La redazione di AgroNotizie

Mimmo Pelagalli

Mimmo Pelagalli

Tutto penna e territorio (del Sud)

Mimmo Pelagalli è un giornalista agro-ambientale free lance. Nato e residente a Capua, nel cuore della Campania Felix, è giunto ad AgroNotizie per seguire il Mezzogiorno continentale ed insulare. Attualmente è il collaboratore dalla Campania di altre due riviste di settore: L'Informatore Agrario e L'Allevatore.Segue uffici stampa ed organizza convegni per organismi di settore e si sta dedicando alla stesura di un libro di racconti dedicato al fiume Volturno ed il suo vasto territorio. Dopo un duro apprendistato come cronista di cronaca nera e giudiziaria iniziò ad occuparsi con regolarità di agricoltura e settore agroindustriale, quasi per caso, nel 1999, inviando ad Agrisole ed al quotidiano Il Sole 24 ORE corrispondenze dalla Campania. Ne seguirono presto altre collaborazioni, in particolare con Terra e Vita e L'Informatore Zootecnico. In questo ruolo ha seguito le politiche di sviluppo rurale della Campania, ed ha prestato molta attenzione ai processi di valorizzazione dei prodotti tipici della regione. Per quattro anni è stato anche l'addetto stampa del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, dove ha gestito l'emergenza diossina del 2008.Molto attento al complesso patrimonio zootecnico della Campania, ha maturato una passione per la mozzarella di bufala, ed è al tempo stesso un cultore di formaggi pecorini e caprini. Frutto preferito: la mela, ovviamente di cultivar Annurca o derivate. Nel tempo libero ama dedicarsi al trekking sui monti del Matese ed alla pesca alla trota fario nel medio corso del fiume Volturno. Sempre che di tempo libero gliene rimanga: perché ultimamente si da molto da fare come papà del piccolo Manuel.

Sfoglia gli articoli di Mimmo Pelagalli

Contatta l'autore

Psr, come rendere la spesa veloce raggiungendo ottimi risultati

Intervista ad Antonio Falessi: bandi a sportello per le microimprese e priorità ai Progetti integrati di filiera per le imprese forti, ma con la Sovvenzione globale
campo-agricoltura-paesaggio-by-oksix-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Come far funzionare e bene i Programmi di sviluppo rurale, salvando efficienza di spesa ed efficacia: ovvero il raggiungimento degli obiettivi in termini di maggiore occupazione ed utilizzo delle risorse. E’ questo oggi uno degli elementi di dibattito non solo sulla futura programmazione, ma anche sul come salvare quella in corso, che riscontra criticità per alcune regioni del Mezzogiorno: Puglia, Basilicata e Sicilia in testa. Su tanto c’è un articolo scientifico pubblicato sul primo numero del 2019 dalla “Rivista di studi sulla sostenibilità” – semestrale della Fondazione Simone Cesaretti – edita da Franco Angeli. Il titolo è tutto un programma: “Sistemi di attuazione più efficienti per i nuovi Psr 2021-2027”. L’autore è Antonio Falessi, per anni direttore generale dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, oggi consulente per le politiche comunitarie di ...

Grano duro, contratto di filiera da 280 euro/tonnellata

E' il prezzo alla base dell'accordo stipulato ieri a Foggia tra il pastificio Rummo di Benevento e la Op Società cooperativa agricola tra cerealicoltori di Capitanata, Confagricoltura e il molino stoccatore Santacroce Giovanni
cereali-grano-by-teodora-d-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Confagricoltura ha firmato ieri, 10 ottobre 2019, un accordo di filiera con la società Rummo di Benevento, azienda italiana leader del settore alimentare, produttrice di pasta di semola di grano duro. L'accordo è stato siglato a Foggia tra il pastificio Rummo, la Op ...

Sviluppo rurale al Sud, è corsa contro il tempo

Il Governo ha meno di due mesi di tempo per salvare il salvabile, e la posta in gioco è alta: servono interventi pubblici importanti per evitare un collasso dell’agricoltura made in Sud
abbandono-agricolo-casa-vecchia-fienile-abbandonato-by-afinocchiaro-adobe-stock-750x500

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Sono settimane dure per l’agricoltura ed il mondo rurale del Mezzogiorno d’Italia quelle che si succedono tra l’estate appena trascorsa e l’inizio di questo autunno. Perché arrivano cattive notizie a livello macroeconomico e finanziario non da poco, una vera e ...

Grano duro al terzo rialzo consecutivo

Prezzo a 272 euro alla tonnellata sui massimi a Foggia, dove alla Borsa merci il cereale pastificabile all'ingrosso resta in tensione e trascina anche il biologico fino a quota 422. Sui mercati all'origine in crescita ancora le piazze siciliane, Napoli e Matera, stabilità per Bari e Foggia
grano-frumento-cereali-by-xpistwv-morguefile-1000x750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

I prezzi del grano duro fino nazionale al Sud mettono a segno ieri - 9 ottobre 2019 – la terza seduta consecutiva con il segno positivo sul mercato all'ingrosso, raggiungendo, con incrementi complessivi di 12 euro, i 272 euro alla tonnellata sui massimi alla Borsa merci di Foggia, valore ...

Puglia, l'allarme di Cia: "Prezzi iniqui e troppo bassi tagliano la redditività"

Il caso dell'uva da tavola venduta sui banchi della Gdo a prezzi molto maggiorati rispetto a quelli pagati agli agricoltori spopola sul profilo Facebook di Cia Puglia
uvatavola08ott2019ciapuglia

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Scoppia sul web il caso uva da tavola in Puglia, dove agli agricoltori vengono corrisposti in media 60 centesimi al chilogrammo, mentre il prodotto arriva fino a 6 euro nei supermercati: questa la situazione a Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto. “Ce la pagano quasi niente, tanto vale ...

Info aziende

Nascerà in Sicilia una Banca del grano duro da 60 milioni di euro

E' il fatturato previsto dal progetto che punta a fare da camera di compensazione tra cerealicoltori, stoccatori ed industria della pasta. Partirà nel giugno del 2020
mani-grano-agricoltori-accordo-cooperazione-by-pointimages-adobe-stock

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

In Sicilia sta nascendo una startup per il trading innovativo del grano duro, anzi saranno tre e tutte collegate all'interno di un solo progetto imprenditoriale. Si chiama Sicilian Wheat Bank e opererà come camera di compensazione tra cerealicoltori, stoccatori e industria di ...

Psr Campania, Cia chiede la rimodulazione del programma

La proposta è di avviare una procedura scritta con Bruxelles per spostare 130 milioni di euro non ancora impegnati tra le misure dedicate alle imprese agricole, per non sciupare la notevole progettualità sviluppata dalle aziende
banconote-soldi-euro-by-wolfilser-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Dove va il Programma di sviluppo rurale della Campania? Mentre l’assessorato Agricoltura della Regione ieri dava notizia della pubblicazione delle graduatorie definitive delle tipologie d’intervento 16.1.1 “Sostegno per costituzione e funzionamento dei Gruppi operativi del ...

Xylella, gli aiuti del Psr per gli olivi resilienti arrivano tra le polemiche

Botta e risposta tra Coldiretti e il dipartimento Agricoltura della Regione sui finanziamenti delle pratiche della misura 5.2 del Psr Puglia
olivo-ulivo-olivi-ulivi-oliveto-olive-by-oleg-znamenskiy-fotolia-750x750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Botta e risposta ieri in Puglia tra Coldiretti e il dipartimento Agricoltura della Regione sugli aiuti del Programma di sviluppo rurale Puglia 2014-2020 agli olivicoltori dell’area infetta da Xylella fastidiosa non soggetta a misure di contenimento, i quali hanno accesso alla misura 5.2 ...

8 ott Zootecnia

Pecorino romano, il prezzo rimane fermo

A Milano il prezzo medio di campagna non supera i 6,18 euro al chilo. A pesare sull'andamento del mercato anche i dazi Usa e la mancata asta per gli indigenti da parte di Agea
pecorino-romano-formaggio-fonte-consorzio-di-tutela

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Si fa sempre più urgente l’esigenza di trovare una soluzione complessiva alla situazione di deterioramento della redditività degli allevamenti di pecore in Sardegna: perché i prezzi del formaggio Pecorino romano Dop alla Borsa merci di Milano ieri, 7 ottobre 2019, sono ...

Psr al Sud, Anga contro il rischio disimpegno: "Serve meno burocrazia"

Coldiretti Puglia alza il tiro sulla gestione del Programma in quella regione, mentre i giovani di Confagricoltura prendono posizione a livello nazionale
soldi-euro-banconote-by-marco-scisetti-fotolia-750

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

La pubblicazione dei dati sull’avanzamento della spesa dei Programmi di sviluppo rurale nelle regioni del Mezzogiorno d’Italia, in particolare in quelle in ritardo di sviluppo, ha fatto rumore e smosso le organizzazioni agricole. Sin dalle prime ore era stato il presidente di ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner