L'Az. agricola 'F.lli Ferrario' sceglie la cogenerazione AB Energy

Inaugurato il nuovo impianto Biogas lo scorso 2 ottobre a Calcinatello nel comune di Calcinato (Bs)

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Vista aerea_impianto biogas MT-Energie a Calcinato con modulodi cogenerazione Ecomax 3 Bio_low.jpg

Sabato 2 ottobre nella frazione di Calcinatello nel comune di Calcinato (Bs), è stato inaugurato il nuovo impianto Biogas dell’Azienda Agricola F.lli Ferrario. 

Alla cerimonia hanno partecipato numerosi ospiti, istituzioni e autorità tra cui il presidente della Coldiretti Brescia, Ettore Prandini e il direttore del Consorzio Italiano Bio-Gas, Viller Boicelli che durante il suo intervento di apertura ha dichiarato: “Il mondo agricolo è in grado di aiutare in maniera notevole il Paese a raggiungere gli obiettivi del protocollo di Kyoto”.

Grazie all’impianto Biogas e al modulo di cogenerazione da 327 kW fornito dal Gruppo AB, i reflui dell’allevamento di 4 mila suini e la biomassa proveniente dai 70 ha di terreno coltivati dall’Azienda, sono trasformati in energia elettrica equivalente al fabbisogno annuale di circa mille famiglie.

L’unità di cogenerazione è costituita da una soluzione modulare da esterno ECOMAX® 3 BIO, potenza elettrica nominale di 330 kW, completo di sistema di supervisione, sistema di trattamento biogas, quadri linea e collegamenti elettrici di bassa e media tensione, linea fumi, sistema di raffreddamento acqua motore e torcia biogas. La qualità e le soluzioni tecnologiche che caratterizzano il gruppo di cogenerazione, determinano il rendimento energetico e la perfomance complessiva dell’impianto.

In una sola settimana l’impianto ha raggiunto il pieno regime, passando da una produzione giornaliera di 2.800 kWh a 7.940 kWh di energia elettrica. Nel mese di settembre la “piccola” centrale bioenergetica ha avuto una media di rendimento del 98,9% per una produzione complessiva di oltre 597mila kWhe di energia verde.

La trasformazione del biogas in energia elettrica rappresenta quindi una grande opportunità per il mondo agricolo: con il sistema di bio-cogenerazione, infatti, le aziende possono entrare in un nuovo, importante mercato parallelo, quello della produzione di energia elettrica. Oltre a garantire autonomia termica all’azienda agricola e alle vasche dove avviene la digestione anaerobica, il sistema di cogenerazione produce energia elettrica da cedersi alla rete dietro corrispettivo di incentivi.

AB Energy: Partner Ideale Per La Bio-Cogenerazione

L’ impresa agricola più lungimirante trova nella cogenerazione la soluzione ideale per le proprie esigenze e in AB Energy il partner più propositivo del settore. Il Gruppo AB è una realtà industriale che da 30 anni opera nel settore della cogenerazione, della valorizzazione energetica di fonti rinnovabili e dell’automazione industriale.

Un impianto che per l’azienda rappresenta non solo una forma sicura di investimento, ma soprattutto un modello esemplificativo per dimostrare concretamente i vantaggi della “bio-cogenerazione”.

Tra i fattori che portano a preferire l’offerta AB vi è la garanzia di un’assistenza post vendita grazie ad un service dedicato che, data la complessità dell’impianto, spesso ne determina l’elevato livello di performance qualitativa e quantitativa.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner