Una stella fra i vigneti

Quasar R Flow di Chimiberg è un fungicida antiperonosporico a triplice azione, grazie alla presenza di dimetomorf e solfato di rame tribasico

Contenuto promosso da Chimiberg
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

chimiberg-foto-uvachimiberg-foto-uva-20160426.jpg

Quasar R Flow, efficace contro la peronospora
Fonte foto: Chimiberg

Quasar R Flow è un fungicida antiperonosporico, formulato in sospensione concentrata, costituito dall’associazione di dimetomorf (60 g/l) e rame metallo da solfato tribasico (240 g/l). L’abbinamento di queste due sostanze attive garantisce elevati livelli di efficacia grazie all’azione translaminare del dimetomorf che conferisce al prodotto attività curativa ed antisporulante, unita all’azione preventiva del Solfato Tribasico di Rame (TBCS) che realizza il miglior compromesso tra prontezza e persistenza d'azione apportando un ridotto quantitativo di rame metallo ad ettaro.

La qualità formulativa determina facile disperdibilità ed elevata sospendibilità e grazie all’equilibrata distribuzione granulometrica permette di realizzare una copertura uniforme della vegetazione trattata.
Quasar R Flow è registrato per la difesa antiperonosporica di vite, pomodoro, patata e melone alla dose di 350 ml/hl (3,5 l/ha) ed è caratterizzato da un breve intervallo di carenza (10 giorni per la vite e solo 7 giorni per pomodoro, patata e melone).

Il prodotto è disponibile nelle taglie da 1 litro e nella tanica da 10 litri.

Chimiberg - marchio di Diachem Spa
 
Agrofarmaco autorizzato dal ministero della Salute. Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si richiama l’attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 252.872 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner