Latte, il mercato è sempre più globale

Aumentano gli scambi internazionali di latte: alla Fiera del Bovino da latte di Cremona tutti i principali Paesi produttori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

latte-goccia-bicchiere-by-tanakawho.jpg

In occasione della Fiera Internazionale del Bovino da latte (in programma a Cremona dal 23 al 26 settembre 2008) gli operatori internazionali si incontreranno per un confronto sulle tematiche relative alla globalizzazione del mercato.

La produzione di latte è una delle attività economiche maggiormente diffuse a livello mondiale. Nel mondo le aziende agricole che allevano vacche e producono latte sono 150 milioni di unità. Al primo posto nella classifica dei Paesi produttori c'è l'Unione europea con oltre 150 milioni di tonnellate, seguita dall'India con 114 milioni di tonnellate e dagli USA con 80.

Un interessante primato spetta anche all'Italia. La Lombardia occupa il secondo posto in Europa per produzione di latte, con 4,3 milioni di tonnellate commercializzate ogni anno, oltre il 40% dell'intera produzione italiana, preceduta solo dalla Bretagna (Francia) con 5,1 milioni di tonnellate. In Lombardia si producono oltre 150 tonnellate di latte per chilometro quadrato, un dato che poche altre regioni europee possono vantare.

Il settore della produzione di latte nel mondo manifesta una accentuata evoluzione produttiva, strutturale, tecnologica e di mercato. I consumi e gli scambi a livello globale sono in forte aumento. La Cina ha registrato un incremento della domanda di 2,5 volte a partire dal 2000.

Il settore del latte catalizza quindi un forte interesse a livello internazionale, riscontro che si ha anche dalla massiccia presenza straniera prevista alla prossima edizione della Fiera Internazionale del Bovino da Latte (Cremona 23-26 ottobre).

Il maggiore dinamismo è dimostrato in particolare da parte dei Paesi protagonisti a livello commerciale e di quelli che stanno producendo i maggiori sforzi per aumentare e migliorare la produzione e per acquisire più elevati livelli di competitività. Ci sono dei profondi divari tecnici da colmare. Il Paese con la più elevata produttività al mondo è Israele con oltre 10 tonnellate di produzione di latte per anno e per vacca, seguono gli Stati Uniti con 8,4 e l'Olanda con 7,5.

 

 

Prima posizione

Seconda posizione

Terza posizione

Principale Paese produttore di latte al mondo 

Unione europea con 153 milioni di tonnellate all'anno

India con 114 milioni di tonnellate all'anno

USA con 80 milioni di tonnellate all'anno

Principale regione produttrice di latte in Europa 

Bretania (Francia) con 5,1 milioni di tonnellate 

Lombardia (Italia) con 4,3 milioni di tonnellate 

Paesi della Loira (Francia) con 3,6 milioni di tonnellate

Paese con la produttività più elevata 

Israele con 10 tonnellate di produzione media di latte per vacca e per anno 

USA con 8,4 tonnellate di produzione media di latte per vacca e per anno

Olanda con 7,5 tonnellate di produzione media di latte per vacca e per anno

 

Fonte: elaborazioni Centro Studi CremonaFiere su dati FAO, IFCN, Eurostat 

 

 

Fonte: Cremona Fiere

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.821 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner