Orticole a pieno campo, concimazione di base e post trapianto

Fomet propone biostimolanti e fertilizzanti per assistere le colture in tutte le fasi

Contenuto promosso da Fomet
semina-terreno-campo-by-djolum-adobe-stock-750x500.jpeg

La primavera è periodo di semine e di trapianti di colture orticole (Foto di archivio)
Fonte foto: © djolum - Adobe Stock

La primavera è periodo di semine e di trapianti di colture orticole, sia in ambiente protetto che a pieno campo. Le colture sulle quali un'azienda si specializza tendono però a ripetersi frequentemente sullo stesso terreno causando un progressivo decremento produttivo e qualitativo.
Tra le cause principali ci sono la "stanchezza" del terreno e la sua destrutturazione, concause legate a problematiche fungine del colletto e dell'apparato radicale della pianta. L'utilizzo intensivo di fertilizzanti minerali, inoltre, nel corso degli anni ha provocato una riduzione del contenuto di sostanza organica e dell'attività microbiologica del suolo, a volte associati a fenomeni di eccessiva salinità nel terreno.


Le proposte di Fomet

Fertildung® è un fertilizzante organico NP derivato esclusivamente dalla miscelazione ed umificazione di letami selezionati (bovini ed avicoli) che hanno subito un processo di fermentazione e di umificazione per nove mesi. E' uno dei prodotti più completi presenti oggi sul mercato in quanto unisce un alto apporto di sostanze nutritive ad una notevole azione per il miglioramento della struttura e della fertilità del terreno. Si consiglia una dose compresa tra le 1,5 e le 3,0 t/ha distribuite alla lavorazione del terreno.

Starsoil® è il risultato di una base organica mista tra vegetale selezionato e letami animali umificati addizionati con micorrize e l'inoculo di un pool selezionato di microrganismi (tra cui Trichoderma Harzianum). L'obiettivo finale è sviluppare l'attività microbiologica in terreni difficili, spesso con salinità eccesiva dovuta al ripetersi delle tecniche di coltivazione. L'inoculo è pari allo 0,2% di micorrize in termini di peso, espresso in etichetta della confezione pari a 2x104 CFU/kg di prodotto tal quale e 1% di Trichoderma sempre in termini di peso, espresso in etichetta della confezione pari a 1x1011 CFU/kg di prodotto tal quale; valori tra i più elevati che si possano riscontrare sul mercato per queste tipologie di fertilizzanti.
L'operazione di inoculo avviene in "cumuli madre", in cui si può verificare la vitalità dei microrganismi attraverso analisi in laboratorio, che successivamente vengono a loro volta miscelati in cumuli di maggiori dimensioni al fine di ottenere la produzione industriale necessaria a soddisfare la richiesta di uso in campo. Se ne consiglia una dose compresa tra le 1,5 e le 2,0 t/ha distribuite alla lavorazione del terreno.

Per il post trapianto ci sono quattro nuove proposte di sicuro interesse per l'uso in fertirrigazione o con la bagnatura del panetto di torba.
Citoveg® è un prodotto liquido la cui formulazione promuove lo sviluppo radicale apportando nutrienti di natura organica e molecole complesse che incrementano l'assorbimento di azoto, fosforo e potassio. Gli acidi nucleici presenti all'interno del formulato hanno evidenziano attività fisiologiche paragonabili ad alcuni ormoni vegetali. Infatti, diversi studi realizzati presso università ed enti di ricerca hanno messo in luce l'attività auxino-simile delle componenti attive all'interno del prodotto.
Citoveg® contiene nutrienti organici derivati da lieviti idrolizzati, alghe del genere Ascophyllum Nodosum, acidi ribonucleici non idrolizzati. Il prodotto è registrato per l'impiego in agricoltura biologica ed è compatibile con la maggior parte delle disposizioni contenute nei disciplinari di agricoltura biodinamica.

Nilofert® è un prodotto in polvere idrosolubile composto da acidi umici da leonardite. Il prodotto si scioglie bene in qualsiasi condizione senza intasare i filtri dell'impianto di fertirrigazione. Nilofert® aumenta la capacità di scambio cationico (CSC) veicolando in modo più efficiente gli elementi nutrizionali all'interno dell'apparato radicale. Il prodotto migliora notevolmente la struttura del suolo soprattutto su terreni leggeri con un alto contenuto di sabbia. Sono consigliate due applicazioni mirate dopo il trapianto ad un dosaggio di 5-10 kg/ha. Il prodotto è poi utilizzabile con regolarità a 2-3 Kg/ha ogni qualvolta si preveda di fertirrigare la coltura in miscela con concimi organici o minerali.

Biokelp® è un concentrato di alga Ecklonia maxima estratta con un processo a bassa pressione e a temperatura ambiente, ricca in fitormoni naturali con un altissimo contenuto in auxine e citochinine e tutta una serie di fitocomposti che giocano un ruolo sinergico tra loro. Il formulato contiene zinco e manganese chelati EDTA. Biokelp® in post trapianto a 5 Kg/ha stimola lo sviluppo radicale e riduce lo stress della pianta. Il prodotto è autorizzato in agricoltura biologica ed è adatto anche per l'uso fogliare in prefioritura, ingrossamento frutto e nella fase di maturazione.

Orostim® è un biostimolante con il 7% di azoto organico ed il 40% di amminoacidi completamente di origine vegetale. Il prodotto ha dimostrato interessanti effetti contro lo stress salino grazie alla sua capacità osmoprotettrice. E' autorizzato in agricoltura biologica e si consiglia un dosaggio di 3-4 kg/ha per via radicale.

Durante la fase di crescita della pianta Fomet Spa propone Aminosprint® N8, Aminosuper® N7.5 e Aminosprint® Calcio, prodotti per uso radicale ottenuti esclusivamente per idrolisi di tessuti animali. I formulati sono ricchi di amminoacidi totali e liberi tra cui si ricordano la glicina, la prolina e l'idrossiprolina, importanti precursori di metaboliti fondamentali per la pianta; il prodotto si completa con catene peptidiche di veloce assorbimento che hanno un effetto stimolante sulla pianta e migliorativo dei processi fisiologici.
Aminosprint® Calcio apporta un elevato contenuto di questo mesoelemento (CaO pari all'8%) la cui finalità è quella di irrobustire la plantula ed il frutto nei periodi più caldi.

Per ulteriori informazioni, visita il sito di Fomet