Ciao Mario: il mio saluto all'uomo del Prontuario

Mario Muccinelli ha terminato il suo cammino terreno nella mattinata del 31 dicembre 2018. Un ricordo all'uomo e all'amico

Ivano Valmori di Ivano Valmori

mario-muccinelli-prontuario-2019.jpg

Con il suo Prontuario, Mario Muccinelli ha lavorato per riempire il vuoto di informazione sui fitofarmaci

Sono nato nel 1967. Era l’anno in cui il ventinovenne Mario Muccinelli propose alle "Edizioni agricole" dei Perdisa di Bologna un volume per raccogliere informazioni sul mondo dei fitofarmaci, opera che avrebbe visto la sua prima edizione nel gennaio del 1969.
 
Prontuario dei fitofarmaci di Mario Muccinelli: la copertina della prima edizione, 1969

La prima edizione del Prontuario - 1969


Durante il mio percorso formativo ho usato “il Muccinelli” prima all’istituto agrario (specialmente la 4° edizione del 1985), poi all’università (la 5° edizione del 1987). Nel frattempo ho fondato Image Line e nel 1988 ho iniziato a lavorare per creare la banca dati Fitogest.

E’ stato nell’estate del 1990 che ho avuto il piacere di incontrare per la prima volta il “mitico Mario Muccinelli” nel suo studio all’ispettorato agrario di Faenza (Ra). Persona austera e rigorosa ma con uno sguardo vispo e curioso di bimbo.
Da allora è nata una bella relazione di stima ed amicizia che ci ha portato a definire un accordo operativo mai firmato ma sempre attuato: Mario Muccinelli nel suo prontuario avrebbe sempre dato priorità agli aspetti legati alle molecole utilizzabili per la difesa, riportando solo poche informazioni sui preparati commerciali. Io avrei dato la massima priorità alle informazioni sui preparati commerciali che, essendo molto dinamiche, necessitavano di tempestivi e costanti aggiornamenti e fornendo poche informazioni sui principi attivi.
Le nostre strade si sono definitivamente incrociate nel 2000 con la preparazione della 9° edizione del prontuario uscito nel 2002, quando l’editore affidò ad Image Line il coordinamento della raccolta dei dati assieme a Mario e il prontuario iniziò ad uscire con il Cd-Rom in allegato. 

Con Mario ho avuto il piacere di lavorare in stretto contatto per la preparazione di quattro edizioni del Prontuario: la 9° (2002), la 10° (2004), l’11° (2006) e la 12° (2008).
 
Prontuario dei fitofarmaci: le copertine delle quattro edizioni con Cd-Rom
 
Lo ricordo con affetto come un “padre putativo” che mi ha insegnato molto (moltissimo) sulla fitoiatria e sul mondo degli agrofarmaci. 
Lo ricordo come una persona estremamente solare e cordiale, con animo profondo e fare modesto, semplice e sempre corretto.

Quando lo conobbi svolgeva il ruolo di “Ispettore” per conto del ministero dell’Agricoltura (allora si chiamava così…) e il suo ruolo richiedeva un fare rigoroso e scrupoloso.
E’ stata senza dubbio una persona lungimirante nel riempire il vuoto di conoscenze sui fitofarmaci sotto l'aspetto chimico-fisico, funzionale, applicativo, tossicologico, igienico-sanitario, commerciale (elenco formulati). Per molti anni il “Prontuario Muccinelli” è stata l'unica fonte di informazioni completa sui fitofarmaci (agrofarmaci dalla 11° edizione) nella farmacopea agricola italiana.

Sempre estremamente interessato alle novità fitoiatriche, si manteneva costantemente aggiornato attraverso lo studio dei cataloghi delle società che richiedeva annualmente e che queste spesso gli anticipavano perché fossero inserite sulla successiva edizione del "Muccinelli".
Le sue schede sui principi attivi sono tuttora le più complete disponibili fino all'ultima edizione, la 13°, uscita nel maggio 2011.
Mario stava lavorando per preparare la successiva, quattordicesima edizione, tant'è che si teneva aggiornato e aveva già realizzato ben 27 nuove schede dattiloscritte.

E’ stato l’unico a richiedere (ed ottenere) dal Pesticide Manual edito da BCPC (British Crop Production Council) di correggere alcune formule di struttura di molecole pubblicate con alcuni errori sul testo mondiale di riferimento del settore agrochimico.

Lo ricordo con affetto con la sua ocarina, strumento che amava e che suonava con passione ed orgoglio.
L'ocarina, strumento molto amato da Mario Muccinelli
(Fonte foto: © Gustavo - Adobe Stock)


Anche la sua uscita di scena è stata all’insegna della sua grande umiltà. Ha sofferto in silenzio per lunghi anni, assistito dalla moglie Franca e dai figli Maria Francesca e Fabrizio. Poi, il 31 dicembre 2018, se ne è andato in silenzio. Ringrazio la figlia Maria Francesca di avermi informato per partecipare alla funzione religiosa e all’ultimo saluto.

Grazie Mario per tutto ciò che hai fatto per la fitoiatria italiana e per l’insegnamento che sei stato per me.
 
Desidero mettere a disposizione di tutti il lavoro fatto dal comune amico Alberto Schiaparelli che, con impegno e dedizione, ha raccolto la bibliografia di Mario Muccinelli e la dettagliata descrizione delle sue opere. Si tratta di una relazione presentata alle Giornate Fitopatologiche del 2016 e ringrazio Alberto Schiaparelli per aver reso disponibile il documento per i lettori di AgroNotizie.

Scarica il pdf della relazione di "Prontuario degli agrofarmaci" di Alberto Schiaparelli.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agrofarmaci libri

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 203.267 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner