Vivai Salvi, mix tra tradizione e novità

Grandi novità nel catalogo, con particolare attenzione al melo: produzione, qualità e sostenibilità al centro del progetto

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

melosancivfuciv51fruttosalvi.jpg

San-Civ® Fuciv52*: clone di Fuji dal colore rosso attraente molto striato e dall'ottimo sapore
Fonte foto: Vivai Salvi

Quali sono gli ingredienti che hanno permesso il successo dei Salvi Vivai? Una tradizione che dura da cinquant'anni in Italia e nel mondo, una produzione che realizza numeri di grande rilievo, una vocazione naturale per la ricerca e l'innovazione e un’esperienza che è in grado di fornire un supporto tecnico altamente professionale ai clienti.

Fin dal 1968 la Salvi Vivai ha saputo farli propri, ed ancora oggi continuano ad essere i pilastri della sua attività. In questo modo è possibile fornire ai propri clienti un prodotto di alta qualità. L'azienda ferrarese ha investito molto nella ricerca e nelle collaborazioni. Si ricordano le relazioni con Università ed Enti pubblici di tutto il mondo, per produrre nuove varietà sempre più performanti e vicine al mercato. Con un occhio sempre attento alla qualità del prodotto ed alla sua salute fitosanitaria.

Attraverso il Civ - Consorzio innovazione varietaledi cui Salvi Vivai è uno dei fondatori, vengono sviluppate, selezionate e brevettate nuove varietà di piante. Tra queste spiccano le nuovissime varietà di mele Fuji:  KO-civ® Fuciv181*, SAN-civ® Fuciv51* e SAN-civ® Fuciv52*.
 
Mele della varietà SAN-Civ® Fuciv52*, nuovo clone di Fuji dei Vivai Salvi (Fonte immagine: © Vivai Salvi)

“Oggi proponiamo al mercato sia varietà note e ben collaudate sia nuove - afferma Massimo Cristofori, commerciale di Salvi Vivai -. Tra le novità abbiamo i tre nuovi cloni di mele Fuji che si distinguono per caratteristiche particolari. La varietà KO-civ® Fuciv181*, ad esempio, è facilmente identificabile per la sua colorazione rosso brillante molto attraente che presenta lievi striature anche nella parte non esposta al sole. Peculiarità di questa Fuji è l’ottima resistenza alle scottature del sole. Colore rosso attraente su tutta la superficie anche per le varietà SAN-civ® Fuciv51* e SAN-civ® Fuciv52*. Il clone 52 mostra però qualche leggera striatura in più. Entrambe le varietà mostrano negli areali con buona escursione termica una colorazione tendente al rosso ciliegia".

Completano le novità del gruppo Fuji la già nota Kiku® Fubrax*“Oltre alle recenti innovazioni - prosegue Cristofori - non vanno comunque dimenticate ulteriori nuove varietà che hanno risposto efficacemente alle modificate esigenze del consumatore e del produttore: Rubens® Civnired-s*, Modì® Civg198*Fujion*, Smeralda*, Gaia*, Gemini* e Renè® Renoir*. Per il gruppo Gala viene commercializzata la già affermata Buckeye® Simmons*, oltre alla Gala Schniga® SchniCo*, la striata Gala Norge* e la nuovissima Devil Gala*, di colorazione rossa intensa e diffusa su tutta la superficie del frutto".
 
Mele della varietà Golden Parsi® Da Rosa*, nuovo clone di Golden Delicious dI Salvi Vivai (Fonte immagine: © Salvi Vivai)

"Spostandosi verso il gruppo Red Delicious - conclude Cristofori - vengono proposte le varietà Superchief® Sandidge* e Scarlet Spur® Evasni* per le cultivar spur e Jeromine* per le standard. Mentre per il gruppo Golden Delicious sono commercializzate le più 'vecchie' Golden Delicious cl. B, Golden Delicious Smothee® e Golden Delicious Reinders®, oltre la più recente Golden Parsi* Da Rosa®. Quest'ultima è una varietà particolare che non riscontra problemi di rugginosità e che in condizioni ottimali offre una produzione con una grande percentuale di frutti con faccetta rosa molto attraente".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Vivai Salvi

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale innovazione interviste sostenibilità cataloghi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.508 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner