Interpera 2019, il mondo della pericoltura si riunisce in Francia

Il comparto internazionale della pera si dà appuntamento in Francia, a Tours, dal 25 al 27 giugno 2019

interpera-francia-2019.jpg

Tours, Francia, 25-27 giugno 2019

Produttori e attori nel settore internazionale della pera si riuniranno a Tours, in Francia, dal 25 al 27 giugno 2019, in occasione della 12° edizione di Interpera, il Congresso internazionale della pera, per discutere di questioni tecniche ed economiche come i recenti sviluppi e le prospettive di produzione di pere, redditività e modo di condurre i frutteti di peri in Francia e altrove, ricerca e innovazione.

Co-organizzato da Areflh, Anpp, Associazione nazionale pere-mele, e la stazione sperimentale La Morinière l'evento prevede quest'anno una prima giornata, il 25 giugno, dedicata alle visite ai frutteti di diverse varietà (Conference, Williams, Comice, Sweet Sensation®, QTee®, Angélys®), seguita il 26 giugno dalla conferenza Interpera all'Oceania Hotel Universe di Tours.

Le previsioni, gli sviluppi e le prospettive del raccolto di pere estive nel mercato globale saranno al centro dell'appuntamento che ha in programma inoltre tavole rotonde per condividere esperienze e scambi sulle attuali sfide per la produzione di pere.

Oltre 400 visitatori francesi e internazionali, tra arboricoltori, tecnici e partner del settore condivideranno le loro conoscenze, le loro competenze e le soluzioni alle attuali sfide del mondo della pera il terzo giorno del congresso, 27 giugno, alla "Giornata tecnica sui frutteti eco-responsabili", che si terrà alla stazione di sperimentazione La Morinière (Saint-Epain). Nel corso della giornata si susseguiranno presentazioni in aula, prove tecniche in frutteto e dimostrazioni di attrezzature.

Per il programma dettagliato e le iscrizioni al congresso consultare il sito di Intepera

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.449 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner