Psr Calabria: 1,5 milioni di euro per il rilancio degli oli di oliva

Il bando è stato lanciato sulla misura 3, intervento 3.2.1, che prevede interventi di informazione e promozione per le Dop e le Igp, ed è dotata di un sotto-intervento C specifico per il settore

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

olio-oliva-ecopim-studio-fotolia-750x506.jpeg

Le domande di Consorzi di tutela e Op devono essere inviate entro il 20 gennaio 2020
Fonte foto: © Ecopim Studio - Fotolia

Sul rilancio degli oli extravergini di oliva italiani, supportati da adeguata campagna informativa verso il consumatore, misura già prevista dalla ministra Teresa Bellanova e allo studio da parte di Ismea, gioca d'anticipo la Regione Calabria. Sul portale istituzionale dell'Autorità di gestione del Programma di sviluppo rurale Calabria 2014-2020 è stato infatti pubblicato il bando relativo alla misura 3, intervento 3.2.1, sotto-intervento C – "Azioni di informazione e promozione relative al comparto olivicolo, annualità 2019-2020".

La dotazione finanziaria del bando è di 1,5 milioni di euro, dei quali 1,2 milioni destinati al regime di qualità Indicazione geografica protetta (convenzionale o biologico) e 300mila euro alla Denominazione di origine protetta.

Nell'ambito del piano di informazione e promozione, che deve prevedere uno sviluppo triennale in modo da migliorare l'efficacia e l'efficienza delle azioni, possono essere previste attività promozionali da svolgersi presso i punti vendita e della distribuzione organizzata e nel canale HoReCa; finanziabili anche incontri e workshop con operatori economici, giornalisti ed esperti di settore, da svolgersi presso le aziende. Tra le attività previste dal bando figurano anche l'organizzazione e partecipazione a fiere e manifestazioni e la realizzazione di esposizioni temporanee di prodotti.

Tengono banco anche la diffusione di conoscenze scientifiche e tecniche sui prodotti di qualità, attraverso strumenti cartacei o multimediali e la realizzazione di campagne pubblicitarie.
Le domande di sostegno dovranno essere presentate attraverso il portale Sian entro il 20 gennaio 2020.

"Con questo bando – ha affermato il presidente ed assessore all'Agricoltura della Regione Calabria, Mario Oliverio - si completano le azioni di sostegno da parte del Psr nei confronti dei settori strategici del comparto agroalimentare calabrese. L'olivicoltura regionale, in particolare, che sta attraversando un momento di forte crisi, dovuta non solo alle recenti avversità climatiche, ma anche ai costi elevati e alle produzioni inevase, riceverà un milione e mezzo di euro per poter effettuare un'adeguata promozione delle produzioni certificate del territorio regionale, delle loro caratteristiche qualitative e di sostenibilità, con azioni dirette verso i consumatori e i mercati".

"Attraverso questo avviso pubblico – ha affermato il consigliere regionale delegato all'Agricoltura Mauro D'Acri - il Psr Calabria sosterrà il miglioramento della conoscenza e il posizionamento sui mercati delle produzioni olivicole regionali di qualità, nonché le forme di aggregazione. Saranno finanziate infatti attività di informazione e promozione sui mercati interni dei consorzi di tutela o delle associazioni di produttori, che promuovano l'acquisto e il consumo di prodotti agricoli e alimentari tutelati da regimi di qualità".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Calabria

Autore:

Tag: prodotti tipici olio olivicoltura marchi di tutela bandi Psr

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 214.018 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner