Colture minori: strategie per il corretto contenimento della flora infestante

Il convegno Sirfi, in collaborazione con le Giornate fitopatologiche, si terrà il 27 ottobre al Parco tecnologico padano di Lodi, ore 9.15

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sirfi-logo-sito.jpg

Sirfi, Società italiana per la ricerca sulla flora infestante

Il prossimo 27 ottobre si terrà al Parco tecnologico padano di Lodi, in Via Einstein, il convegno Sirfi, Società italiana per la ricerca sulla flora infestante, organizzato in collaborazione con le Giornate fitopatologiche, dal titolo: "Colture minori: strategie per il corretto contenimento della flora infestante".

Dopo i saluti di benvenuto Lipparini e Ferretti di Assosementi parleranno della diffusione e dell'impatto sull'attività sementiera delle colture minori in Italia, mentre  la situazione malerbologica nelle colture minori in Italia settentrionale sarà descritta da Zanin, Milan, Nicoletto e Zanin delle Università di Padova e di Torino. Delle colture minori e della resistenza delle malerbe agli erbicidi si occuperanno poi Fogliatto, VidottoFerrero dell'Università di Torino e a seguire la situazione malerbologica nelle colture minori in Italia centro-meridionale sarà illustrata da Montemurro, Cazzato, Destefani e Guastamacchia dell'Università di Bari, Dow AgroSciences Italia Sipcam Italia.

Con Campagna di Coprob si affronterà il tema della gestione integrata delle malerbe con l’attuale disponibilità di molecole; con CapellaRomanini di Sipcam Italia si parlerà della caratterizzazione delle molecole disponibili e  del loro spettro d’azione. Bartolini di Terremerse illustrerà le recenti acquisizioni sperimentali nel'ambito delle colture minori e degli usi minori e le pluriennali esperienze sperimentali di strategie per il controllo chimico delle infestanti delle colture minori saranno invece esposte da Fabbri dell'Università di Bologna.

Dopo il pranzo sarà il momento di discutere della gestione delle malerbe nelle colture minori con mezzi non chimici con Pannacci e Tei dell'Università di Perugia, mentre di dinamica di infestazione e gestione agronomica di colture medicinali in sistemi colturali biologici si parlerà con Benvenuti dell'Università di Pisa; a seguire Galli, Marinovich e Zuccato dell'Università di Milano e dell'Istituto Mario Negri affronteranno il tema della potenziale esposizione dell’uomo in relazione all’impiego degli attuali erbicidi usati sulle colture minori.

Seguiranno nel pomeriggio una serie di interventi a chiudere la giornata:
• Gestione delle malerbe nelle colture destinate alla IV gamma alla luce del Reg (Ue) 752/2014 (D’Ilario, Facchetti, Salvà, Sana, Vitali - Unaproa);

• Problematiche nel diserbo e nella difesa fitosanitaria del luppolo (Olivero, Ganino - Iiss Alba, Università di Parma);

• Caso studio dell’infestante parassita Orobanche crenata Forssk nelle leguminose dell’area murgiana (Montemurro, Vurro, Boari, Cazzato dell'Università di Bari, Cnr di Bari);

• Il controllo delle malerbe in quinoa (Chenopodium quinoa Willd) coltivazione emergente in Europa (Bertoglio, Moretti, Negri, Pennucci, Bocchi, Università di Milano, Conserve Italia);

• Il tavolo tecnico Copa-Cogeca "minor uses": opportunità per le colture ornamentali (Minuto, Tinivella, Minuto di Cersaa);

 • Basilico e moltiplicazione vivaistica di fragola: evoluzione della difesa tra usi emergenziali ed estensioni di etichetta (Minuto, Leis, Bogliolo, Vinotti, Minuto - Cersaa);

• Fumiganti del terreno: deroghe necessarie in attesa che termini il processo in inclusione in “Allegato 1” (Spotti, Sis).

Per maggiori informazioni clicca QUI
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.316 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner