Trasformazione dei prodotti

Le tecnologie e le tecniche di produzione delle industrie agroalimentari sono descritte nel nuovo libro di Piero Maffeis, edito da Hoepli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

trasformazione-dei-prodotti-piero-maffeis.jpg

La copertina del libro Trasformazione dei prodotti. Tecnologie e tecniche di produzione delle industrie agroalimentari di Piero Maffeis

Far conoscere agli studenti la complessità della filiera alimentare, dalla produzione in campo alla trasformazione, fino alla distribuzione e al consumo del prodotto, è l'obiettivo del libro Trasformazione dei prodotti. Tecnologie e tecniche di produzione delle industrie agroalimentari di Piero Maffeis.

L'alimentazione consapevole è uno dei temi al centro del volume che viene approfondito tramite i concetti relativi alla composizione fisico-chimica e microbiologica dei principali prodotti agroalimentari, come latte, formaggio, yogurt, vino, aceto, olio di oliva e di semi, margarina, carne e insaccati, farina, pane e prodotti ortofrutticoli.

Uno dei problemi principali del nostro secolo è infatti quello di un'alimentazione squilibrata, che rispecchia la contraddizione sociale di una parte della popolazione del mondo in sovrappeso e un'altra che muore di fame. La sicurezza alimentare, e quindi le criticità della produzione, sono strettamente connesse alle problematiche che riguardano la tutela ambientale: gli attori del sistema agroalimentare mondiale sono oggi coinvolti nella ricerca di soluzioni che permettano di sfamare tutti gli abitanti del pianeta nel rispetto delle risorse naturali in esso presenti.

In questa direzione va anche il testo scritto da Maffeis che invita gli studenti a riflettere su questi temi, oltre che sulle nuove energie e tecnologie dei sistemi produttivi studiate nell'ottica della sostenibilità, che consentono un minor uso di acqua e il riciclo degli scarti delle materie prime e dei rifiuti. E' quindi sottolineato l'impegno, individuale e collettivo, necessario per arrivare alla produzione di un cibo "giusto" ed equamente distribuito.

Il volume è strutturato in sette moduli che presentano gli argomenti trattati e una sintesi in inglese; ogni modulo è suddiviso in unità didattiche che a loro volta indicano gli obiettivi distinti per conoscenze, abilità, competenze e un riepilogo degli elementi che arricchiscono il testo nell’area digitale.

Argomenti di carattere generale, con richiami di chimica organica e di biochimica, sono trattati nella prima parte del libro che contiene inoltre l'approfondimento dei principali processi tecnologici comuni a tutti i prodotti agroindustriali. Vengono poi analizzati i singoli prodotti e processi di trasformazione dell’industria agroalimentare.

Il linguaggio, semplice e conciso, insieme a schemi, fotografie di prodotti e macchinari rendono più facile la comprensione dei processi di trasformazione. I processi tecnologici, dalla raccolta dei prodotti alla commercializzazione, sono spesso rappresentati da diagrammi di flusso che riportano le caratteristiche del prodotto agricolo, le operazioni di trasformazione, i flussi di energia e l’alimento.

Alla fine di ogni unità didattica non mancano i momenti di verifica con esercizi interattivi nell’eBook, quesiti vero/falso, quiz a risposta multipla e frasi a completamento. L'edizione Openschool prevede, oltre al testo, l'eBook con approfondimenti e video, risorse online e una piattaforma didattica multimediale. Si è ritenuto opportuno inoltre, ogni qual volta nei processi trasformativi intervenissero fenomeni o reazioni biochimiche, ribadire il concetto con richiami sostenuti da definizioni. Il testo potrà anche essere un valido sostegno didattico-professionale per gli studenti che affronteranno percorsi di alternanza scuola-lavoro.

TitoloTrasformazione dei prodotti. Tecnologie e tecniche di produzione delle industrie agroalimentari
Editore: Hoepli - Edizione Openschool 
Pagine: 512
Prezzo: Euro 25,90
In libreria: 2016

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.640 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner