Kiku, ad Interpoma 2014 le nuove mele Crimson Snow® e Isaaq®

Il general manager Jurgen Braun: "Perfette per soddisfare le nuove esigenze di frutticoltori e consumatori"

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

crimsonsnowmelo750pixel.jpg

Crimson Snow® MC38, colore rosso porpora ben esteso, autodiradante, ottimo sapore equilibrato ed esotico
Fonte foto: Kiku

Una melicoltura sempre più attenta alla remunerazione del produttore e alla soddisfazione del consumatore. Sono questi due elementi che stanno alla base del nuovo progetto commerciale gestito dalla Kiku Variety Managanet e dai Vivai Braun.
AgroNotizie ha intervistato Jurgen Braun, general manager di Kiku Srl, per conoscere meglio le novità di Kiku e quali sono le nuove iniziative a cui sta lavorando per il prossimo futuro.

Nel 2013 avete introdotto sul mercato la nuova varietà Crimson Snow® MC38*. Quale è la situazione?
"Nella stagione 2013/2014 abbiamo venduto circa 100 tonnellate di mele Crimson Snow® MC38*, mentre per la stagione 2014/2015 pensiamo di poter commercializzare circa 2 mila tonnellate. Il nostro obiettivo sono 10 mila tonnellate, allo scopo di poter soddisfare le richieste di alcune Gdo europee. Questa nuova mela soddisfa il produttore e il consumatore contemporaneamente, inserendosi tra le novità più moderne del mercato. Il produttore ha elevata percentuale di frutti colorati, diminuzione del carico di lavoro grazie alla sua capacità di autodiradarsi, carica produttiva elevata e regolare negli anni e remunerazione economica importante. Il consumatore gradisce il suo vivace colore rosso porpora, il suo ottimo sapore equilibrato ed esotico, la sua polpa croccante e succosa con elevata conservabilità. Attualmente sono in coltivazione circa 45 ettari di Crimson Snow® MC38*, di cui 12 ettari piantati direttamente dalla Kiku Srl e 33 ettari piantati a seguito di accordi con i tre partners F.lli Clementi, Rivoira e Sanifrutta. L'obiettivo è arrivare a circa 300 ettari di impianti nelle zone melicole del Piemonte, Alto-Adige e Veneto nei prossimi 3 anni".

Tra i progetti nuovi che avete intrapreso c'è anche Isaaq® CIV323*, una mela snack. Come sta andando questa iniziativa commerciale?
"Anche questa mela si integra perfettamente nel concetto di soddisfare le esigenze del produttore e del consumatore. Il frutto è molto bello per l'attraente colore rosso e per l'interessante pezzatura medio-piccola adatta al consumo snack e veloce. In generale notiamo la crescente richiesta di porzioni piccole, non solo per i bambini ma anche per quelle persone alla ricerca di porzioni ridotte (mense, compagnie aeree, catering, supermercati). Il sapore è ottimo, leggermente acidulo e con elevato senso di freschezza. Infine la mela Isaaq® CIV323* è resistente a ticchiolatura, permettendo così di inserirsi in una produzione ecosostenibile e più indirizzata al rispetto della natura. Proprio per quest'ultimo motivo abbiamo ideato il marchio 'Natural Snack' per accompagnare questa nuova mela, permettendo così di identificare la naturalità del prodotto e la sua propensione alla coltivazione biologica. In questo caso abbiamo quattro partners con cui stiamo lavorando alla commercializzazione di questa mela: F.lli Clementi, Kiem/BioExpress, Bio Meran e Kropfl".
 
Isaaq® CIV323*, resistente alla ticchiolatura, bel colore rosso, sapore acido e fresco e pezzatura adatta allo snack.

Quali sono i prossimi progetti a cui state lavorando?
"Stiamo cercando di individuare dei nuovi cloni, migliorativi rispetto alle varietà tradizionali ed attualmente coltivate. La nostra Golden Parsi* Da Rosa® si è sviluppata in molti Paesi, grazie al suo sapore simile alla Golden Delicious Clone B ma con una percentuale di rugginosità fortemente ridotta. Anche i due nuovi cloni Red Cap® Valtod* e King® Roat* Red Delicious, migliorativo rispetto alla Red Delicious tradizionale, sta acquistando interesse sul consumatore per il suo colore rosso esteso sul 100% della superficie e per la sua bella forma e sul produttore per la sua attitudine spur. Nel campo delle Gala la novità si chiamano Gala Schniga® Schnico* Gala Schniga® Schnico Red*, mutazione migliorative di Gala Schnitzer per colore, aspetto e sapore. Nel prossimo futuro pensiamo di poter lavorare anche su novità assolute come la mela a polpa rossa e nuovi cloni di Fuji con colorazione 'super rossa', mentre per i frutti striati Kiku® Fubrax* è ancora l'opzione migliore".

Kiku ti aspetta all'Interpoma 2014 di Bolzano, dal 20 al 22 di novembre, allo Stand D24/02 e D25/64.
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale mercati interviste sostenibilità interpoma

Temi caldi: Interpoma 2014

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.801 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner