Agricosti, l'app che tiene sotto controllo i costi di produzione

Le innovazioni della misura 16 del Psr

innovazioni-psr-foto.jpg

Il progetto Sems, Smart economic monitoring systems, è finanziato dalla Regione Emilia Romagna
Fonte foto: Agronotizie

Il progetto Sems - Smart economic monitoring systems, finanziato dalla Regione Emilia Romagna, è stato sviluppato per realizzare un sistema semplice di monitoraggio e confronto dei costi di produzione delle principali specie vegetali coltivate in regione (melo, pero, susino, pesco, albicocco, ciliegio, pomodoro…). I risultati si sono concretizzati in Agricosti, un'app per smartphone gratuita.

Agricosti fornisce in dettaglio i costi di produzione per singola coltura: dato che il costo è una variabile che cambia in funzione di molti aspetti gestionali e nel tempo, è stata presa come riferimento un'azienda specializzata nella produzione di ogni singola coltura. Per permettere ad ogni agricoltore di comparare in modo corretto la propria realtà con i costi riportati, l'app fornisce un foglio excel scaricabile, che consente di modificare con i propri dati le singole voci di spesa.

Sempre nel progetto Sems, oltre ad Agricosti sono state messe a punto due macchine innovative: sarchiatrice ottica Garford e macchina per il diserbo ecosostenibile dei frutteti Grasskiller di Caffini.

Lo scopo era quello implementare la base dati a disposizione con informazioni relative ai costi legati all'introduzione di alcune innovazioni sul tema dell'agricoltura di precisione, dei sistemi ad elevata meccanizzazione e della sostenibilità ambientale.

In entrambi i casi sono state svolte analisi tecnico-economiche per valutarne sia il corretto funzionamento sia i costi operativi. I risultati si sono concretizzati in un foglio excel fornito ai soci del progetto Sems nel quale è stata proposta una serie di situazioni operative caratterizzate da costi diversi.

Nel caso della sarchiatrice ottica il costo può variare da 19 a 46 euro/ettaro di coltura sarchiata in base principalmente alle ore di utilizzo all'anno (più si utilizza più il costo cala), ai finanziamenti ricevuti col Psr e agli aspetti fiscali legati al regime Iva. Anche per la seconda macchina la forbice dei costi è ampia, da 128 a 216 euro/ora: un costo elevato e difficilmente confrontabile con la pratica del diserbo chimico, anche perché l'utilizzo di questa macchina è principalmente legato a motivazioni di carattere ambientale.

Nel complesso l'analisi economica, oltre a fornire ai partecipanti al Goi uno strumento di analisi personalizzata dei costi, ha evidenziato il peso assunto nella determinazione dei costi aziendali non solo dei parametri tecnici, ma anche delle variabili connesse alle politiche agricole e alle politiche fiscali.

Maggiori informazioni in questo e questo sito.
Contatto per informazioni: ortofrutticola@crpv.it

Tabella: Progetto Sems
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
Le innovazioni della misura 16 del Psr
Piccoli progetti che cambiano dal basso l'agricoltura italiana

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.911 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner