App Breading, Olivero: "Un bel modo di realizzare economia civile"

Così il vice ministro delle Politiche agricole sull'applicazione non profit che favorisce l'incontro tra domanda e offerta di pane sviluppata da alcuni giovani

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

pane-prodotti-forno-by-ikonoklast-hh-fotolia-750x500.jpeg

Fonte foto: © ikonoklast_hh - Fotolia

Il vice ministro Andrea Olivero ha incontrato ieri i giovani creatori e sviluppatori della App ‘Breading’, un’applicazione non profit per favorire l'incontro tra domanda e offerta di pane; lo rende noto un comunicato del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.

"Da tempo lavoro contro gli sprechi ha commentato Olivero - e questa applicazione può dare un contributo in modo semplice e lineare. Mi congratulo con questi giovani intraprendenti che hanno pensato a una start up non profit per contribuire ad affrontare un problema così importante. È un bel modo per realizzare economia civile".

"Per quanto riguarda i prossimi passi, una volta conclusa la sperimentazione che i giovani creatori di Breading hanno autonomamente strutturato a Milano e Bergamo, credo sia possibile condividere i risultati anche con il tavolo delle associazioni di Terzo Settore impegnate contro la lotta alla povertà e che assicurano pasti quotidiani, come il Banco Alimentare, Sant'Egidio e la Caritas – ha concluso il vice ministro -. Sarebbe bello che proprio a Milano, in occasione di Expo 2015, si iniziasse a utilizzare questa app. Un modo per dare concretezza all'aspirazione di Expo 2015: nutrire il pianeta".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner