BKT Global Trends: focus sull'agricoltura intelligente

Il nuovo format di BKT Network affronta vari temi legati al settore primario. Nella puntata del 16 novembre 2021 quattro esperti hanno detto la loro su tecnologie agricole & smart farming

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

bkt-global-trends-smartfarming.jpg

BKT ha intervistato Amy Wu, David Rose, Ömer Kuloglu e Simone Scarabel
Fonte foto: Agronotizie

L'agricoltura sta cambiando rapidamente. A raccontare l'evoluzione del comparto c'è BKT, che rinnova la piattaforma digitale BKT Network con il nuovo format Global Trends, ricco di contenuti interessanti. Pensato per promuovere il dialogo a livello internazionale su importanti temi, Global Trends punta le luci sui cambiamenti e sulle tendenze del settore, cercando di coinvolgere sia gli operatori agricoli sia coloro che hanno a cuore il futuro del Pianeta.

I trend messi in luce riguardano l'agricoltura, ma anche lo stesso produttore di pneumatici che intende intraprendere un percorso editoriale concreto. "Come primo passo, abbiamo scelto di focalizzare l'attenzione sull'agricoltura, ma in futuro puntiamo a - afferma Lucia Salmaso, ceo di BKT Europe - coprire tutte le tematiche legate anche agli altri settori in cui operiamo: movimento terra, industriale e portuale".

Agricoltura smart in primo piano

Da novembre 2021 a giugno 2022, Global Trends affronterà temi sempre diversi in otto puntate mensili, ognuna delle quali durerà 40 minuti e vedrà intervenire ospiti internazionali che conoscono bene l'argomento in esame. Al centro del confronto tra esperti BKT, giornalisti, docenti universitari, rappresentanti di imprese, influencer di organizzazioni e agricoltori, temi quali l'agricoltura intelligente, nonché le donne nel settore, la salute del suolo, il cambio generazionale, il marketing in agricoltura, l'uso dell'acqua, il cambiamento climatico e l'agricoltura biologica.

Durante la prima puntata "Agriculture Technology & Smart Farming", andata in onda lo scorso 16 novembre, Ann Helena Remans e Adrian Bell hanno parlato delle nuove tecnologie che stanno rivoluzionando il settore, aumentando l'efficienza delle operazioni, con quattro special guest.

Ömer Kuloglu, giornalista della rivista turca Traktörmetre, ha spiegato che in Turchia ancora pochi agricoltori usano strumenti di precision farming per via del costo elevato e della scarsa preparazione, ma giovani adeguatamente formati potrebbero cambiare le cose. Amy Wu, fondatrice della piattaforma dedicata a donne innovatrici From farms to incubators, ha invece sottolineato come il settore delle nuove tecnologie offra molte opportunità, soprattutto per i giovani, e permetta di rendere la produzione globale di cibo - nel 50% dei casi gestita da donne - più sostenibile.

Per incentivare la diffusione dell'agricoltura 4.0 occorre - secondo David Rose, professore e ricercatore dell'Università di Reading (Regno Unito) - rendere le tecnologie accessibili e facilmente utilizzabili dagli agricoltori, adeguare alcune normative e investire nella formazione degli operatori. Infine Simone Scarabel, fondatore della startup italiana Free Green Nature, ha descritto i vantaggi offerti da prodotti agtech come il nuovo robot ibrido Icaro X4 che protegge i vigneti dagli attacchi di funghi e microrganismi.

BKT abbraccia il futuro

Con l'avvio del programma Global Trends, BKT promuove una visione del fare impresa e del fare agricoltura sostenibile, globale e olistica.
"L'agricoltura appartiene all'umanità e fornirà cibo anche alle generazioni future" conclude Lucia Salmaso. "Lo scopo del nuovo progetto Global Trends è quello di aumentare la consapevolezza sui vari aspetti che influenzano l'agricoltura, perché tutti insieme possiamo dare il nostro contribuito per un futuro migliore".

In attesa dei prossimi episodi del format, è possibile rivedere la puntata "Agriculture Technology & Smart Farming" su BKT Network.