New Fruits, innovazione varietale nella fragola

A 16 anni dalla nascita l'azienda fa il punto sull'attività di miglioramento genetico svolto guardando al futuro

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fragola-siria-new-fruits-nuova-2008-byilcs.jpg

Fragola, varietà Syria

La New Fruits è una società operante dal 1992 nel settore del miglioramento genetico della fragola ed i suoi partners principali sono Raggi Vivai e Geoplant Vivai. Nnasce dalla volontà comune di questi due vivai di attuare un programma di miglioramento genetico con lo scopo di ottenere selezioni e varietà interessanti da poter successivamente sfruttare a livello commerciale. 

 

Dal 1992 al 2008 un lungo percorso

Dal 1992 al 1997 è stato attivato un primo programma di miglioramento genetico con gli obbiettivi di ottenere varietà con elevata produzione, frutti di bell'aspetto e d'elevata pezzatura, tolleranza alle principali fitopatie della specie, con piante e frutti adatti alle aree di produzione del Centro-Nord e del Nord Italia ed elevate performance in vivaio.

Dal 1997 al 2008 è invece stato attivato un secondo programma di miglioramento genetico che presentava altri obbiettivi primari rispetto al precedente anche in funzione dell'esperienza maturata, dei risultati ottenuti e delle condizioni del mercato: migliorare le caratteristiche delle varietà ottenute, trovare nuove linee, aumentare la qualità dei frutti, perfezionare la resistenza alle principali patologie della specie e trovare varietà a giorno neutrodiurno.

All'interno di questo percorso molti sono i risultati ottenuti e tante sono le varietà prodotte che oggi rappresentano alcune delle principali cultivar coltivate in Italia.

1998 Maya

2001 Roxana

2002 Alba

2004 Gemma

2006 Asia

2008 Syria

 

Maya la potenza produttiva

Pianta ad epoca di fioritura medio-precoce ed epoca di raccolta medio-precoce (3 gg dopo Miss e 8 gg prima di Marmolada) di media vigoria, portamento assurgente e molto elevata produttività. Le foglie sono di media grandezza, colore verde scuro e la distribuzione del fogliame appare leggermente espansa permettendo così un'agevole raccolta. La fioritura è abbondante ed i fiori sono di media dimensione e tendono a restare allo stesso livello del fogliame. Il frutto è grosso, di forma conico-allungata ed uniforme e di colore rosso brillante. Gli acheni sono allo stesso livello dell'epidermide. Il calice è leggermente staccato dal frutto. La raccolta è agevolata dal facile distacco dei frutti che mostrano anche una buona resistenza ai trasporti ed alle manipolazioni. E' una cultivar adatta per gli ambienti centro settentrionali che da buoni risultati sia se coltivata in tunnel che in pieno campo ed utilizzando sia piante frigoconservate che piante fresche (cime radicate) anche se le migliori produzioni rimangono quelle primaverili in coltura protetta. Non gradisce eccessive concimazioni azotate. L'epoca di piantagione consigliata è quella medio-tardiva e possiede una buona tolleranza alle più comuni malattie fungine quali oidio, vaiolatura ed alternaria. E' stata sostituita da Asia.

 

Roxana adatta alla produzione autunnale, bella e di grossa pezzatura 

Ottenuta a Cesena nel 1993 presenta epoca di fioritura medio-tardiva ed epoca di raccolta medio-tardiva (8 gg. dopo Miss e 5 gg. dopo Maya). La pianta è di media vigoria, con portamento espanso e produttività elevata. Le foglie sono di media grandezza e di colore verde scuro. I fiori sono di buone dimensioni e restano al di sotto del livello del fogliame. Il frutto appare molto grosso, con forma conico-allungata, uniforme e di colore rosso scuro brillante. Gli acheni sono allo stesso livello dell'epidermide. Il calice è leggermente staccato dal frutto. La raccolta è agevolata dal facile distacco dei frutti, che manifestano anche una buona resistenza ai trasporti ed alle manipolazioni. E' una cultivar adatta per gli ambienti centro-settentrionali. Possiede una buona tolleranza alle più comuni malattie fungine quali Oidio, Vaiolatura ed Alternaria. Dà buoni risultati coltivata sia in tunnel che in pieno campo ed utilizzando sia piante frigoconservate che piante fresche (cime radicate). Inoltre può presentare una buona adattabilità sia alla coltivazione primaverile, che a quella autunnale (dando otiime produzioni sia per quantità che qualita' dei frutti) e sia nelle coltivazioni fuori suolo. L'epoca di piantagione consigliata è quella medio-precoce. Si può ritenere la più coltivata nel veronese.

 

Alba NF 311* precocità e qualità dei frutti (nella foto a destra)Fragola Alba

Pianta ad epoca di fioritura precoce (=Miss) ed epoca di raccolta molto precoce (-2 Miss) con buona vigoria, portamento medio-assurgente ed elevata produttività. Le foglie sono di media grandezza e di colore verde scuro. La fioritura è abbondante ed i fiori sono di grandi dimensioni e posti allo stesso livello del fogliame. Il frutto è grosso ed uniforme, di bell'aspetto, di forma conico-allungata, molto consistente, di colore rosso brillante, d'elevate caratteristiche organolettiche ed aromatiche. Gli acheni, ben marcati, sono allo stesso livello dell'epidermide. Il calice medio piccolo, è di facile distacco ed in rilievo rispetto alla base del frutto. Varietà adatta ad un ampio areale di coltivazione con raccolta agevolata da una buona contemporaneità di maturazione e dal facile distacco del frutti. La pianta é tollerante alle più comuni malattie e dà ottimi risultati coltivata sia in tunnel che in pieno campo. L'epoca di piantagione consigliata è quella medio-precoce. E' la più coltivata in Emilia-Romagna.

 

Gemma NF 245*

Selezionato nei campi della New Fruits, a Cesena, nel 1996 presenta epoca di fioritura medio-tardiva ed epoca di raccolta Intermedia (=Onda), con pianta compatta, di media vigoria, media produttività e resistente alle piu' comuni malattie della fragola. Sono consigliate alte densità d'impianto (cm 30 x 30 = 65.000 p.te/Ha). Le foglie sono di media grandezza e di colore verde scuro. I fiori sono medio grandi e posti allo stesso livello del fogliame. Il frutto è di forma conico-cuoriforme e conico regolare, di colore rosso brillante, di buona consistenza e dotato d'elevate caratteristiche organolettiche (sapore ed aroma). I frutti primari sono di notevole pezzature e nonostante un leggero calo a fine raccolta, il peso medio si attesta sui 26 grammi. Gli acheni, leggermente sporgenti, forniscono un'ottima protezione del frutto alle manipolazioni. Il calice, di dimensioni medie, é in rilievo rispetto alla base del frutto. Selezione molto interessante per l'elevata qualità dei frutti, bellezza, colore, forma, shelf-life, aroma, sapore e grado Brix superiore alla media. Adatta per areali Centro-Settentrionali e soprattutto per la coltivazione in pieno campo. Essendo poco suscettibile a Botritis ed ai più comuni patogeni della fragola, risulta un'ottima alternativa ad Onda e Darselect.

 

Asia NF 421*

Selezionata nei campi della New Fruits a Cesena nel 2000 presenta epoca di fioritura precoce (+1 gg. Alba) ed epoca di raccolta medio-precoce (=Maya) con la pianta che appare di buona vigoria, portamento medio-assurgente e produzione abbondante che supera facilmente il Kg di frutti per pianta. Le foglie sono medio-grandi e di colore verde brillante. I fiori sono medio-grandi e posti allo stesso livello del fogliame. Il frutto è di forma conico-allungata (molto simile a Maya), di buona consistenza, con elevata resistenza dell'epidermide, di grossa pezzatura (peso medio gr. 30), colore rosso brillante e buone caratteristiche organolettiche. Gli acheni, ben marcati sono posti allo stesso livello dell'epidermide. Il calice è di medie dimensiomi, di facile distacco ed in rilievo rispetto alla base del frutto. Adatta per areali Centro-Settentrionali, per la coltivazione in tunnel ed in pieno campo sia primaverili che autunnali.. La bella forma e qualità del frutto, unita ad una buona produttività e pezzatura del frutto, la rendono un'ottima alternativa a Maya.

 

Nel complesso nel 2007 sono stati impiantati circa 600 Ha di fragoleti distribuiti complessivamente con il 5% in Piemonte, 36% in Emilia-Romagna, 33% in Veneto, 22% all'estero e 4% altro.

 

La Novità

Nel 2008 New Fruits ha deciso di inserire nel mercato una nuova varietà, risultato del programma di miglioramento genetico. Questa cultivar (Syria), a seguito del complesso iter di valutazione, si è dimostrata molto valida in ambienti continentali ed è caratterizzata da elevate caratteristiche organolettiche del frutto. Sarà comunque sottoposta ad ulteriori controlli. Inoltre è stato già richiesto al Cpvo la tutela della varietà con la richiesta del brevetto. 

 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: New Fruits

Autore:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.905 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner