G950, al top degli avvolgitori satellitari

Il nuovo modello proposto da Gallignani offre tutte le funzioni automatizzate

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Foto Gallignani - ott. o7

Si chiama G950 e va ad affiancare il modello più piccolo G850 della gamma Gallignani. E’ il nuovo avvolgitore presentato dalla casa costruttrice di Russi (RA), un’attrezzatura satellitare in linea ad altissime prestazioni. Il G950 è in grado di avvolgere la balla durante le fasi di trasferimento  ed è dotato di funzioni automatiche, gestite da una centralina elettronica, sulla quale è possibile impostare in modo molto semplice il tipo di ciclo di lavoro – automatico, semiautomatico o manuale – il numero di strati del film, la velocità di avvolgimento dei satelliti, oltre alle classiche funzioni di conteggio totale e parziale. Attraverso un apposito display l’operatore può, inoltre, seguire direttamente dal posto di guida le varie fasi di lavoro della macchina. Di tipo trainato, l’avvolgitore G950 carica la balla frontalmente, tramite una forca a braccio mobile, a destra secondo il senso di avanzamento , seguendo la stessa direzione della rotopressa durante l’imballatura, quindi senza la necessità di manovre. Lo scarico avviene, invece, posteriormente, in modo estremamente delicato, evitando così danneggiamenti del film e deterioramento del prodotto.

Fonte: Gallignani

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.697 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner