MAVRIK 20 EW REGISTRATO SU INSALATE E VITE

Prodotto e distribuito da Makhteshim Agan Italia

Sette i giorni di carenza, con un residuo massimo ammesso (R.M.A.) pari a 0,5 ppm, anche se le analisi effettuate hanno evidenziato che il residuo del principio attivo a raccolta è stato inferiore del 50% al R.M.A.

Questo articolo è stato pubblicato oltre 17 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Adama Italia.

MAVRIK.jpg

Mavrik 20 EW, a base di fluvalinate puro al 21,4% pari a 240 g/l, in formulazione EW (registrazione n° 9800 del 02-11-98), con decreto ministeriale del 23 marzo 2004 è stato esteso per l'impiego su tutte le insalate, ovvero su cicoria, crescione, dolcetta, indivia, lattuga, radicchio, rucola, scarola, valeriana ed altre oltre che  sulla vite.

Mavrik 20 EW è un insetticida piretroide che agisce per contatto e per ingestione esplicando un controllo elevato su insetti di diverso ordine. La caratteristica principale e che lo rende unico tra i piretroidi è la perfetta selettività verso gli insetti impollinatori (api, bombi, ecc.) ed una minore tossicità nei confronti di numerosi insetti utili. Questa caratteristica ne consente l'impiego in prossimità della fioritura di numerose colture frutticole ed orticole.

Mavrik 20 EW ha inoltre dimostrato di essere il piretroide meno degradato in condizioni di luce e temperatura elevate, un vantaggio che lo rende particolarmente efficace nei trattamenti estivi.

Su insalate, numerose prove di efficacia hanno messo in evidenza l'elevata efficacia nei confronti degli afidi, in particolare nei confronti dell'afide rosa della lattuga, Nasonovia ribis nigri, ove il prodotto, alla dose di 30 ml/hl, è risultato frequentemente il piretroide più efficace. Anche in termini di comportamento residuale, le prove eseguite hanno evidenziato un comportamento che permette di impiegare il prodotto in completa sicurezza.
Il tempo di carenza è pari a 7 giorni ed il residuo massimo ammesso (R.M.A.) è pari a 0,5 ppm, ma le analisi effettuate hanno messo in evidenza un residuo in principio attivo che a raccolta è risultato sempre inferiore al 50% del R.M.A.

L'impiego di Mavrik 20 EW è ammesso su numerose altre colture (agrumi, melo, pero, pesco, mandorlo, ciliegio, cavoli, sedano, pisello, fava, fagiolo, fagiolino, pomodoro, peperone, melanzana, cocomero, melone, zucca, zucchino, cetriolo, carciofo, fragola, patata, colture floreali e ornamentali, colture forestali e vivai, frumento, soia, barbabietola da zucchero, colza, erba medica) per il controllo di numerosi fitofagi (afidi, psilla, tripidi, aleurodidi, cimici, ditteri, lepidotteri, coleotteri, cocciniglie, tentredini, ecc.).

Mavrik 20 EW si impiega a dosaggi che variano da 30 a 75 ml/hl a seconda della coltura e del parassita.
Sospendere i trattamenti 21 giorni prima del raccolto su soia, colza, agrumi e ciliegio, 7 giorni prima per le altre colture.

Per il suo favorevole profilo tossicologico e per la sua selettività verso gli insetti impollinatori e utili, Mavrik 20 EW è ammesso nei Disciplinari regionali (misure agroambientali, Piani di sviluppo rurale) e nei Disciplinari di produzione integrata di pesco, melo, barbabietola da zucchero e delle colture orticole.

 

Per informazioni: Makhteshim Agan Italia srl - Bergamo  Tel. 035243360, Fax. 035249590 -  Email mait@ma-italia.it  -  www.ma-italia.it

Fonte: Agronotizie