Atonik, il fitoregolatore dal meccanismo d'azione multiplo

Il prodotto di Chimiberg influisce positivamente sull'attività dell'enzima nitrato reduttasi causando la riduzione del contenuto di nitrati nelle piante trattate

Contenuto promosso da Chimiberg
atonik-fitoregolatore-maggio-2021-fonte-chimiberg.png

La dose consigliata è 1 l/ha per le colture ortive, 0,5 l/ha per riso e 0,5-0,75 l/ha per vite

Atonik è un fitoregolatore a base di tre nitrofenoli: cinque nitroguaiacolato di sodio, ortonitrofenolato e paranitrofenolato di sodio per una concentrazione totale dello 0,6%.

Come dimostrato da numerosi studi scientifici, Atonik presenta un meccanismo d'azione multiplo (Biological mode of action of a nitrophenolates-based biostimulant: case study. Frontiers in plant science).

Intervenendo sulla fosforilazione dell'Atp incrementa lo streaming citoplasmatico, che si traduce in un maggior trasporto di nutrienti tra le cellule e maggiore produzione di clorofilla e zuccheri.

Rispetto ad altri composti fenolici, Atonik influisce positivamente sull'attività dell'enzima nitrato reduttasi causando la riduzione del contenuto di nitrati nelle piante trattate.

Contemporaneamente Atonik interviene sulla germinazione del polline e sullo sviluppo del tubetto pollinico e dello stigma che porta ad una migliore impollinazione e allegagione con conseguente riduzione della cascola dei fiori.

Il prodotto inoltre agisce inibendo l'enzima Indol-ossidasi, portando ad un aumento della concentrazione di auxine naturali nella pianta che ne favoriscono la crescita e la sintesi di lignina rendendo le piante trattate più resistenti agli stress abiotici (siccità, alte/basse temperature, salinità, stress da trapianto).

Le colture autorizzate sono:
  • pomodoro e melanzana (pieno campo e serra);
  • cetriolo e zucchino (serra);
  • peperone (serra);
  • vite da vino e da tavola;
  • riso.
La dose d'impiego consigliata è 1 l/ha per le colture ortive, 0,5 l/ha per riso e 0,5-0,75 l/ha per vite.
Sono autorizzati un numero massimo di quattro trattamenti per le colture ortive (cinque per peperone), quattro trattamenti per la vite e un trattamento per riso.

Si sottolinea il breve intervallo di sicurezza del prodotto che presenta un Phi di soli tre giorni sulle colture ortive e la sua flessibilità in quanto compatibile con altri prodotti fitosantari.

Frutto della ricerca giapponese, il fitoregolatore Atonik rappresenta una novità assoluta per il mercato italiano e le sue varie proprietà concorrono ad ottenere un meccanismo di successo.


Approfondisci, insieme al field marketing Luigi Zampella, le caratteristiche di Atonik

Visita il sito di Chimiberg e scopri tutte le linee di difesa e nutrizione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.497 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner