PIU' TRASPARENZA NELLA PRODUZIONE DI FERTILIZZANTI

Certificazione - UNI 11020 per Nuova Geovis
Nuova Geovis ha ottenuto un importante attestato del percorso di qualità avviato da tempo: la completa rintracciabilità secondo la norma UNI 11020. Il certificato è stata consegnato il 3 novembre

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nuovageovis_xena_convegno_200.jpg

SOPRA, UN MOMENTO DEL CONVEGNO; SOTTO, LA CONSEGNA DEL CERTIFICATO

Nuova Geovis si conferma una realtà all'avanguardia nel settore dei prodotti per l'agricoltura ed il giardinaggio. La società bolognese, attiva nella produzione di fertilizzanti e ammendanti, ha conseguito - prima ed unica azienda al mondo del settore - la certificazione di sistema di rintracciabilità nelle aziende agroalimentari secondo lo standard UNI 11020. Il riconoscimento è stato rilasciato da DNV, ente internazionale leader nella certificazione.

La cerimonia dei consegna del certificato - immagini a sinistra - si è svolta nel corso di una convention dal titolo "Fertilizzanti e certificazione di rintracciabilità aziendale", tenutasi il 3 novembre presso il Royal Hotel Carlton di Bologna. L'evento ha visto la partecipazione di Leonardo Ghermandi, presidente del Consorzio italiano compostatori e Nuova Geovis; Uber Barbieri, amministratore delegato di Nuova Geovis; Davide Busani, Food Industry Manager, DNV Certification Italia; Claudio Galli, Hera; Mauro Casoli, presidente Gruppo Unieco; Guido Tampieri, sottosegretario di Stato del Mipaaf - rapporti con le regioni; Tiberio Rabboni, assessore Agricoltura, Regione Emilia-Romagna; Emanuele Burgin, assessore Ambiente e sicurezza del territorio, Provincia di Bologna.

La certificazione di rintracciabilità, in particolare, riguarda gli ammendanti e concimi organici e organo minerali a marchio "XENA" e gli ammendanti a marchio "Nuova Geovis" e copre le fasi di approvvigionamento materie prime, stoccaggio, lavorazione e confezionamento. La certificazione UNI 11020 conferma le buone performance raggiunte da Nuova Geovis nella gestione delle problematiche di sicurezza della produzione alimentare. Lo standard, infatti, definisce i principi e specifica i requisiti per l'attuazione di un sistema di rintracciabilità applicato ai materiali utilizzati aventi rilevanza per le caratteristiche del prodotto, al fine di rintracciare lotti di materiali e di prodotti finiti.

"La rintracciabilità non rappresenta un traguardo fine a se stesso, ma uno strumento utile all'azienda per aumentare la trasparenza del processo produttivo e quindi la fiducia dei consumatori e dei rivenditori", ha dichiarato Uber Barbieri. "La scelta di ottenere questo tipo di certificazione ha uno scopo bene preciso: rispondere in modo chiaro e trasparente alle "inquietudini" del mercato, non soltanto per quanto riguarda i concimi, ma anche e soprattutto per gli ammendanti, documentandone la storia e rendendoli trasparenti. La rintracciabilità è, quindi, un'innovazione di natura tecnico-organizzativa e, ancor di più, culturale."

Per approfondimenti:
Nuova Geovis - Tel 051 980690 - Fax 051 6800830 - info@nuovageovis.it - www.nuovageovis.it
Alberto Solferini, Direttore Commerciale e Marketing - E-mail: alberto.solferini@xena-agro.com - www.xena-agro.com

Inoltre: DNV - Rintracciabilità secondo la norma UNI 11020

Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner