Rischi in campagna, terza giornata informativa

L'incontro, organizzato dall'Inail e dall'Università Politecnica delle Marche, si terrà domani, 30 maggio, a Gallignano (An)

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

giornata-informativa-sui-rischi-in-campagna.jpg

Selva di Gallignano (An), 30 maggio 2013, ore 14.00

Domani, 30 maggio, si terrà la "Terza giornata informativa sui rischi in campagna" al Centro di ricerca e servizi, Azienda agraria didattico sperimentale “Pasquale Rosati” a Selva di Gallignano (An). L'evento è organizzato dall'Inail dall’Università Politecnica delle Marche nell'ambito di un programma di ricerca e sperimentazione, finalizzato alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali nel settore agricolo.

La ricerca, svolta all’Azienda agraria “P. Rosati” riguarda la definizione dei rischi per la salute e la sicurezza e le possibili soluzioni preventive; i rilievi sperimentali, l'elaborazione dei dati e le valutazioni relative ai rischi connessi con le principali operazioni colturali in agricoltura. Sono argomenti trattati dalla ricerca anche l'informazione alle aziende; la formazione dei lavoratori e la comunicazione del rischio.

Focus dell'incontro saranno i risultati della ricerca relativi al rischio da esposizione ad ultravioletti, al rumore, alle vibrazioni, ai movimenti ripetuti, al sovraccarico biomeccanico, ai prodotti chimici e i risultati relativi al rischio infortunistico e alle buone prassi.

Nel corso dell’iniziativa saranno esposti, in appositi stand, poster che sintetizzano i risultati tecnici della ricerca e le buone prassi e sarà illustrato l’uso dei Dpi.


Segreteria organizzativa:
Inail direzione regionale Marche - netfax 0622798487 - marche@inail.it  - www.inail.it/marche

Scarica il programma in formato pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner