Renata di Maschio Gaspardo in versione Isotronic

La seminatrice della casa di Campodarsego, ideale per semina diretta o minima lavorazione, è ora ufficialmente disponibile con l’innovativa unità di semina elettronica Isotronic

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

maschio-renata-isotronic-2017-jpg.jpg

La seminatrice Renata di Maschio Garpardo è ora disponibile con l'unità di semina elettronica Isotronic
Fonte foto: Maschio Gaspardo

Renata, seminatrice pneumatica di precisione di Maschio Gaspardo, da quest'anno può dialogare con la tecnologia Isobus grazie al sistema elettronico Isotronic.
 

Una semina più precisa con Isotronic

Lanciata ad Eima 2016, l'unità di semina Isotronic grazie alla presenza di un motorino elettronico offre elevata precisione di semina e semplifica le operazioni di manutenzione dell’apparato distributore ora sprovvisto di trasmissione meccanica.
 

Carta d'identità di Renata

Pensata per la semina di mais, soia e girasole, questa macchina rappresenta la scelta ottimale per gli agricoltori che alternano la semina su sodo e la semina su terreno semi-lavorato.
Con un peso di 3.700-4.450 chilogrammi e una tramoggia spandiconcime da 1.600 litri, la seminatrice Renata a 8 file (70-75 centimetri di interfila) è dotata di un sistema di distribuzione del fertilizzante con assolcatore a doppio disco per un taglio efficace del residuo colturale.
 
Renata, seminatrice pneumatica di precisione a 8 file

Nel dettaglio, il coltro a disco anteriore permette un primo taglio del residuo e agevola la penetrazione del doppio disco assolcatore. La possibilità di montare ruote stellate anteriori consente il flusso del residuo abbondante verso l'esterno del solco.

Seminatrice semi-portata, Renata può essere abbinata a trattori da 90-100 cavalli e durante il trasporto su strada grazie alla chiusura anteriore delle ali raggiunge una dimensione massima pari a 3 metri.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.776 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner