. Coldiretti Puglia punta invece sul rilancio della comunicazione istituzionale, che potrebbe avere un traino dall'Igp Olio di Puglia
olio-olive-by-giovanni-cancemi-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Dopo il tavolo olivicolo nazionale arrivano ulteriori suggerimenti all’indirizzo di via XX Settembre, sede del ministero per le Politiche agricole, sul come uscire dalla crisi del prezzo dell’olio extravergine di olive che – avendo perso ormai oltre il 40% del valore ...

Xylella, il contenimento procede spedito

Scongiurata una seconda procedura d'infrazione Ue: non ci sono più arretrati nell'abbattimento di alberi notificati quali infetti. Intanto il monitoraggio continua e si evidenzia la virata verso Matera
olivo-ulivo-olivi-ulivi-oliveto-olive-by-oleg-znamenskiy-fotolia-750x750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

C’è una prima parziale buona notizia dalla Puglia sulla Xylella fastidiosa, l’infezione batterica che ha colpito gli oliveti e che si è propagata nell’intera provincia di Lecce, allungandosi sui territori di Brindisi e Taranto: non ci sono più piante da ...

Psr Campania, a 30 milioni dal target di spesa 2019

Il Programma centrerà l'obiettivo di azzerare la soglia di disimpegno automatico del Feasr, grazie allo scatto della spesa pubblica da oltre 60 milioni di euro del mese di novembre. Il dato è emerso a Napoli durante il Comitato di vigilanza del 4 dicembre
caputodiascocomitatosorveglianzapsr04dic2019regionecampania

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

"Grazie al lavoro di questi ultimi mesi" - ha affermato Nicola Caputo, consigliere delegato per l'Agricoltura del presidente Vincenzo De Luca e assessore all'Agricoltura della Regione Campania - il Programma di sviluppo rurale Campania 2014-2020 è destinato, nel giro ...

6 dic Zootecnia

Agnello di Sardegna, +16% i prezzi su base annua

Lo riferisce il Consorzio di tutela, che ha conforntato i valori di novembre 2019 con quelli dello stesso mese del 2018. Aumentate anche le macellazioni (+10%) e la marchiatura delle carni (+5%) rispetto ad un anno fa
pascoli-pascolo-ovini-pecore-by-ekaterina-pokrovsky-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Sono positivi i primi dati dell'annata appena cominciata per l'Agnello di Sardegna Igp. Il prezzo dell'Agnello di Sardegna Igp registrato a novembre rispetto allo stesso mese dello scorso anno segna +16%: il prezzo massimo del mese scorso era di 4,50 euro/kg rispetto ai 3,88 del 2018. ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner