L'Italia sul podio del Systems & Components Trophy 2019

L'unità CVT di Bondioli & Pavesi tra le tre soluzioni vincitrici della prima edizione del concorso di Agritechnica. Premiate anche Ancor di Recalm e SafeKnives di Frank Walz & Schmiedetechnik

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

bondioli-pavesi-sc-trophy-2019.jpg

Bondioli & Pavesi tra i vincitori del S&C Trophy 2019
Fonte foto: Bondioli & Pavesi

Dietro ogni macchina agricola innovativa ci sono quasi sempre sistemi e componenti all'avanguardia che oggi giocano un ruolo chiave nell'evoluzione della meccanizzazione per l'agricoltura e consentono ai costruttori di ottimizzare le funzionalità dei mezzi durante la fase di sviluppo prodotto. Consapevole dell'importanza della componentistica per la tecnologia agricola, DLG ha valorizzato le innovazioni proposte dai produttori organizzando per la prima volta il Systems & Components Trophy - Engineers' Choice ad Agritechnica 2019.

"Il nuovo concorso è rivolto in primis agli espositori dell'area Systems & Components, piattaforma B2B per i fornitori di componenti interna alla manifestazione di Hannover" spiega Marie Servais, Agritechnica project manager. "Il S&C Trophy attira l'attenzione sulla componentistica in occasione della fiera e offre l'opportunità di segnalare alcune realtà come fonti di idee innovative nel settore. Dunque, si rivela un'ottima aggiunta ai prestigiosi Agritechnica Innovation Awards".

La giuria del concorso - composta da ingegneri dediti allo sviluppo prodotto per aziende di macchine agricole presenti ad Agritechnica - ha selezionato i dispositivi caratterizzati da un concetto innovativo o notevolmente perfezionato che apportano un contributo significativo allo sviluppo e alla produzione dei macchinari agricoli o di altri mezzi off-highway, rendendo possibili nuovi processi o migliorando quelli noti.
 
Logo di Systems & Components Trophy - Engineers' Choice 2019
Logo di Systems & Components Trophy - Engineers' Choice 2019

Venti nuove soluzioni tra quelle in gara sono state selezionate dalla giuria, che ha utilizzato come criteri di valutazione l'importanza delle parti per l'applicazione pratica, i vantaggi in termini di redditività e processi, i benefici per l'ambiente e il consumo di energia oltre ai miglioramenti in termini di carico di lavoro e sicurezza. In seguito, tramite una votazione online, sono state individuate le tre innovazioni vincitrici del Systems & Components Trophy, premiate durante la cerimonia avvenuta ad Hannover, lo scorso 10 novembre.
 

Efficienza e sicurezza al top con i vincitori del Trophy

Le "palme d'oro" del Systems & Components Trophy sono state attribuite alle aziende Bondioli & Pavesi per l'unità di trasmissione a variazione continua CVT, Recalm per il dispositivo acustico Ancor e Frank Walz & Schmiedetechnik per il sistema SafeKnives. Le tre soluzioni consentono di rendere le macchine non solo più efficienti e versatili, ma anche più confortevoli e sicure.

Progettata per il montaggio sul timone delle macchine agricole, la CVT di Bondioli & Pavesi è un'unità meccatronica compatta e potente che - sotto il controllo di un sistema elettronico - combina l'efficienza di una trasmissione meccanica con la flessibilità di un'unità idrostatica. Capace di servire sia la PTO della trattrice sia la macchina abbinata, la trasmissione si rivela estremamente utile in tutte le applicazioni dove la velocità dell'attrezzo deve essere continuamente adattata alle diverse condizioni operative, mentre la velocità della PTO rimane costante.
 
CVT di Bondioli & Pavesi premiata al S&C Trophy 2019
CVT di Bondioli & Pavesi premiata al S&C Trophy 2019
(Fonte foto: Bondioli & Pavesi)

È in grado di contrastare lo stress e il fattore di pericolo derivanti dalla rumorisità in cabina sui trattori il sistema Ancor sviluppato da Recalm per ridurre attivamente i rumori. Ancor, che emette un segnale anti-suono cancellando i segnali interferenti, stupisce per la tecnologia innovativa, l'interfaccia intuitiva, il design personalizzato e l'adattabilità alle macchine off-road.

Ideale per migliorare la sicurezza delle falciatrici a dischi che usano coltelli a cambio rapido per il taglio del foraggio, il sistema SafeKnives di Frank Walz & Schmiedetechnik misura costantemente la forza di serraggio dei bulloni che mantengono i coltelli fissati ai dischi. Rilevando diminuzioni della forza di serraggio, SafeKnives permette di arrestare in automatico le attrezzature e prevenire eventuali danni causati dai coltelli mal fissati.
 

Digitalizzazione, tutto inizia dai componenti

Oltre ai vincitori, gli altri dispositivi selezionati al S&C Trophy rivelano le tendenze e gli sviluppi che interesseranno le macchine agricole nei prossimi anni. L'aggiunta di nuove funzionalità o il miglioramento delle tecnologie esistenti sui mezzi consentiranno agli OEM di aggiornare continuamente i prodotti con vantaggi competitivi sul mercato. Molte nomination del concorso rappresentano applicazioni pratiche della digitalizzazione, attraverso cui le operazioni agricole vengono collegate in rete, controllate elettronicamente, connesse a internet e automatizzate.

Tra le soluzioni selezionate, spicca la nuova pompa elettroidraulica IoT (Internet of Things), ancora una volta di Bondioli & Pavesi. Si tratta di una pompa idrostatica per applicazioni mobili con unità di controllo elettronica ECU, sensori e cablaggio che collegano componenti elettronici e attuatori installati sulla soluzione stessa. Dotata di copertura di protezione e di un solo connettore facile da collegare per le comunicazioni in entrata e in uscita, la pompa è facile da installare e ideale per automatizzare le attività delle macchine agricole.
Interessante anche la pompa idraulica e l'unità motore AX, progettate da Bucher Hydraulics per eliminare gli svantaggi delle pompe e dei motori idraulici attuali. Il sistema AX assicura un'elevata efficienza, basse pulsazioni, un funzionamento ottimale e una rumorosità contenuta.

È nata per il caricatore frontale la soluzione intelligente di Danfoss Power Solutions che comprende sensori, valvole elettroidrauliche e software. Il sistema - che permette ai costruttori di trattori e caricatori frontali di arrivare più rapidamente sul mercato - include oltre venti funzioni di sicurezza e più di quindici funzioni smart assicurando un'operatività e una sicurezza superiori nelle operazioni di carico in campo o in azienda.
Danfoss Power Solutions si è distinto anche per il nuovo dispositivo di controllo elettronico dell'attacco a 3 punti Hitch Control 2.0, che presenta un algoritmo migliorato per lo smorzamento attivo delle vibrazioni di beccheggio dei trattori (la riduzione delle oscillazioni arriva al 50%) e un'interfaccia hardware-in-the-loop HIL per l'ottimizzazione dei parametri. Le due funzionalità assicurano un comfort maggiore all'operatore.
 
Hitch Control di Danfoss Power Solutions
Hitch Control di Danfoss Power Solutions
(Fonte foto: Danfoss Power Solutions)

Altre innovazioni messe in luce al concorso sono BPW Agro Hub di BPW, Twin Touch di Rafi e API VisibleFarm di VisibleFarm. BPW Agro Hub fornisce i chilometraggi giornalieri e complessivi dei rimorchi agricoli, in chilometri e ore, e integra ulteriori sensori di carico sugli assi che consentono di registrare e memorizzare il peso dei veicoli. Twin Touch è un inedito monitor touchscreen che valuta gli input tattili e la pressione applicata permettendo al conducente di controllare le funzioni delle macchine in modo nuovo.
L'Application Programming Interface API VisibleFarm è una piattaforma basata su cloud, un servizio di integrazione dei dati e una libreria di sviluppo che supporta gli sviluppatori di software agricoli nella creazione di applicazioni. Utilizza un modello standardizzato e normalizzato per unire i dati generati da sistemi diversi in azienda. Nomination anche per la soluzione Hella di Hella Fahrzeugteile, con cui le luci vengono controllate tramite l'interfaccia utente esistente del macchinario senza dover installare nuovi cablaggi o modificare quelli esistenti.
 

Comfort e sicurezza: al centro del S&C Trophy

Le macchine per l'agricoltura possono divenire sempre più confortevoli e sicure grazie a dispositivi come l'inedito sistema di rilascio di emergenza di Scharmüller utilizzabile, ad esempio, per scollegare una trattrice da una pressa in caso di incendio. Con componenti testati per i valori di carico e omologati per l'utilizzo su strada, il dispositivo ad attivazione idraulica permette all'operatore che deve disaccoppiare l'attrezzatura in fiamme di restare lontano dalla zona di pericolo.

In primo piano al concorso di Agritechnica 2019 anche gli innovativi attacchi Polo di Ernst Wagener Hydraulikteile che consentono di evitare l'avvitamento e lo svitamento - piuttosto noiosi - dei componenti da testare semplificando i test di circuiti con liquidi o gas a bassa e alta pressione.
 

Alberi di trasmissione facili da gestire

Un ruolo importante in diverse applicazioni agricole è svolto dagli alberi di trasmissione, in primis dagli alberi cardanici per la trasmissione del moto dalle trattrici alle macchine operatrici e dagli alberi per la trasmissione del moto alle ruote anteriori su trattori a quattro ruote motrici. La giuria del S&C Trophy ha inserito tra le nomination i nuovi alberi cardanici agricoli SFT Plus per l'uso professionale e gli inediti giunti a velocità costante SH CV di Bondioli & Pavesi.

I primi sono cardani che - dotati di componenti progettati da zero e contraddistinti da un'elevata resistenza e una notevole durevolezza - presentano richieste di manutenzione e lubrificazione ridotte. I secondi, elementi degli alberi cardanici SFT 2.0 che lavorano duramente, non richiedono frequenti lubrificazioni periodiche come altri giunti e vantano un nuovo design che permette di estendere l'intervallo tra due rabbocchi di lubrificante successivi da 50 a 250 ore.
 
Albero cardanico SFT di Bondioli & Pavesi
Albero cardanico SFT di Bondioli & Pavesi
(Fonte foto: Bondioli & Pavesi)
 

Pneumatici, protagonisti ad Agritechnica 2019

La salute del suolo è fondamentale in agricoltura e selvicoltura. Per tutelarla è necessario continuare a migliorare la tecnologia dei pneumatici destinati alle macchine off-road. Dunque, al S&C Trophy sono finiti sotto i riflettori anche il nuovo pneumatico forestale Alliance Forestar 344 ELIT di Alliance Tire Europe e l'innovativo sistema di gonfiaggio dei pneumatici GFT8150 TIS di Bosch Rexroth AG.

F344 ELIT è un pneumatico a bassa pressione di gonfiaggio per il settore forestale, dove di solito si usano gomme heavy-duty capaci di operare in condizioni difficili. Attivo ad una pressione dimezzata rispetto a quella dei pneumatici forestali convenzionali, il modello con caratteristiche autopulenti minimizza il compattamento del terreno boschivo garantendo una trazione e un'efficienza dei consumi eccellenti.

Installato in un cambio standard per macchine a trazione singola, GFT8150 TIS invia l'aria in pressione al pneumatico attraverso l'unità del cambio e offre la possibilità di modificare la pressione di gonfiaggio durante il passaggio dal lavoro in campo alla marcia su strada e viceversa.
 
Pneumatico forestale Alliance Forestar 344 ELIT di Alliance Tire
Pneumatico forestale Alliance Forestar 344 ELIT di Alliance Tire

Ulteriori soluzioni selezionate dalla giuria del concorso sono il serbatoio idraulico multifunzionale Hybrid Integrated Tank (HIT) di Argo-Hytos, il sistema di batterie installabile in spazi complessi Invenox dell'azienda omonima e la sfera con bloccaggio integrato - sostitutiva degli snodi sferici o articolati negli attacchi del trattore - di LH Lift Oy.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 210.160 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner