Ogm, via libera del Consiglio di Stato francese al mais Mon810

Annullata la moratoria per "mancanza di gravi presupposti e solide prove di rischio per la salute". Dalla prossima primavera in Francia sarà possibile procedere con le semine. Ma il governo resta contrario

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

monsanto-mais.jpg

Mais Mon 810, il Consiglio di Stato francese autorizza le semine

Annullata dal Consiglio di Stato francese la moratoria sul mais Mon810. In sostanza, dalla prossima primavera in Francia sarà possibile seminare mais Ogm.
La decisione è sostenuta dalla "mancanza di gravi presupposti e solide prove di rischio per la salute e di motivazioni scientifiche per il divieto".
Ma la strada per il mais Ogm resta tutta in salita. Il governo resta, infatti, su posizioni nettamente contrarie alla coltivazione del mais geneticamente modificato della Monsanto, tanto che il ministro dell'Agricoltura, Stephane Le Foll, annuncia provvedimenti a difesa del blocco imposto nel marzo scorso.

In Italia è di poche settimane fa il decreto interministeriale firmato dai ministri delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, della Salute, Beatrice Lorenzin e dell’Ambiente, Andrea Orlando, che vieta in modo esclusivo la coltivazione di mais geneticamente modificato appartenente alla varietà Mon810 sul territorio italiano.
Il divieto è in vigore fino all’adozione delle misure previste dal regolamento comunitario 178/2002 e comunque per un periodo di massimo diciotto mesi.

"Una nuova sentenza demolisce le argomentazioni di chi vuole fermare l’innovazione in Italia", è il primo commento di Duilio Campagnolo, presidente di Futuragra. “È una nuova vittoria del diritto europeo e per l’innovazione biotecnologica e una sonora sconfitta per il governo italiano e per quelle regioni che in questi giorni stanno tentando l’ultima carta per bloccare le semine, che in Italia sono lecite come confermato anche dal Tribunale di Pordenone".

Fonte: Agronotizie

Autore: P F

Tag: ogm giurisprudenza

Temi caldi: ogm

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.914 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner