Sant'Orsola, i piccoli frutti su Facebook

La Cooperativa di Pergine Valsugana (Tn) conquista 4.300 'liker' sul social network. Consigli, ricette, racconti e divertimento dedicati a mirtilli, fragole, more, lamponi, ribes

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

SantOrsola_Facebook.JPG

La pagina Facebook di Sant'Orsola

Ricette e consigli su come conservare i piccoli frutti, approfondimenti sul mondo e sulla storia della Cooperativa e il test 'Che piccolo frutto sei?' per scoprire quale frutto corrisponde meglio alla propria personalità.

E' quanto si può trovare sulla pagina Facebook di Sant'Orsola, la Cooperativa di Pergine Valsugana (Tn) che si occupa di produzione e commercializzazione di piccoli frutti, fragole e ciliegie tardive. Sono già 4.300 gli utenti che, in meno di un anno, hanno cliccato 'Mi piace' sulla fan page di Sant'Orsola, proiettandola al secondo posto fra le aziende italiane dell'ortofrutta più apprezzate sul popolare social network.

Il dialogo della Cooperativa con gli appassionati di piccoli frutti inizia con le rubriche dedicate alle informazioni e ai consigli su come conservare e preparare al meglio mirtilli, fragole, more, lamponi, ribes, baby kiwi e ciliegie tardive, per gustarli sempre in condizioni ottimali. Uno spazio speciale è occupato dalle 'Ricette di Elisa', la sezione già apprezzata dagli utenti del sito web dell'azienda nella quale l''Angelo' del Centro Visitatori illustra le sue preparazioni creative a base di piccoli frutti, fragole e ciliegie.

Oltre ai prodotti, Sant'Orsola racconta sulla pagina Facebook anche le persone e le storie che stanno dietro la Cooperativa. Tra le rubriche più seguite dai fan c'è quella dedicata alle donne Sant'Orsola: una serie di interviste a socie e dipendenti della Cooperativa, che rappresentano una percentuale molto consistente dell'intera compagine sociale. Una nuova sezione incentrata sulla storia di Sant'Orsola racconta invece le origini di questa realtà e l'importanza del suo legame con il territorio trentino.

Ma c'è spazio anche per il divertimento. Grazie a un simpatico test, gli utenti di Facebook possono scoprire quale frutto, tra quelli prodotti da Sant'Orsola, si avvicina maggiormente al proprio carattere. Basta rispondere ad alcune semplici domande per sapere se si è più simili alla fragola, alla mora, al lampone, al mirtillo, alla ciliegia, al ribes o al baby kiwi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.678 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner