Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Il bio cresce... e i produttori?

La legge della domanda e dell'offerta non sempre premia i produttori

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

grafico-mercato-domanda-offerta-adrian-ilie825-fotolia.jpg

In situazioni di scarsa concorrenza il prezzo diviene quello massimo che il consumatore è disposto a pagare
Fonte foto: © adrian_ilie825 - Fotolia

Il mercato del cibo biologico continua a crescere a ritmi impressionanti in tutta Europa, anzi in tutto il mondo occidentale. In Francia la grande distribuzione è accusata dalle Associazioni dei consumatori di approfittarsi del bio boom applicando ricariche di oltre il doppio rispetto a quelle applicate sui cibi convenzionali.

Certo anche in Italia molti distributori al dettaglio non ci vanno con la mano leggera. In effetti il biologico è uno dei pochi settori di mercato ove la domanda talora può oltrepassare l'offerta, un caso raro nella società dell'opulenza.

La legge della domanda e dell'offerta spesso però non premia il produttore (o lo premia solo parzialmente) neanche quando pare che la bilancia penda dalla sua parte. Dobbiamo infatti doverosamente ricordare che il mercato sempre più spesso non lo fa il consumatore e tanto meno il produttore, ma il distributore finale (ovvero al dettaglio).

In situazioni di scarsa trasparenza o di scarsa concorrenza il prezzo diviene quello massimo che il consumatore è disposto a pagare, che però può anche essere anche molto lontano (molto più alto) da quello pagato al produttore.
Talora (si pensi all'ennesima crisi delle drupacee di quest'estate) la grande distribuzione dovrebbe quindi pensare a comportamenti sostenibili non solo dal punto di vista ambientale ma anche da quello sociale, anzi, agricolo.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: biologico mercati sostenibilità

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 febbraio a 136.610 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy