Irrigazione sostenibile in Basilicata: progetto Life 14 AgroClimaWater al via

A Policoro (Mt) si terrà sabato 30 gennaio, alle 9.30, il workshop conoscitivo rivolto alle aziende del metapontino

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

acqua-corso-irrigazione-diga-by-igor-kolos-fotolia-750x559.jpg

Acqua, la sua disponibilità è attesa ridursi e risultano essenziali le strategie di risparmio e ottimizzazione della risorsa
Fonte foto: © Igor Kolos - Fotolia

Sabato 30 gennaio 2016, dalle 9.30, nella sala convegni dell'Hotel Hermes a Policoro (Mt) si terrà un workshop rivolto alle aziende del metapontino che prenderanno parte al progetto Life14 AgroClimaWater.

Il progetto riguarda il settore agricolo, più di altri colpito dagli effetti dei cambiamenti climatici in atto: l'aumento della temperatura e la diminuzione delle precipitazioni annuali, fenomeni che portano a una diminuita disponibilità della risorsa idrica, della quale si prevede un'ulteriore riduzione.

In questo scenario, il dipartimento Dicem dell'Università degli Studi della Basilicata e l'Organizzazione di produttori Asso Fruit Italia sono partner importanti del progetto internazionale Life14 AgroClimaWater, coordinato dal partner greco Hyetos (centro di innovazione eco-ambientale).
 
Tra gli obiettivi del progetto rientra una migliore gestione delle risorse idriche, al fine di incrementare l'efficienza dell'uso dell'acqua nel settore agricolo, preparando gli agricoltori a fronteggiare i cambiamenti climatici.

Il raggiungimento di questo obiettivo avverrà attraverso lo sviluppo e l'attuazione di una strategia di gestione delle risorse idriche, definita in collaborazione con la Fondazione nazionale per la ricerca in agricoltura – Istituto di ricerca sul suolo e sulla risorsa idrica Nagref – Chania, Grecia.

Il risultato finale prevede la certificazione di prodotto secondo lo standard Ews (European water stewardship) e l'ottenimento di un'etichetta ambientale che attesta l'adozione di pratiche di gestione sostenibile dell'acqua all'interno dell'azienda. Tale processo di certificazione porterà alla valorizzazione dei prodotti frutticoli.
 
Nel corso della mattinata saranno presentati gli obiettivi del progetto e le azioni da intraprendere. Partecipa ai lavori l'Università degli Studi della Basilicata, con interventi dei docenti Cristos Xiloyannis, Bartolomeo Dichio. Per Asso Fruit Italia intervengono Francesco Nicodemo Andrea Badursi e per la Regione Basilicata l'assessore alle Politiche agricole Luca Braia. Seguirà una discussione sulle tematiche della sostenibilità e le connessioni con la politica dei pagamenti dei servizi ecosistemici ed ambientali.

A conclusione della giornata, si procederà a registrare le aziende agricole che intendono aderire al progetto, mettendo a disposizione i propri siti per attuare le nuove pratiche di gestione individuate.

Scarica la locandina in formato.Pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.504 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner