Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Enovitis Extrême, primo appuntamento per la viticoltura di montagna

Alla Società agricola Grosjean di Quart (Ao) il prossimo 19 luglio la kermesse dedicata alle tecnologie per la viticoltura eroica

enovitis-extreme-2018.jpg

Quart (Ao), 19 luglio 2018

E' tutto pronto alla Società agricola Grosjean di Quart (Ao) nel vigneto Rovettaz dove il 19 luglio prossimo si svolgerà la prima edizione di Enovitis Extrême, l'appuntamento che vede protagonista la viticoltura eroica di montagna, organizzato dall’Uiv, Unione italiana vini, in collaborazione con Cervim, Centro di ricerca per la viticoltura di montagna e con il supporto di Vival, Associazione dei viticoltori della Valle d’Aosta e il patrocinio della Regione autonoma Valle d’Aosta.

"Avremo una giornata intera dedicata alle tecnologie per la coltivazione dei vigneti, con particolare attenzione a quelli dedicati in alta quota e con giaciture ad elevata pendenza - ha affermato l'assessore all’Agricoltura e all'ambiente regionale, Elso Gerandin -. Alle prove sul campo e dimostrazioni con attrezzature e macchinari specifici abbiamo voluto abbinare una tavola rotonda sulla tutela, la valorizzazione e la commercializzazione del settore vitivinicolo" .

"Enovitis Extrême - ha dichiarato Ernesto Abbona, presidente di Uiv - oltre ad essere una vetrina in cui sarà possibile scoprire i macchinari, le innovazioni e le soluzioni migliori per la viticoltura di montagna, sarà anche un punto di riferimento per confrontarsi sui problemi e sulle prospettive di questa nicchia produttiva. Inoltre sarà un'occasione per lanciare un messaggio alla politica, alle istituzioni e ai mercati sulla necessità di salvaguardare questo settore".

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner