Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Cereali, le varietà da conservazione

L'evento, che rientra nel programma Bionet, si terrà il 6 dicembre all'Istituto N. Strampelli a Lonigo (Vi), ore 9.30

cereali-grano-by-teodora-d-fotolia-750.jpeg

Lonigo (Vi), 6 dicembre 2017
Fonte foto: © Teodora D - Fotolia

La giornata aperta "Cereali, le varietà da conservazione" si terrà il prossimo mercoledì 6 dicembre, ore 9.30, all'Istituto di genetica e sperimentazione agraria N. Strampelli in via Guglielmo Marconi n 1 a Lonigo (Vi), e sarà dedicata alla conservazione delle antiche varietà di cereali.

L'evento è articolato in due momenti. In apertura una sessione in plenaria di presentazione delle attività del Programma Bionet relativamente alle varietà da conservazione di cereali autunno-vernini, la storia dell’Istituto Strampelli di Lonigo e le sinergie con le imprese agricole. In seguito, condizioni meteo permettendo, verrà realizzata una visita guidata al campo catalogo di conservazione “Fila spiga”. Durante la “GiornatAperta” saranno disponibili pubblicazioni tematiche relative alla biodiversità regionale.

Bionet è l’acronimo del programma riguardante la Rete regionale per la biodiversità di interesse agrario e alimentare del Veneto. Le priorità del programma sono la conservazione delle risorse genetiche locali di interesse agrario e alimentare a rischio di estinzione o di erosione genetica, oltre alla loro registrazione negli appositi registri.

Il programma si articola in 14 gruppi di lavoro, coinvolti oltre 70 esperti /tecnici con la gestione diretta di sette centri di conservazione per gli animali (quattro per avicoli, due per ovini e uno per bovini) e 15 campi catalogo per i vegetali: due per il viticolo, sei per i fruttiferi e sette per i cereali.

Scopri i dettagli dell'evento "Cereali, le varietà da conservazione"

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner