Maestri assaggiatori di vino, al via la Scuola universitaria

Onav e Università degli Studi di Torino promuovono Sumav, il corso che avrà inizio il prossimo autunno

corsi-onav-fonte-onav-20190716.jpg

E' possibile iscriversi entro il 30 settembre 2019

E' già possibile iscriversi a Sumav, la Scuola universitaria per "maestri assaggiatori di vino", istituita dal dipartimento di Scienze agrarie forestali e alimentari dell'Università degli Studi di Torino in collaborazione con l'Onav Organizzazione nazionale assaggiatori di vino e che partirà il prossimo autunno.

Per realizzare il primo percorso accademico dedicato all'assaggio tecnico del vino sono stati necessari anni di lavoro e il confronto di alcune delle personalità più autorevoli del mondo scientifico e della degustazione enologica: tutto questo ha permesso di mettere a punto uno strumento di formazione di altissimo livello.

"Vediamo in questo traguardo - dichiara Vito Intini, presidente Onav - il completamento non solo del nostro ciclo formativo, ma anche della figura stessa dell'assaggiatore. Quello del maestro assaggiatore di vino rappresenta il più prestigioso titolo ottenibile in Italia in campo enoico e certifica le massime competenze relative all'assaggio tecnico del vino. Si è potuto realizzare grazie al lavoro e all'impegno del nostro Comitato scientifico e del suo presidente, il professor Vincenzo Gerbi, con la collaborazione della vicepresidente nazionale Onav Teresa Bordin e del consigliere nazionale Gianluigi Corona, ma anche del supporto di tutto il Consiglio nazionale e del nostro direttore Francesco Iacono".

Obiettivo della scuola è quello di fornire a esperti assaggiatori, tecnici del settore enologico, enologi e sommelier, aggiornamenti e approfondimenti in tema di tecniche e metodologie di assaggio dei vini. Si potranno acquisire, quindi, tutti gli strumenti per definire le caratteristiche derivanti da espressione varietale, territorio e tecniche di vinificazione, per valutare il livello qualitativo dei vini ed esprimere giudizi ai fini della valorizzazione e promozione nazionale e internazionale.

Organizzato in moduli, il corso avrà una durata totale di 60 ore, che si svilupperanno nel periodo novembre 2019-marzo 2020, al Campus di Grugliasco dell'Università degli Studi di Torino: lezioni con accesso a numero chiuso permetteranno a cento iscritti di ottenere, previo superamento dell'esame finale, il diploma di maestro assaggiatore di vino.

Il corso consentirà di acquisire anche il titolo di "maestro assaggiatore Onav (3° livello)", che potrà essere assegnato soltanto a chi è già "esperto assaggiatore", qualifica che si ottiene dopo aver frequentato con successo il corso di 2° livello dell'Organizzazione nazionale assaggiatori di vino.

Per maggiori informazioni sul corso, sul programma e sull'iscrizione (il termine è il 30 settembre 2019) consultare il sito di Onav  e Onav News

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.517 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner