Uva da tavola, riaperto il mercato canadese

Dopo cinque anni di stop, l'uva da tavola made in Italy può tornare a essere esportata sul fiorente mercato nordamericano

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

uva-da-tavola-by-olhaafanasieva-fotolia-750.jpeg

L'uva da tavola italiana può tornare in Canada
Fonte foto: © olhaafanasieva - Fotolia

Si è conclusa positivamente la trattativa Italia-Canada per riavviare le esportazioni di uva da tavola italiana in Canada, bloccate dal 2010. Lo rende noto il ministero delle Politiche agricole, che spiega come “l’accordo faccia seguito al risultato positivo delle valutazioni condotte dagli esperti fitosanitari inviati dal Governo canadese a ottobre 2015 presso le aree produttive di uva da tavola dalle regioni Basilicata, Puglia e Sicilia".

A breve dunque i primi produttori interessati a esportare il proprio prodotto in Canada potranno avviare le operazioni necessarie. “Si tratta di un risultato importante per tutto il settore dell’uva da tavola italiana – sottolinea il comunicato del Mipaaf frutto del lavoro del ministero, in stretta sinergia con le associazioni dei produttori e le istituzioni regionali interessate”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.448 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner